Home Calcio Calcio Femminile Mozzanica indigesto per la Graphistudio

Mozzanica indigesto per la Graphistudio

11
0

Seconda sconfitta casalinga stagionale per la Graphistudio che cede al Mozzanica, facendosi rimontare la rete del vantaggio firmata da Tuttino (al primo centro in campionato).

Senza l’influenzata Camporese, le gialloblu disputano un buon primo tempo, ma un doppio
black out difensivo – brava comunque Giacinti a capitalizzare le
opportunità – permette alle avversarie di rimontare e tornarsene a
casa con l’intera posta. L’inizio è all’insegna dell’equilibrio e, al
12’, Brumana pennella una punizione: Parisi non è però felice
nell’impatto. Al 20’, invece, un cross di Sardu non trova nessuna
compagna pronta all’appuntamento. Al 32’ Pochero si incarica di
calciare una punizione, ma Zuliani è preceduta dal portiere. Al 33’
Copetti scalda i guanti, neutralizzando facilmente un tentativo di
Mauri. La Graphistudio si procura alcuni calci d’angolo, ma non trova
mai il guizzo: si va cosi al riposo con le reti inviolate. La ripresa
si apre con un contatto Copetti – Giacinti: per Acampora è simulazione
dell’attaccante. Al 5’ ripartenza della Graphistudio: Brumana serve
Del Stabile, che conclude dalla distanza, di poco sopra la traversa.
Al 10’ Tavagnacco passa: le gialloblu battono velocemente un calcio di
punizione, Sarda mette al centro e Tuttino, di sinistro, trafigge
Gritti. Di nuovo la numero quattro al proscenio al 16’: il suo destro
dalla distanza è deviato in angolo da Gritti. Al 24’ Lauriola rileva
una stanchissima Del Stabile. Al 30’, invece, Copetti si distende e
devia un sinistro velenoso di Giacinti. Improvvisamente, nel giro di
centoventi secondi, le ospiti rovesciano la situazione. Al 34’ arriva
il pareggio: Giacinti anticipa le neo entrata Bissoli e fulmina
Copetti, inutilmente protesa in tuffo. Al 36’, poi, il numero nove
scappa sul filo del fuorigioco e firma il sorpasso. Le gialloblu
tentano di reagire, Zuliani sfiora il palo con un diagonale al 39’ ma,
al 44’, la scatenata Giacinti, sfuggita a Martinelli e Peressotti,
grazia Copetti alzando troppo la conclusione. In pieno recupero
Scarpellini ruba palla a Copetti, ma spegne il tiro sull’esterno della
rete. Finisce così con il Mozzanica ad esultare e il Tavagnacco a
rimuginare sugli errori commessi.

GRAPHISTUDIO – MOZZANICA 1 – 2

RETI: 11st Tuttino, 34st e 36st Giacinti

Graphistudio: Copetti, Pochero (32st Bissoli), Peressotti, Martinelli,
Frizza (40st Mantoani), Tuttino, Parisi, Sardu, Brumana, Zuliani, Del
Stabile (24st Lauriola). Allenatrice: Sara Di Filippo. A disposizione:
Blancuzzi, Blarzino, Cecotti, Veritti.

Mozzanica: Gritti, Piva (18st Tonani), Rizzoni, Stracchi, Schiavi
(43st Dossi), Locatelli, Iannella, Mauri (32st Brambilla), Giacinti,
Scarpellini, Riboldi. Allenatrice: Nazzarena Grilli. A disposizione:
Vignati, Gravellini, Cambiaghi, Cervi.

ARBITRO: Marco Acampora di Schio. Assistenti: Nicholas Mauro di Udine
e Simone Pani di Trieste

AMMONITE: Schiavi, Pochero, Giacinti, Rizzoni, Gritti, Iannella

NOTE: cielo sereno, terreno pesante, spettatori 150 circa. Calci
d’angolo 8-2 per la Graphistudio.

GLI ALTRI RISULTATI: Agsm Verona – Firenze 2 – 2, Brescia – Cuneo 2 –
0, Torres – Pordenone 4 – 0, San Zaccaria – Como 1 – 1, Pink Bari –
Res Roma 1 – 0, Orobica – Riviera Romagna 0 – 3.

LA CLASSIFICA: Brescia punti 35, Agsm Verona 34, Firenze e Mozzanica
29, Torres 26, Tavagnacco 24, Riviera di Romagna 22, Res Roma 21, San
Zaccaria 13, Cuneo 12, Pink Sport Time Bari 11, Pordenone e Como 8,
Orobica 5.