Home Altri sport Triathlon L’ALLETTANTE PROGRAMMA DI CALDARO (BZ)

L’ALLETTANTE PROGRAMMA DI CALDARO (BZ)

8
0
DSC1654

 DSC1654

Il programma del Triathlon del Lago di Caldaro (BZ), il cui trentennale è previsto sabato 5 maggio, è più che mai denso di eventi ed iniziative collaterali, addirittura a partire dalla giornata odierna con lo Slackline Contest con prova di record del mondo.

E chi non è riuscito a presenziare a causa degli impegni lavorativi, domani avrà garantita una “replica” con un’altra giornata da passare in equilibrio sulla fune, a partire dalle ore 9. Venerdì 4 maggio, invece, ad anticipare la trentesima contesa del Triathlon internazionale, ci sarà l’High Heel Run alla “Cantina Kettmeir”, divertente corsa sui tacchi a spillo (altezza minima 7 centimetri – larghezza massima 1.5 centimetri) riservata a donne e uomini, 60 metri tutti da vivere, con le batterie a due a due a determinare chi passerà al turno successivo. Questa curiosa prova si svolgerà alle ore 20, mentre il Welcome Party riservato agli atleti, sempre alla cantina, aprirà le danze alle ore 19.

Sabato si farà invece sul serio, ma con tutta calma, la mattinata verrà infatti dedicata alle registrazioni e al ritiro dalla documentazione di gara dalle ore 9 alle ore 12, con ritrovo alle ore 13 allo stabilimento balneare Hotel Seegarten per il “briefing” informativo che si terrà mezz’ora più tardi. Partenza prevista alle ore 14, con pasta party alle ore 17, premiazioni dei vincitori alle ore 18 e “Triathlon Night” alle ore 20, celebrando tutti assieme l’edizione del trentennale, ancora una volta “olimpica”, sul percorso di 1.5 km di nuoto, 40 km in bici e 10 km di corsa.

La prima frazione si svolgerà all’interno del bacino lacustre di Caldaro, in ciò che spesso si caratterizza come l’avvio di stagione per i triatleti, una classica senza tempo premiata da un folto ed interessato pubblico. Tra i vigneti e i meleti si sfreccerà poi per affrontare su più giri le frazioni di bici e corsa, allestite da un’organizzazione esemplare che metterà a disposizione anche un ampio parcheggio a due passi dalla zona di partenza. La frazione ciclistica non presenta particolari asperità e la si può effettuare in velocità, ad eccezione della breve ma intensa erta iniziale. La cavalcata podistica tra i vigneti correrà invece fino al traguardo, un tratto reso ancor più difficoltoso dalle due prove affrontate in precedenza… ma a Caldaro le bellezze paesaggistiche circostanti ripagheranno di ogni fatica!