Home Sport acquatici Pallanuoto Len Euro Cup – Qualification Round II – 3^ Giornata – Vincono...

Len Euro Cup – Qualification Round II – 3^ Giornata – Vincono Carisa Savona e Dinamo Astrakhan

15
0

Si è conclusa poco fa la 3^ giornata di gare nella piscina Zanelli di Savona dove si sta svolgendo il Qualification Round II valevole per la Len Euro Cup, coppa europea di pallanuoto.

Seconda vittoria per la Carisa Rari Nantes Savona che nel primo incontro ha battuto i serbi del Vojvodina Novi Sad con il punteggio di 9 a 4. Partita dura e spigolosa con i biancorossi che hanno tirato fuori grinta e carattere nonostante il gioco duro dei serbi. Da segnalare, infatti, che, prima il capitano Federico Mistrangelo e poi il centroboa Giovanni Bianco, sono stati colpiti duramente al volto e sono usciti con le labbra sanguinanti. Ottima la prova di Luca Damonte miglior marcatore della partita con 5 reti realizzate. Tra i protagonisti della serata da segnalare anche il portiere savonese Simone Antona che dichiara”Siamo stati bravi a mantenere la calma e a continuare a giocare nonostante la partita sia diventata un autentico rodeo. Sono contento perché abbiamo dato prova di carattere”.

Nel secondo incontro della giornata i russi della Dinamo Astrakhan hanno battuto per 14 a 12 i georgiani della Ligamus Tbilisi.

Questi i tabellini delle 2 partite in programma:

CARISA R.N. SAVONA (ITA) – VOJVODINA NOVI SAD (SRB)     9 – 4

Parziali (1 – 0) (2 – 1) (5 – 2) (1 – 1)

TABELLINO

Formazioni

CARISA R.N. SAVONA (ITA): Antona, Alesiani, Damonte 5 (di cui 1 su rigore), Colombo 1., Bianco L., Pesenti, Mistrangelo, Fulcheris L., Bianco G. 1, Grosso, Agostini 1, Fiorentini G. 1, Zerilli.

Allenatore Alberto Angelini.

VOJVODINA NOVI SAD (SRB): Vitorovic, Petrovski, Siman, Rogac, Mitrovic, Vasic 3, Gvozdanovic, Lekic, Trkolja, Maric, Matkovic 1, Maksimovic, Dobozanov.

Allenatore Marko Orlovic.

Arbitri: Radoslaw Koryzna (Polonia) e Akif Uz (Turchia).

Delegato LEN: Stefan Bottlik (Slovacchia).

Superiorità numeriche:

CARISA R.N. SAVONA: 3 / 12 + 3 rigori di cui 2 non realizzati

VOJVODINA NOVI SAD: 3 / 9

Note:

Spettatori: 150 circa

Usciti per 3 falli: Petrovski (Vojvodina Novi Sad) a 5’18” dalla fine del 3° tempo; Siman (Vojvodina Novi Sad) a 41″ dalla fine del 3° tempo.

A 1’06” dalla fine del 3° tempo è stato espulso per gioco scorretto Matkovic (Vojvodina Novi Sad).

A 2’34” dalla fine del 4° tempo è stato espulso per brutalità Rogac (Vojvodina Novi Sad).

A 2’02” dalla fine del 4° tempo è stato espulso per gioco scorretto Agostini (Carisa R.N. Savona).

DINAMO ASTRAKHAN (RUS) – LIGAMUS TBILISI (GEO)      14 – 12

Parziali (5 – 3) (2 – 3) (5 – 3) (2 – 3)

TABELLINO

Formazioni

DINAMO ASTRAKHAN (RUS): Antonov, Basik 3, Aksenov 5, Andreev, Buyak, Krasnov 1, Elizbaryan 1, Abutkin 2, Belyy, Malkov 1, Shaydakov, Markoch 1, Korneev.

Allenatore Dmitry Stratan.

LIGAMUS TBILISI (GEO): Chumburidze, Kavtaradze, Chikvaidze, Imnaishvili 2, Rusishvili, Kazakhishvili 3, Khvedeliani 1, Baghaturia 2, Rurua 1, Gegelashviliv 3, Urushadze, Shubladze.

Allenatore Vladimer Iselidze.

Arbitri: Michalis Birakis (Grecia) e Ernest Inesta Peralta (Spagna).

Delegato LEN: Stefan Bottlik (Slovacchia).

Note:

Usciti per 3 falli: Buyak (Dinamo Astrakhan) a 39″ dalla fine del 4° tempo.

Laura Sicco