Home Altri sport Ciclismo Ospiti di rilievo alla Gf Città di Loano

Ospiti di rilievo alla Gf Città di Loano

9
0

 


Ospiti di rilievo alla Granfondo Città di Loano (ph Riccardo Scanferla)

A tre settimane dalla Granfondo Città di Loano arriva la bella notizia che anche il Campione Nazionale AlbaneseEughert Zhupa, corridore del Team Professional Wilier Triestina – Selle Italia, la squadra di Angelo Citracca e Luca Scinto, parteciperà alla manifestazione loanese.

Il corridore Albanese, classe 1990, nato ciclisticamente in Italia nelle squadre dilettanti Trevigiani-Dynamon-Bottoli e Zalf-Euromobil-Désirèe-Fior, passato alla massima categoria nel 2015, nelle ultime due stagioni da professionista ha saputo cogliere la vittoria al Campionato Nazionale Albanese e il Trofeo dei Balcani, nonché due partecipazioni al Giro d’Italia, una partecipazione al Giro di Lombardia e due apparizioni ai Mondiali.

Una partecipazione di prestigio che saprà valorizzare l’intera manifestazione dando lustro al gran lavoro dello staff organizzativo.

La Granfondo Città di Loano si disputerà sul percorso unico di 106 chilometri con 1650 metri di dislivello che vedrà sia la partenza sia l’ arrivo in via Pendola a Loano (Sv). Dopo il via i granfondisti si dirigeranno verso l’Aurelia, percorrendola per 12 chilometri fino ad Albenga: qui svolteranno a destra, abbandonando definitivamente la costa.

Un falsopiano in leggera salita attraverserà Villanova d’Albenga e poi Ortovero, per raggiungere Ranzo, dove inizierà la prima asperità di giornata. Lunga circa 5 chilometri, dal profilo irregolare e con alcuni passaggi impegnativi, l’ascesa porterà a Costa Bacelega, dove inizierà la bellissima balconata sulla Valle d’Arroscia, di oltre 20 chilometri, che farà transitare i granfondisti da Onzo, Arnasco e quindi Cenesi.

La breve discesa verso Cisano sul Neva e il falsopiano seguente verso Zuccarello consentiranno un attimo di respiro prima della seconda fatica di giornata. Saranno 15 i chilometri in salita da percorrere, sempre abbastanza pedalabili fino a raggiungere il Colle Scravaion, “Cima Coppi” della granfondo, posto a 816 metri di quota. Un dolce declivio di 4 chilometri condurrà a Bardineto, dove la strada riprenderà a salire, con pendenze modeste, fino al Giogo di Toirano, dove inizierà la lunga e facile discesa che porterà nuovamente in vista del mare.

Dopo 101 chilometri di gara i granfondisti prenderanno il bivio per Boissano, affrontando l’ultima difficoltà altimetrica del tracciato, un “dente” che potrà essere determinante per i piazzamenti della corsa: dallo scollinamento al traguardo infatti ci saranno meno di due chilometri.

Le iscrizioni alla settima edizione della Granfondo Città di Loano sono possibili alla quota di 35 euro, valida fino al 17 febbraio. Dopo la chiusura delle iscrizioni online, sarà possibile iscriversi alla manifestazione nelle giornate di sabato 18, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, e domenica 19 febbraio, dalle ore 7.30 alle ore 9.30, presso la segreteria allestita al Ristorante “Su da Dos” a Loano, alla quota di 40 euro.

Tutte le informazioni sul percorso, il regolamento e la modalità d’iscrizione sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione costantemente aggiornato.

Le società più numerose saranno favorite: ogni dieci iscritti cumulativi verrà omaggiata un’undicesima iscrizione.

Segui la Granfondo Città di Loano anche su Facebook