Home Sport squadra Pallavolo Olimpia, due punti davvero…Bellini

Olimpia, due punti davvero…Bellini

9
0

Da Motta l’iniezione di fiducia che serviva.

Nel giorno di Halloween la Caloni Agnelli sfodera un Bellini da paura e passa al tie-break dopo essere stata sotto 1-2. Il laterale, ex Brescia,in formato monstre mette giù addirittura 39 palloni con il 61% e trascina Bergamo alla conquista di due punti di platino: la miglior medicina per lasciare nell’oblio lo scivolone con Montecchio.

A ruota del top scorer però da evidenziare anche le prestazioni di capitan Vito Insalata (15 punti, 4 muri e 69%) e del libero Andrea Franzoni (70% di positività in ricezione) capaci di mascherare un avvio condizionato dagli errori (12) e che hanno determinato la vittoria del primo parziale da parte di Motta.
Poi però, nella fase cruciale del secondo set, sale in cattedra Bellini e l’Olimpia esprime la parte migliore del suo gioco: lo schiacciatore è il protagonista dell’allungo 20-16 e del rush finale di un set chiuso da un ace di Andrea Moro. Nel terzo periodo Motta scappa 16-10, Bonizzoni (dentro per Burbello) stampa il -1 (20-21) ma una volta raggiunta la parità a 24, i veneti hanno la meglio ai vantaggi. Rischio contraccolpo psicologico? Non per questa Caloni Agnelli, non per questo Bellini che griffa il 19-15, poi a ricacciare indietro i padroni di casa ci pensa un muro di Cioffi (21-18) mentre i titoli di coda li mette nuovamente il mattatore di serata. Il tie-break conclusivo si trasforma invece nelal sagra degli sbagli(6 di Motta e 5 di Bergamo) e i rossoblù giocano al gatto col topo visto che si portano a + 4, si fanno raggiungere a 12 ma possono esultare grazie all’attacco out di De Rosas.
Ora che la versione corsara si è confermata efficace, ci vuole il primo bottino pieno al PalaNorda: ci si riproverà sabato 7 alle 20.30 contro la Benassi Alba.

MOTTA DI LIVENZA – BERGAMO 2-3 (25-22, 17-25, 26-24, 20-25, 11-15)

PALLAVOLO MOTTA: Pizzichini 5, De Rosas 22, Seveglievich 6, Signorelli 9, Visentin 5, Porcellini 16, Daldello (L), Corrozzatto, Fregonese (L). Non entrati: Campagnol, Bolzan e Casaro. All. Lorizio
CALONI AGNELLI: Blasi, Bellini 39, Cioffi 8, Burbello 9, Innocenti 6, Insalata 15, Franzoni (L), A.Moro 3, F.Moro, Bonizzoni 8. Non entrati: Erati e Carucci. All. Fabbri