Home Altri sport Golf OPEN CHAMPIONSHIP: FRANCESCO MOLINARI NONO

OPEN CHAMPIONSHIP: FRANCESCO MOLINARI NONO

10
0

Ottima partenza di Francesco Molinari, nono con 69 (-2) colpi, stesso score ottenuto anche da Tiger Woods e da Phil Mickelson, e grandi difficoltà per Matteo Manassero, 92° con 76 (+5), nel 142° Open Championship il terzo major stagionale iniziato sul percorso di Muirfield (par 71), a Gullane in Scozia.

E’ in vetta. dopo una giornata che ha riservato parecchia sorprese, lo statunitense Zach Johnson con 66 (-5), il quale precede di un colpo in connazionale Mark O’Meara, sicuramente inatteso in seconda posizione, e l’iberico Rafael Cabrera Bello (67, -4). Quarti con 68 (-3) altri tre americani, Dustin Johnson, Brand Snedeker, Tom Lehman e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e l’indiano Shiv Kapur.
E’ stato un giro sicuramente favorevole agli atleti a stelle e strisce che hanno al nono posto anche Todd Hamilton e Jordan Spieth, in coabitazione con l’argentino Angel Cabrera. Si sono tenuti in buona classifica Bubba Watson e lo svedese Henrik Stenson, 15.i con 70 (-1), l’australiano Adam Scott, 21° con 71 (par), il tedesco Martin Kaymer, e gli inglesi Lee Westwood e Ian Poulter, 27° con 72 (+1). Sono poco prima di metà graduatoria l’irlandese Padraig Harrington. 47° con 73 (+2), e il sudafricano Ernie Els, campione uscente, 59° con 73 (+1), mentre per altri big è stato un turno di sofferenza. Infatti lo spagnolo Sergio Garcia. l’inglese Justin Rose, il sudafricano Charl Schwartzel e il nordirlandese Graeme McDowell sono 77.i con 75 (+4), ed è stato un autentico flop per il nordirlandese Rory McIlroy, 135° con 79 (+9), e per l’inglese Luke Donald, 144° con 80 (+9).
Zach Johnson, 37enne dello Iowa con nove titoli nel PGA Tour compresivi di un major (Masters, 2007) ha segnato un eagle, quattro birdie e un bogey. Mickelson ha tenuto un’andatura abbastanza regolare e sempre sotto par (quattro birdie e due bogey), mentre Woods, numero uno mondiale, è riuscito ad avere ragione del campo solo nella seconda parte del tracciato (cinque birdie e tre bogey).
Molinari è partito molto male con due bogey, ma ha subito rimediato con tre birdie, passando alla buca 5 sul “meno 1”. Alla 7, però, un bogey ha riportato il conto in pareggio. Ottime le buche di ritorno con due birdie e sette par. Manassero, dopo due bogey in quattro buche, ha realizzato un eagle, ma prima del giro di boa un doppio bogey e un bogey hanno portato il parziale a 39 (+3). Nel rientro sono arrivati altri due bogey. Il montepremi è di sei milioni di sterline.
Il torneo su Sky – L’Open Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD con i seguenti orari: venerdì 19 luglio, dalle ore 10 alle ore 21; sabato 20 luglio, dalle ore 11 alle ore 20,30; domenica 21 luglio, dalle ore 12 alle ore 19,45. Commento di Silvio Grappasonni, Massimo Scarpa, Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.
Ogni diretta sarà seguita da Studio Golf, della durata di 30 minuti, condotto da Lorenzo Dallari.

LET: SOPHIE SANDOLO ALL’11° POSTO – Sophie Sandolo ha effettuato un bel primo giro in 70 (-2) colpi e occupa l’undicesimo posto nell’Open de España “Madrid 2020″/Comunidad de Madrid, che si disputa al Club de Campo Villa de Madrid (par 72), nella capitale spagnola. Un colpo sopra il par per Diana Luna, Stefania Croce e Veronica Zorzi, 43.e con 73, e due per Margherita Rigon, 62ª con 74.
Guida la graduatoria Cheyenne Woods, 23enne di Phoenix in Arizona e nipote di Tiger Woods, che ha staccato il resto del gruppo con un gran 64 (-8). E’ seguita con 66 (-6) dalla spagnola Tania Elosegui, con 67 (-5) dalla sudafricana Lee-Anne Pace, con 68 (-4) dalla francese Celine Herbin. Al quinto posto con 69 (-2) le transalpine Gwladys Nocera e Joanna Klatten, le svedesi Mikaela Parmlid e Isabella Ramsay, la scozzese Vikki Laing e la statunitense Beth Allen.
La Woods ha segnato nove birdie e un bogey; la Luna un birdie e due bogey; la Zorzi due birdie e tre bogey; la Croce un eagle, cinque birdie, sei bogey e un doppio bogey; la Rigon due birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 350.000 euro.

ALPS TOUR: IN SPAGNA CAMPANILE E SCOTTO 28.i – Lorenzo Scotto e Alberto Campanile sono al 28° posto con 69 (-3) colpi nel’Alps de Andalucia, che si sta svolgendo al Club de Golf Playa Serena (par 72) di Roquetas de Mar, nei pressi di Almería in Spagna.
E’ al comando con 64 (-8) lo spagnolo Marcos Pastor, seguito con 65 (-7) dai connazionali Ivo Giner, Juan Quiros, David Borda, Pol Bech e dal gallese Rhys Enoch. Sono a metà classifica Mattia Miloro, Leonardo Motta e Nino Bertasio 43.i con 70 (-2) e si trovano oltre Andrea Romano e Lorenzo Guanti 68.i con 72 (par), Alessandro Grammatica e Cristiano Terragni 78.i con 73 (+1), Alessio Bruschi, Giacomo Tonelli e Francesco Gatti 90.i con 74 (+2), Andrea Bolognesi e Aron Zemmer 105.i con 75 (+3), Joon Kim 119° con 77 (+5) e Marco Guerisoli, 126° con 78 (+6). Il montepremi è di 48.000 euro dei quali 6.960 andranno al vincitore.