Home Calcio Calcio Dilettanti Il Ceparana batte l’ Andora e torna in Promozione

Il Ceparana batte l’ Andora e torna in Promozione

11
0
cornigliano2

cornigliano2

CEPARANA – ANDORA  3 – 0

CEPARANA: Perotto, Khalouq, Becci; Colli, Ragonesi, Cattabiani; Cavana (65’ Lombardi), Bosinco, Corvi L.; Anselmo (87’ Rossi) e Rossetti (80’ Bertonati). A disp. Grondacci, Bertoni, Burtea, Corvi M. All. Affanni.
ANDORA: Blasetta, Danio, Di Salvo; Thioyé, Kapplani (46′ Saba), Garassino; Morabito, Bianco (85’ Oliva), Galleano (75’ Delfino); Mangone e En Nejmy. A disp. Duberti, Enrico, Puppo, Patitucci. All. Pisano.
Arbitro: Basile, assistenti Greppi e Fiore, di Genova.
Marcatori: al 12’ Ragonesi, al 41’ Cavana, al 45’ Rossetti.

Un primo tempo da antologia basta a un Ceparana peraltro rimaneggiato (ma un paio di assenti c’erano pure fra gli avversari) per aver ragione, all’ “Italo Ferrando” di Cornigliano a Genova, dell’ Andora nello spareggio e assicurarsi il ritorno in Promozione. Cronaca…
Ceparana in campo secondo un 4-4-2 articolato da destra in difesa in Colli/Khalouq/Becci/Cattabiani, a centrocampo in Cavana/Bosinco/Ragonesi/Rossetti con questi particolarmente avanzato, in avanti s’incrociano Corvi Luca e Anselmo. L’ Andora risponde con un 4-3-3 che recita in retroguardia Danio/Kapplani/Garassino/Di Salvo, in mezzo Bianco/Thioyé/Mangone col senegalese particolarmente arretrato, in attacco Morabito/Galleano/En Nejmy.
La prima occasione è dei ponentini: con un calcio piazzato di capitan Garassino che Perotto mette in corner, con qualche difficoltà, al 6’. Al 12’ ceparanesi in vantaggio allorché Ragonesi, ricevuta palla da Rossetti, sfodera una “sassata” da fuori area contro cui nulla può Blasetta. Al 16′ quest’ultimo nega il due a zero a Luca Corvi servito da Rossetti. Al 22’ é invece Rossetti a spedire la sfera fuori su passaggio di L. Corvi. Al 24’ a lato di un soffio la conclusione di Anselmo su traversone di nuovo di L. Corvi a seguito di triangolazione fra Ragonesi e Rossetti. Al 28’ si rivedono gli andoriani e Perotto deve neutralizzare un tentativo del marocchino En Nejmy. Al 34’ Thioyé sfiora l’incrocio dei pali “incornando” su un cross di Garassino. Al 39’ su calcio d’angolo del medesimo Garassino l’albanese Kapplani fa la barba alla traversa. Al 41’ Cavana raddoppia di testa su traversone di Corvi e al 45’ Rossetti triplica imbeccato da Cavana.
Ripresa…
Fra gli azzurri fuori proprio Kapplani, del quale Di Salvo prende il posto al centro della difesa, mentre sulla fascia sinistra ecco il subentrato Saba; tra i rossoneri alla lunga Cavana, sanguinante dal naso, lascerà spazio a Lombardi, poi girandola di sostituzioni nel finale. Al 2’ Blasetta devia in angolo un tiro di Anselmo su lancio di L. Corvi. Al 4’ alto di pochissimo uno spunto di Rossetti. Al 18’ bella parata di Perotto su una stoccata si Galleano. Al 31’ ancora Perotto alza sopra la traversa un tiro-cross di Bianco.

Nella foto il Ceparana in festa a fine gara