Home Calcio Calcio Femminile Graphistudio, operazione sorpasso

Graphistudio, operazione sorpasso

14
0

Iniziare l’andata come è terminato il ritorno.

Rilanciata dal successo sul Riviera di Romagna, la Graphistudio ha una missione ben precisa e, al tempo stesso, la grande occasione di cogliere uno scalpo importante. Battuta da Verona e Brescia, uscita indenne da Firenze, la formazione allenata da Sara Di Filippo (che dovrà rinunciare all’influenzata Camporese) può infatti finalmente provare a battere una delle prime quattro della classifica. Il Mozzanica è però osso duro e, nonostante, un ruolino zoppicante da un mese e mezzo a questa parte, rimane avversaria di grandi virtù, tecniche e agonistiche. “La gara dell’andata è stata scoppiettante per diversi motivi – ricorda Sara Di Filippo – e quel 3-1 non l’ho ancora digerito. Abbiamo subito almeno un paio di gol in situazioni strane: poi si fece male anche Sara Penzo. Vogliamo riscattarci e superare il Mozzanica in classifica.” Loro arrivano da un poker di gare senza vittorie. “Tre delle quattro partite erano comunque contro avversarie importanti. Poi, probabilmente, l’assenza di Mason (out anche domani, ndr) ha costretto la mia collega Grilli ad operare delle modifiche. Vedremo, sarà un confronto interessante anche a livello tattico.” Ecco: l’assenza di Camporese potrebbe portare a qualche variazione del vostro copione collaudato ? “Non lo so ancora. Ho in mente qualcosa, ma deciderò soltanto all’ultimo momento.” Il polso del gruppo? “E’ stata una settimana eccellente, fatta di allenamenti intensi e qualitativamente elevati. Dovessi basarmi su questo, mi aspetterei una grande prova. Ma, come sempre, vedremo una volta in campo. Sperando che il terreno non sia troppo pesante e non finisca per condizionare il nostro gioco.”
LE CONVOCATE. Portieri: Blancuzzi e Copetti. Difensori: Bissoli, Peressotti, Pochero, Martinelli, Frizza. Centrocampisti: Tuttino, Parisi, Sardu, Mantoani, Veritti, Cecotti, Blarzino. Attaccanti: Zuliani, Brumana, Del Stabile, Lauriola.
L’AVVERSARIO. Protagonista della prima fetta di campionato (8 successi in 9 gare) il Mozzanica ha cominciato a perdere qualche colpo a partire dallo scivolone domestico (0-1) con il Brescia del 13 dicembre. Successivamente sono arrivate la sconfitta  a casa Torres, il pari interno con il Verona e l’ultimo 0-0 di Bari. Fuori casa le bergamasche hanno vinto quattro volte, pareggiato una e perso due. Sono 29 le reti realizzate (8 Iannella, 7 Mason, 5 Giacinti, Cambiaghi), 10 quelle incassate. “Dobbiamo riaccendere la luce dopo alcune prestazioni buie – conferma l’allenatrice Grilli – ma non sarà affatto semplice contro un Tavagnacco che farà di tutto per vincere. Dalla mia squadra pretendo, innanzitutto, una prestazione di carattere e personalità. Dai qui alla fine ogni gara andrà interpretata come una finale.”
L’ARBITRO. Dirigerà Nicolo’ Panozzo di Castelfranco Veneto. Assistenti: Nicholas Mauro di Udine e Simone Pani di Trieste.
LE ALTRE GARE. Completano il programma della prima di ritorno: San Zaccaria – Como, Brescia – Cuneo, AgsmVerona – Firenze (diretta su Odeon tv, canale 177 del Digitale Terrestre), Torres – Pordenone (ore 14), Pink Sport TimeBari – Res Roma, Orobica – Riviera di Romagna.
LA CLASSIFICA: Agsm Verona punti 33, Brescia 32, Firenze 28, Mozzanica 26, Tavagnacco 24, Torres 23, ResRoma, 21. Riviera di Romagna 19, Cuneo e San Zaccaria 12, Pink Sport Time Bari e Pordenone 8, Como 7, Orobica 5.