Home Sport acquatici La nuova stagione della Red Bull Cliff Diving World Series riparte dalla...

La nuova stagione della Red Bull Cliff Diving World Series riparte dalla Costa Azzurra

192
0
Artem Silchenko (Foto Vincent Curutchet -Red Bull Content Pool)

Gary Hunt ha conquistato otto titoli complessivi della Red Bull Cliff Diving World Series e due titoli dei FINA High Diving World Championships per la Gran Bretagna. Il 12 giugno, con l’inizio della stagione 2021 del Cliff Diving, il “magnifico britannico” gareggerà per la prima volta sotto la bandiera francese. In cima alla classifica dei tuffi da 27 metri di altezza per quasi due anni, il campione in carica ha già testato la location nelle acque di Saint Raphaël.

“È emozionante tornare a tuffarsi da grandi altezze dopo che l’anno scorso mi sono concentrato sui 10 metri e sono riuscito a qualificarmi per i Campionati Europei”, spiega Hunt. “La nuova location a Cap Dramont sembra fantastica e spaventosa allo stesso tempo, come ho potuto sperimentare in prima persona durante la mia breve visita un paio di giorni fa. È passato un po’ di tempo da quando ci siamo tuffati tutti da quell’altezza, e se riuscissi a salire sul podio, per la prima volta sventolerei la bandiera francese!”

Il francese festeggerà i suoi 37 anni proprio il giorno prima delle gare finali. Il suo eventuale podio per la Francia dipenderà fortemente dal vantaggio di giocare in casa e dalle prestazioni degli altri diver. Il 2021 è il primo anno, da quando la World Series ha debuttato sulla costa atlantica francese a La Rochelle nel 2009, in cui tutti e otto i permanent diver hanno vinto almeno una competizione individuale. Inoltre, la lista delle wildcard include l’ex vincitore assoluto, il russo Artem Silchenko; l’ucraino Oleksiy Prygorov, medaglia di bronzo alle olimpiadi del 2008 e il due volte campione Catalin Preda dalla Romania.

In campo femminile, tutti gli occhi saranno puntati sulla campionessa in carica Rhiannan Iffland. Dopo una stagione perfetta, nella quale ha conquistato tutte le vittorie nella Red Bull Cliff Diving World Series e nei FINA High Diving World Championships nel 2019, l’australiana ha fatto notizia con due primati mondiali negli ultimi due mesi. In Romania si è tuffata dalle pareti di una miniera di sale a 120 metri sottoterra e inoltre di recente è stata la prima persona al mondo a lanciarsi da una mongolfiera in movimento nella sua terra natale, il Nuovo Galles del Sud.

La competizione femminile è composta non più da sei permanent diver ma da otto atlete. Questo ha permesso a due ulteriori talenti di assicurarsi un posto per quest’anno, tra cui la promettente colombiana Maria Paula Quintero: oltre a essere la più giovane tuffatrice ad aver mai raggiunto un podio è anche la più giovane atleta di sempre a competere nelle World Series. Da tener d’occhio anche la britannica Jessica Macaulay, seconda classificata del 2019 e prima permanent diver, che ora gareggia sotto la bandiera canadese.

Il debutto femminile in terra francese darà il via alla dodicesima stagione della Red Bull Cliff Diving World Series a Cap Dramont, una nuovissima location della famosa Costa Azzurra. Appena fuori dal villaggio di Saint-Raphaël, la riserva naturale dispone di una stazione di segnalazione costruita nel 1860 che è ancora in uso come osservatorio. Offrendo una vista mozzafiato dall’Ile d’Or e dalla baia di Agay, la location adibita per la gara è una roccia rossa a pochi metri dalla riva.

Per celebrare lo sport estremo più puro al mondo, la tappa numero 80 della World Series permetterà ai diver di tuffarsi direttamente dalle rocce per il loro Tuffo Obbligatorio, prima di tornare sulle piattaforme per i restanti tre tuffi. Guardando gli atleti in caduta libera nelle acque del Mediterraneo, gli spettatori non potranno che trattenere il respiro insieme a loro durante quei 3 interminabili secondi, con tuffi incredibili che partono da 21 metri per le donne e da 27 per gli uomini.

Wildcard (donne, uomini): Anna Bader (GER), Genevieve Bradley (USA), Molly Carlson (CAN), Ginni Van Katwijk (NED), Xantheia Pennisi (AUS); Carlos Gimeno (ESP), Nathan Jimerson (USA), Catalin Preda (ROU), Oleksiy Prygorov (UKR), Artem Silchenko (RUS).

Cinque wildcard gareggeranno in questa tappa dal momento che Lysanne Richard (CAN) per le donne e per Steven LoBue (USA) per gli uomini opteranno per il ritiro a causa dell’attuale contesto sanitario e delle problematiche legate agli spostamenti.

LIVE
La gara sarà in diretta il 12 giugno dalle ore 14:30 su http://www.redbullcliffdiving.com/, Red Bull TV, Facebook e Youtube. Red Bull TV è disponibile su SmartTV, consolle e mobile. Per saperne di più vai su about.redbull.tv.