Home Altro Varie Nasce il Comitato Promotore della lista “CITTADINI ITALIANI PER CASCINA” per le...

Nasce il Comitato Promotore della lista “CITTADINI ITALIANI PER CASCINA” per le amministrative 2016

12
0

Le elezioni amministrative si svolgeranno nella primavera del 2016, ma già arrivano le prime discese in campo. Si è costituito nel comune di Cascina (PI) il comitato promotore di “Cittadini Italiani per Cascina” per un processo costituente, finalizzato alla costruzione di un Movimento Civico Nazionale, coinvolgendo tutti i cittadini Italiani e raccogliendo la migliore eredità dell’esperienza di Scelta Civica guidata dall’ On. Enrico Zanetti, sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, per proiettarla in un orizzonte nuovo, caratterizzato da un spirito civico di dimensione locale e territoriale. Nella stessa serata in collegamento telefonico da Roma, è intervenuto l’On. Mariano Rabino, responsabile nazionale degli Enti Locali, che ha fatto gli auguri di buon lavoro a tutti i presenti e soprattutto ha confermato la sua disponibilità ad essere partecipe sul territorio, nelle prossime occasioni evidenziando che questo è il primo comitato promotore di “Cittadini Italiani” costituito a livello nazionale. E’ stato letto anche il saluto dei delegati provinciali e membri della assemblea regionale di SC Alessandro Lini e Gabriele Fogli “La prospettiva è quella di dare vita a coalizioni civiche sul territorio nazionale per le prossime amministrative – dichiara Maurizio Zini, presidente di Area Liberal nonché referente regionale dei nuovi collegi elettorali n. 4 e n. 5 della Toscana – e per questo vogliamo coinvolgere quei cittadini italiani di Cascina, nel perimetro ricompreso tra il Pd che continua, anche sotto la gestione di Matteo Renzi, a mostrarsi un partito Giano bifronte, schiacciato nella contraddizione infinita tra conservazione e l’oggettivamente più interessante innovazione, e lo sterile populismo grillino e forza leghista. Il civismo, inteso come servizio a favore della politica, è il valore fondante ma anche uno strumento, a disposizione delle forze liberali e riformatrici che vogliono contribuire in maniera attiva a creare le condizioni di sviluppo del nostro Paese”. A minor spesa dovrà corrispondere minor tassazione o maggior benessere per la cittadinanza cascinese, in termine di servizi offerti ed aumento della qualità della vita. Mantenere e rafforzare i servizi esistenti di indiscussa utilità, garantendo la presenza ed il rafforzamento delle spese sociali rivolte ai cittadini più deboli, valorizzare la cultura e le sue iniziative, lo sport, la viabilità, le frazioni e, rendere la città commercialmente attiva. Nessun personalismo, la nostra non è e non vuole essere, una personale candidatura di nessuno, ma la piena disponibilità ad aggregare e sostenere anche a livello locale, regionale e parlamentare, uomini e donne che abbandonati gli ordini di partito e di campanile, vogliono rendersi attivi protagonisti dei futuri progetti per Cascina. La nostra lista “Cittadini Italiani per Cascina”, non sarà un mero contenitore di sigle eterogenee, ma un movimento civico reale, in grado di fungere da leva moltiplicatrice di energie e opportunità, per le diverse forze politiche, movimenti, associazioni, gruppi, singoli cittadini, che decideranno di sposare una visione condivisa della politica e del paese – continua Zini – basata su competenza, qualità dell’impegno civile, responsabilità, europeismo maturo, attenzione scrupolosa alla legalità e alla trasparenza, lotta senza quartiere agli sprechi di risorse pubbliche e alle inefficienze amministrative. Una start up che intende iniziare dal dare rappresentanza prioritaria all’Italia degli outsiders, di quelle donne e uomini, aziende e lavoratori, gruppi organizzati e singoli cittadini che, se liberati da gabbie, freni e inibizioni, possono davvero scalare i gradini della società italiana e perfino della competizione internazionale. Il nostro futuro Movimento Civico Nazionale – Cittadini Italiani, vuole strutturarsi come una vera innovativa start up, fornendo a questo mondo di outsider gli strumenti per emergere – conclude Maurizio Zini – per liberarsi da pesi e limiti e mettere a frutto le proprie potenzialità e professionalità ancora inespresse. Il nostro mondo di riferimento privilegiato sul territorio locale, sarà costituito da chi sta fuori dai soliti recinti e dai sistemi di protezioni, che hanno finito con il paralizzare il nostro sistema sociale, rendendolo sclerotizzato e meno sicuro anziché più equo e dinamico. Cambia la direttrice di aggregazione. Da un progetto che si forma come lista civica nazionale attorno ad una leadership, che a sua volta coinvolge sul suo nome personalità eccellenti della società civile, ad un progetto che aggrega partendo dal basso, le tante liste civiche locali per il buon governo delle città, da cui attingere anche per una lista civica nazionale per il buon governo del Paese. Ripartiamo dalla base civica della lista Cittadini Italiani per Cascina. Sono stati eletti all’unanimità dei presenti Claudio Vannucci, (dirigente scolastico) coordinatore del comitato promotore di Cittadini Italiani per Cascina e due vice coordinatori Michela Martini (studentessa universitaria in Scienze Motorie) e Avv. Domenico Ferrara. Questi saranno supportati dalla Direzione Regionale e Nazionale nello svolgimento del proprio mandato costituente. Sono fondatori del Comitato Promotore di Cittadini Italiani per Cascina: Claudio Vannucci, Riccardo Noccioli, Maurizio Zini, Franco Santerini, Cristiano Forti, Domenico Ferrara, Michela Martini, Matteo Barsotti, Andrea Noccioli, Eva Gelsaewa.