Home Altri sport Golf NEDBANK GOLF CHALLENGE: FRANCESCO MOLINARI AL TERZO POSTO

NEDBANK GOLF CHALLENGE: FRANCESCO MOLINARI AL TERZO POSTO

8
0

Francesco Molinari, terzo con 143 colpi (72 71, -1), ha recuperato tre posizioni nel Nedbank Golf Challenge, il prestigioso torneo a inviti, riservati a 12 giocatori tra i migliori del mondo, giunto alla 32ª edizione e in svolgimento al Gary Player Country Club (par 72) di Sun City in Sudafrica.

Nuovo leader è lo scozzese Paul Lawrie, passato a condurre con 140 (71 69, -4) dopo un parziale di 69 (-3). In ascesa anche il tedesco Martin Kaymer, da sesto a secondo con 141 (72 69, -3) anch’egli autore di uno score di 69 miglior punteggio del turno, mentre Molinari con 71 (-1) ha segnato il terzo così come Charl Schwartzel che lo affianca insieme allo statunitense Bill Haas e all’altro sudafricano Louis Oosthuizen.

Hanno perso terreno l’inglese Lee Westwood, settimo con 144 (par), gli svedesi Peter Hanson, ottavo con 145 (+1), e Carl Pettersson, nono con 147 (+1), e il belga Nicolas Colsaerts, da leader insieme ad Haas a decimo con 148 (+4) causa un pesante 78 (+6). E’ alla pari con il sudafricano Garth Mulroy, che ha lasciato l’ultima posizione all’inglese Justin Rose (152, +8) il quale ha firmato lo score peggiore (79, +7).

Lawrie si è espresso con quattro birdie e un bogey e Kaymer con cinque birdie e due bogey. Molinari ha iniziato nella stessa maniera del giro precedente con un birdie alla prima buca e un bogey alla terza, poi ha infilato una serie di par interrotti dal secondo birdie alla decima.

Tra i giocatori in campo Westwood, vincitore delle ultime due edizioni, è l’unico che può eguagliare il record di successi nel torneo che appartiene con tre ai sudafricani Ernie Els e David Frost e a Nick Price dello Zimbabwe. Quanto a Els ha altri due primati: di presenze (16) e di vincite (in totale 7.971.000 dollari contro i 4.667.000 di Price, secondo con 14 partecipazioni).

LET: STEFANIA CROCE IN VETTA ALL’INDIAN OPEN – Stefania Croce guida la graduatoria con 69 (-3) colpi, alla pari con la gallese Becky Brewerton e con la dilettante indiana Aditi Ashok, dopo il giro iniziale dell’Hero Womens Indian Open, penultimo torneo stagionale del Ladies European Tour che si sta disputando sul percorso del DLF G&CC (par 72), a Nuova Delhi in India.

Seguono al quarto posto con 70 (-2) la thailandese Jaruporn Palakawong Na Ayutthaya, le australiane Stacey Keating e Bree Arthur, la gallese Becky Morgan, l’inglese Florentyna Parker e la lussemburghese Liebelei Lawrence. Tra le concorrenti al decimo con 71 (-1) l’inglese Laura Davies e la sudafricana Stacy Lee Bregman. Sono a metà classifica Margherita Rigon, 25ª con 73 (+1), Veronica Zorzi e Sophie Sandolo, 31.e con 74 (+2).

La Croce ha segnato cinque birdie e due bogey; la Rigon un birdie e due bogey; la Zorzi tre birdie, un bogey e due doppi bogey e la Sandolo due birdie, due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 230.415 euro.

WORLD CHALLENGE: NICK WATNEY LEADER, TIGER WOODS QUINTO РTiger Woods, campione uscente, ̬ al quinto posto con 70 (-2 colpi) alla pari con Bo Van Pelt e Webb Simpson, nel World Challenge, evento non ufficiale del PGA Tour in svolgimento sul tracciato dello Sherwood CC (par 72), a Thousand Oaks in California e riservato a 18 concorrenti.

E’ in vetta con 67 (-5) Nick Watney seguito con 69 (-3) da Keegan Bradley, da Jim Furyk e dal nordirlandese Graeme McDowell, vincitore del torneo nel 2010. In ottava posizione con 71 (-1) Hunter Mahan, Jason Day e Bubba Watson e in ritardo Zach Johnson, 16° con 74 (+2), lo scorso anno secondo dietro a Woods. Watney ha fatto percorso netto con cinque birdie, mentre Woods di birdie ne ha messi a segno tre a fronte di un bogey. Il montepremi è di quattro milioni di dollari con prima moneta di 1.200.000 dollari.

QS LPGA TOUR: GIULIA MOLINARO SALE AL 17° POSTO – La dilettante azzurra Giulia Molinaro è salita dal 24° al 17° posto con 143 colpi (72 71, -1) nel secondo giro della finale della Qualifying School del LPGA Tour che si sta svolgendo al LPGA International sui due percorsi del Champions Course e del Legends Course, a Daytona Beach in Florida.

Moriya Jutanugam, diciottenne dilettante thailandese di Bangkok, è rimasta da sola al comando con 134 colpi (68 66, -10), dopo un ottimo 66 (-6) sul Champions Course, e precede di ben tre colpi Lacey Agnew (137, -7) e di cinque Christina Kim (139, -5) in gran recupero dopo una brutta partenza. La Kim gioca da anni nel tour statunitense, ha disputato la Solheim Cup e ha vinto l’ultima edizione dell’Open d’Italia femminile. Al quarto posto con 140 (-4) Kim Welch e la giapponese Ayako Uehara, al sesto con 141 (-3) la sudafricana Ashleigh Simon, una delle numerose giocatrici del Ladies European Tour che desiderano varcare l’Oceano.

E’ in buona posizione la spagnola Maria Hernandez, 13ª con 142 (-2), e hanno chances di conseguire la ‘carta’ la svedese Caroline Westrup e l’inglese Felicity Johnson, 23.e con 44 (par), la tedesca Caroline Masson, 33ª con 145 (+1), e l’australiana Frances Bondad. 40ª con 146 (+2), mentre sembra destinata al fallimento la missione dell’inglese Melissa Reid, peraltro una delle più forti proettes del LET, 108ª con 155 (+11).

Si gioca sulla distanza di 90 buche: nelle prime 72 le 122 concorrenti si alterneranno sui due tracciati poi, dopo il taglio che lascerà in gara le prime 70 classificate e le pari merito al 70° posto, si svolgerà il giro finale al Champions Course. Le prime 20 classificate avranno la categoria 12 per il circuito 2013, coloro che termineranno dal 21° al 45° posto riceveranno la categoria 17. In caso di parità al 20° posto si effettuerà uno spareggio.