Home Altri sport Ciclismo L’ITALIA FUORI DALLE FINALI TRIALS 20”, SETTIMO CHIUDE STEFANO RAVARELLI

L’ITALIA FUORI DALLE FINALI TRIALS 20”, SETTIMO CHIUDE STEFANO RAVARELLI

11
0

E’ il settimo posto del vicecampione italiano Stefano Ravarelli nella selezione jr 20” il miglior risultato della squadra azzurra nelle prove di semifinale del onati del Mondo UCI Mountain bike&Trials Val di Sole 2016.

Il che equivale a dire che nessun italiano parteciperà ai turni finali previsti venerdì pomeriggio. Molto peggio hanno fatto il veronese Francesco Policante (21/o) e il campione italiano Andrea Pilo (24/o) nella gara 20” Elite. Per il biker di Lazise rimane la consolazione morale di aver fatto meglio del compagno di squadra, inserito martedì all’ultimo momento dal Ct Angelo Rocchetti nel quartetto che ha partecipato alla gara a squadre.
Il migliore Elite 20” è risultato lo spagnoli Abel Mustielles, protagonista martedì dell’incredibile errore che ha regalato l’oro nella gara a squadre alla Francia. E incredibile a dirsi proprio la Francia è stata la protagonista in negativo della qualificazione: nessun transalpino è riuscito a entrare nei migliori sei ammessi alla finale. In gara ci saranno così gli altri due spagnoli Benito Ros e Ion Areito, lo svizzero Lucien Leiser (che martedì ha tolto la gioia del quarto posto agli azzurri), il tedesco Dominik Oswald e l’olandese Rick Koekoek.
Nella qualificazione donne 20” le protagoniste assolute sono state la tedesca Nina Reichenbach, l’australiana Janine Jungfels e la belga Perrine Devahive. A lottare venerdì per il titolo ci saranno anche la slovacca Tatiana Janickova, la svizzera Debi Studer e la spagnola Irene Caminos.
Ieri si è gareggiato sulle piazzole realizzate dal C.O. sulla Vermigliana che attraversa la piana di San Leonardo. Una scelta apprezzata dal numeroso pubblico che ha assistito alle gare. E proprio la particolare ambientazione naturale ha riscosso il grande apprezzamento di atleti e tecnici. La scelta rappresenta un investimento per il futuro. L’intenzione del presidente Aldo Bordati è infatti di mantenerne alcune agibili per realizzare un Trials park, uno dei pochi esistenti in Italia, a disposizione degli azzurri ma anche delle altre nazionali. Insomma creare le premesse per ospitare qui degli stage di allenamento, come avviene per altri sport in altre località del Trentino. Oggi semifinali 26”.