Home Altri sport Golden Trail National Series: l’elite del trail mondiale plaude l’evento

Golden Trail National Series: l’elite del trail mondiale plaude l’evento

65
0
Davide Magnini - Golden Trail World Series (Foto Mauro Mariotti)

I fortissimi atleti internazionali presenti lo scorso sabato alle “Finestre di Pietra”, IIa tappa dell’innovativo circuito costituito da iconiche gare trail nazionali e inserito all’interno del Golden Trail World Series, hanno dato vita a un grande spettacolo di sport. Davide Magnini e Julie Roux i più veloci in gara… ora lo sguardo è già puntato a BUT Bettelmat SkyRace, terzo appuntamento in programma il 10 luglio

C’era una straordinaria oltre che grandissima attesa per il via delle Finestre di Pietra, la seconda gara del circuito GTNS. E come le “grandi attese” impongono anche le aspettative, al pari, erano altissime per quella che è stata considerata fin da subito la gara “regina” in Italia. Già perché iscritti all’appuntamento di sabato 15 maggio sono alcuni tra i migliori runner classificati ITRA, atleti (Salomon) del calibro di Davide Magnini, Thibaut Baronian, Julien Michelon, Theo Detienne, Mattia Bertoncini, Andrea Rota, Julie Roux, Stefi Jimenez, e top di altri Team come Anthony Felber o Kevin Vermeulen. Parliamo per intenderci del gotha dell’endurance mondiale: grandi campioni dello skialp, altrettanti fuoriclasse del running internazionale oltre a diversi runner italiani dalle forti ambizioni sportive

Gli atleti in gara hanno dato vita a una competizione davvero combattuta e, quindi, anche a uno straordinario spettacolo per i tanti presenti all’evento, che finalmente hanno potuto (ri)vedere i talenti mondiali della corsa off-road in azione dopo tanti mesi di “limitazione” dettata dall’emergenza Coronavirus.

I 370 concorrenti al via alla GTNS – Finestre di Pietra hanno dato battaglia lungo tutto il percorso di 37 km (2.090m dislivello), dove vanno segnalati sia lo spettacolare passaggio sulla passerella sul Pertuso sia all’ascesa “Croce degli Alpini” …da qui in poi (23° km) la gara è entrata nel suo vivo grazie anche alle caratteristiche del percorso che via via si è fatto più tecnico, veloce e “corribile”, che ha portato i concorrenti a spingere al massimo sui muscoli delle loro allenatissime gambe.

Per la cronaca, dallo start al taglio del traguardo, il protagonista è stato l’atleta Salomon Davide Magnini, che ha fatto sua la gara con il tempo di 2h59’06”.

Dietro di lui gli agguerriti francesi Theo Detienne, tempo 3h02’12”, e Thibaut Baronian, tempo 3h05’13”. Nella classifica Top five si sono piazzati altri due fortissimi transalpini: Julien Michelon e Kevin Vermeulen, mentre è degna di nota l’ottima prestazione del giovane atleta Salomon Mattia Bertoncini, classificatosi 7° assoluto e secondo italiano.

Il commento a caldo di Davide Magnini: “Come rientro alle gare di corsa non potevo chiedere di meglio: un percorso molto bello e vario, tanti amici forti con cui confrontarsi e buone sensazioni che mi hanno portato ad affermarmi nella 37km. Grazie agli organizzatori e a tutti i volontari che hanno permesso questo bellissimo evento!”.

Per quanto riguarda la classifica al femminile vince la prova Julie Roux, che ha stoppato il cronometro sul tempo di 3h45’13”, mentre al secondo posto Elisa Desco, tempo 3h46’36” e, infine, al terzo posto la belga Charlotte Moerman, tempo 4h06’48”.

Golden Trail National Series by Salomon si pone l’obiettivo di convogliare in un unico super circuito nazionale tutti gli amanti della corsa off-road, i più forti poi avranno la possibilità di partecipare alla Finale GTNS Italia (La Veia Sky Race) per cercare di accedere alla finalissima alle Golden Trail Series programmata il prossimo autunno alle Isole Azzorre. I prossimi appuntamenti del circuito sono BUT Bettelmat SkyRace il 10 luglio (36,7km, 2830D+), la Transpelmo il 5 settembre (18,5km, 1.300D+) e la Finale La Veia Skyrace (31km, 2.600D+) programmata per il 12 settembre.

www.goldentrailseries.com

www.salomon.com