Home Calcio Calcio Femminile IL NAPOLI CARPISA YAMAMAY NON SI FERMA

IL NAPOLI CARPISA YAMAMAY NON SI FERMA

19
0
maglia alessia

maglia alessia

Resta imbattuto nel girone di ritorno il Napoli Carpisa Yamamay, che con il 7-1 contro il Torino ha confermato anche l’imbattibilità interna che dura dal dicembre 2010.

La partita, valida per la settima giornata di ritorno della serie A, ha permesso alla squadra del presidente Lello Carlino si consolidare il quinto posto in classifica, salendo a quota 36 punti. Prima dell’incontro è stata consegnata a Valeria Pirone, che oggi ha raggiunto le 200 presenze con la maglia del Napoli, una targa-ricordo dall’ex-sindaco di Ercolano, Ciro Iengo, e dallo scopritore del bomber azzurro, Remo Luzi. La stessa Pirone, insieme a Valentina Esposito, da cui aveva ricevuto la fascia di capitano per la partita di oggi, ha consegnato una maglietta autografata dall’intera squadra al padre di Alessia, la ragazza vomerese in coma dallo scorso agosto, che ha ricevuto una maglia anche da Marek Hamsik nei mesi scorsi.

La partita è iniziata subito bene, con Giacinti che al 3’ ha messo a segno l’1-0 su assist di Pirone dalla sinistra. Al 12’ è stato il bomber di Ercolano a segnare il raddoppio, con un colpo di testa su angolo di Yamamoto. Al 24’ ancora Pirone ha sfiorato il gol, ma è stata brava Ozimo ad opporsi, mentre al 32’ Yamamoto ha segnato il 3-0 di sinistro, su assist di Caramia. Nella ripresa Giacinti ha portato il risultato sul 4-0 al 63’, di testa su angolo della solita Yamamoto, ma dopo 2 minuti Barberis, appena entrata, ha accorciato le distanze con un gran tiro dai 25 metri che ha toccato la traversa ed è entrato. Al 70’ è arrivata la doppietta anche per Pirone, con un sinistro dal centro dell’area, poco prima del ritorno in campo, dopo cinque mesi, di Penelope Riboldi. Il centravanti bergamasco, reduce da un’operazione al legamento crociato, grazie alle cure del medico sociale, il professor Carlo Ruosi, è riuscita a rientrare a tempo di record e si è resa subito pericolosa, regalando al 91’ l’assist per il primo gol in serie A di Veronica Privitera che ha portato al 7-1 finale. Poco prima, all’88’, era già arrivato il 6-1, con un rigore di Giuliano ottenuto per un fallo su Schioppo.

“Siamo stati bravi a non sottovalutare le avversarie – ha spiegato a fine partita il tecnico, Peppe Marino -. Pur adeguandoci a tratti al loro ritmo siamo riusciti a mettere subito la partita sul binario giusto e a controllarla fino alla fine. Ora pensiamo al Mozzecane, per affrontare la prossima trasferta nel modo migliore e provare a confermare il nostro buon momento di forma”.

Il Napoli Carpisa Yamamay tornerà in campo sabato 2 marzo (ore 14.30) in trasferta a Verona contro il Mozzecane per l’ottava giornata di ritorno.

Napoli Carpisa Yamamay-Torino 7-1

Napoli Carpisa Yamamay: Casaroli, Franco, Rapuano (65’ Schioppo), Morra, Masia, Yamamoto, Esposito, Giuliano, Giacinti (76’ Riboldi), Caramia (54’ Privitera), Pirone. A disp.: Radu, Schioppo, Barreca, Barbieri, Privitera, Riboldi, Kensbock. All. Marino.

Torino: Ozimo, Coluccio, Rosso, Aghem, Malara, Nicco (34’ Cena), Crisantino (54’ Barberis), Eusebio (70’ Ceaser), Barbieri, Favole A., Lupo. A disp.: Ceaser, Barberis, Cena, Favole S. All. Nicco

Arbitro: Somma (Castellammare di Stabia)

Marcatori: 3’ Giacinti, 12’ Pirone, 32’ Yamamoto, 63’ Giacinti, 65’ Barberis, 70’ Pirone, 88’ Giuliano (r), 91’ Privitera

Ammoniti: Pirone (N), Crisantino (T)

www.napolicalciofemminile.it