Home Altri sport Ciclismo MALTEMPO CONDIZIONA IL TOUR TRANSALP MA IN VALLE DI LEDRO E’ GRANDE...

MALTEMPO CONDIZIONA IL TOUR TRANSALP MA IN VALLE DI LEDRO E’ GRANDE FESTA

6
0

Sono stati accolti da una tiepida giornata d’estate gli 800 partecipanti alla Tour Transalp giunti oggi in Valle di Ledro al termine della penultima frazione di questo giro a tappe internazionale per amatori dedicato alle bici su strada.

E’ iniziato sei giorni fa a Sonthofen, in Baviera, e domani si chiuderà ad Arco dopo 850 km di pedalate.
Per arrivare in riva al lago le coppie di indomiti ciclisti hanno sfidato il freddo, la pioggia e persino la grandine. Insomma quella iniziata all’Aprica e conclusa a Pieve è stata una tappa epica, capace di richiamare alla mente le gesta eroiche sulle vette del Giro d’Italia. Hanno vinto per distacco i capoclassifica dai belgi Fredric Glorieux e Bob Michels capaci di chiudere i 120Km in 2h28’25”.
Brillantissime in campo femminile sono la roveretana Marcellina Dossi e l’arcense Letizia Grottoli del team Montura Garda Trentino nettamente al comando nella classifica generale con oltre un’ora di vantaggio sulle danesi Kirten Engsig-Marlene Andersen e oltre due ore sulle tedesche Katja Lemke-Anne Loechel.
Grande protagonista della tappa è stato il maltempo che ha accompagnato i concorrenti prima nel trasferimento a Edolo e Breno, poi nella lunga salita al Passo Croce Domini (1.895 mslm) e nella discesa verso Bagolino e Ricomassimo. A Storo è iniziata l’ultima fatica della giornata con l’ascesa al passo dell’Ampola, il transito a Tiarno e l’arrivo a Pieve di Ledro stavolta con un condizioni meteo nettamente migliori. Molti tra i partecipanti sono così arrivati provati in riva al lago ma ancora una volta la Valle di Ledro si è dimostrata terra ospitale con i propri ospiti e il quartier tappa allestito in via Folletto ha permesso loro di recuperare velocemente le forze e far effettuare sulle bici le necessarie operazioni di manutenzione. E’ stato uno spettacolo vedere i partecipanti mescolarsi tra loro, seduti nel prato e nell’attiguo tendone, per mangiare e scambiarsi le impressioni tecniche sulla gara. Un momento di fratellanza simbolo dello sport.
Tra i protagonisti del Tour Transalp 2017 vi sono anche due team targati Valle di Ledro: la squadra Asd Tremalzo composta da Daniele Proto e Christian Dal Bosco figura in 67.a posizione di categoria e 299/o in classifica generale (tempo di tappa 3h38.40) mentre il Tremalzo Ledro Team dagli evergreen Luigi Maria Giacometti e Romeo Filippi è 58/o di categoria e 247/o in classifica generale (3h24.41).
Il Tour Transalp 2017 vede la presenza di concorrenti di 39 nazioni. Con centinaia di organi di informazione coinvolti nella diffusione di notizie, foto e filmati, questo eventi rappresenta quindi un palcoscenico ideale per la promozione internazionale di un territorio supervocato agli sport outdoor qual è la Valle di Ledro.
Domani ultima fatica. Dopo il via dalla valle di Ledro la carovana scenderà a Storo per risalire la Valle del Chiese, raggiungere Castel Condino e Boniprati, transitare per Prezzo-Pieve di Bono, scollinare nel Bleggio e scendere infine verso il traguardo finale di Arco dopo 102Km e un dislivello di 2.102 metri.
La Valle di Ledro si conferma resort turistico naturalmente vocato all’attività outdoor sia nella sue connotazione estiva (ciclismo, mountain bike, vela, canoa, trekking, escursionismo, canyoning, corsa) che nell’accezione invernale. Il tutto grazie ad un ambiente particolarmente sano e salubre, come certificato anche dall’inserimento nel Progetto Riserva della Biosfera di Unesco che coinvolge le realtà ambientalmente più uniche del pianeta. L’arrivo del Tour Transalp in Valle di Ledro è stato reso possibile dall’impagabile impegno di tutti i volontari e delle associazioni, coordinate dal Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro con il supporto del Comune di Ledro.