Home Altri sport Motori MS Munaretto – Un Rally della Marca fortemente positivo

MS Munaretto – Un Rally della Marca fortemente positivo

75
0
Rudy Andriolo (Foto @ Fabrizio Buraglio)

Schio (Vicenza) – Veloce ed incisivo Rudy Andriolo, affiancato da Manuel Mengon su Skoda Fabia R5 EVO, autore di una prestazione costante e prima di sbavature che lo ha visto, da metà gara in avanti, attestarsi saldamente ad un passo dal podio fino alla penultima prova-speciale della manifestazione, momento in cui il pilota asolano è riuscito a sfruttare il passo falso di Testa andando a chiudere la propria prova con un sensazionale terzo posto assoluto, oltre al secondo sia di CIWRC che nel trofeo Logistica Uno Rally Cup by Michelin.

Stessa auto ma fortuna inversa per Efrem Bianco e Dino Lamonato, ampiamente della partita nelle prime due PS e poi costretti al ritiro dallo spiacevole impatto con una pietra trovata in traiettoria sulla PS 3 “Monte Cesen”; imprevisto che ha inevitabilmente causato alla coppia un forte ritardo e la conseguente decisione di non proseguire oltre.

Conquista l’undicesima posizione di classe, sia della manifestazione che nella classifica della Coppa Rally di Zona, il driver Paolo Menegatti, con alle note Matteo Gambasin. Il driver di Zanè, fortemente rallentato nella singola prova del venerdì dallo scontro con un paletto “anti-taglia” è poi riuscito nella giornata di sabato a piazzare agevolmente la propria Skoda Fabia R5 sempre in zona top-ten, staccando per due volte anche il sesto tempo in prova, concludendo l’avventura trevigiana con una nuova prestazione in crescendo ed un importante bagaglio di informazioni acquisito dall’auto boema, da sfruttare nelle prossime uscite del CRZ.

La quarta Skoda Fabia R5 era portata al via da Andrea Mazzocchi e Gea Daldini, coppia riuscita a completare il chilometraggio senza intoppi e con la consapevolezza di aver gettato le basi per un promettente futuro appuntamento con il campo di gara.

Il “Marca” era gara di casa anche per Walter Lamonato, affiancato da Beatrice Croda nell’abitacolo di una Peugeot 207 S2000, autore di una performance senza sbavature che gli ha permesso di attestarsi sul finale in quindicesima posizione assoluta.

Grande bagarre in casa per i due equipaggi debuttanti con auto Rally 4: Bostjan Avbelj e Gianmarco Lovisetto.

Prestazione brillante dello sloveno Avbelj, partito in sordina per prendere confidenza con la Renault Clio ed un nuovo navigatore, Elia de Guio, e poi capace di aggiudicarsi tutti gli scratch dalla PS3 in avanti, finendo di diritto in testa alla classe e confermando, se ancora ce ne fosse bisogno, di che “manico” sia.

Trasferta ampiamente soddisfacente anche per il pilota di Bastia di Rovolon Lovisetto, navigato da Cristian Cracco, riuscito ad adattarsi in tempi fulminei alla “piccola” di casa Peugeot, la 208, auto che gli ha permesso di conquistare un meritatissimo argento e di rifarsi con gli interessi sull’edizione 2019.

IN DUE PER IL COPPA CITTA’ DI LUCCA

Il prossimo fine settimana la squadra scledense sarà presente presenta con due equipaggi al 56° Coppa Città di Lucca.

Pronto a scendere in campo, nella gara di casa, il pilota toscana Mauro Lenci, nuovamente affiancato da Ronny Celli su Skoda Fabia R5, desideroso di mettere a frutto l’esperienza pluriennale accumulata nelle passate edizioni della manifestazione per ritagliarsi una posizione di prestigio.

Agguerrito sarà anche Pierangelo Villa, coadiuvato da Michael Adam Berni, alla guida di una Renault Clio S1600 con la quale cercherà di bissare la splendida vittoria di classe ottenuta al recente “Casentino”.

www.msmunaretto.com