Home Altri sport Golf OTTIMO INIZIO AZZURRO NELL’ITALIAN INTERNATIONAL UNDER 16 AL GC BIELLA

OTTIMO INIZIO AZZURRO NELL’ITALIAN INTERNATIONAL UNDER 16 AL GC BIELLA

4
0

Il norvegese Kristoffer Reitan, campione uscente e grande favorito della manifestazione, ha preso subito il comando con 71 (-2) colpi nell’Italian International Under 16 Championship, ma sull’impegnativo percorso del Golf Club Biella Le Betulle (par 73), ha dovuto condividere la leadership con un ottimo Leonardo Novella (Verona)

L’ottava edizione della gara, che si effettua con la partnership di Reply, multinazionale leader sui nuovi canali di comunicazione e i media digitali, è iniziata bene per i colori azzurri, perché subito dietro il duo di testa vi sono Teodoro Soldati e Edoardo Giletta, portacolori del circolo ospitante, terzi con 73 (par) insieme all’inglese Alex Fitzpatrick (fratello del neo pro Matthew vincitore dello US Amateur nel 2013). Altro italiano al sesto posto con 74 (+1), Giulio Marinelli (Castelgandolfo), alla pari con ceco Matyas Zapletal, e all’ottavo con 75 (+2) Andrea Ferraris (Royal Park I Roveri), in compagnia di quattro candidati al titolo, il belga Giovanni Tadiotto, il finlandese Oliver Lindell e i tedeschi Marc Alexander Hammer e Falko Hanisch. Un colpo in più per Andrea Romano (Olgiata), Massimiliano Campigli (CG Torino) e Tommaso Giancaterino (Sanremo) ,13.i con 76 (+3)
“Sono soddisfatto e contento – ha spiegato Reitan, sedicenne di Oslo – è stato un buon inizio. Dopo tre birdie ho segnato bogey alla buche 14 e alla 16, ma poi ho chiuso bene con un birdie alla 18 puttando per l’eagle”
Felice anche Novella: “Mi aspettavo un campo difficile, ma oggi sono riuscito mandare la palla molto diritta e sono stato costante nel gioco. L’obiettivo iniziale era di arrivare nei primi 10, ma a questo punto posso e voglio puntare più in alto e vedere se riesco a vincere”.
Così Giletta: “C’è chi si aspetta che io vinca e spero di accontentarli. Ho commesso due/tre errori, ma ho recuperato e domani spero di fare un bel giro per andare all’attacco nell’ultima giornata”. Quanto a Soldati, arrivato direttamente questa mattina dagli Stati Uniti dove ha conseguito un ottimo quinto posto nel Junior Players Championship, ha ottenuto un bel risultato considerato il cambio di fuso orario e le pochissime ore di sonno.
Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Costoro disputeranno le ultime 36 buche nella stessa giornata di giovedì 4 settembre.
Anche quest’anno è operativo il “live scoring”. Gli interessati non devono far altro che collegarsi al sito del G.C.Biella (www.golfclubbiella.it) per poter seguire buca dopo buca la gara di tutti i partecipanti. L’ingresso al club di Magnano è gratuito per tutta la durata della manifestazione.

L’ITALIA CON CARTA, LITI E LONARDI AL CAMPIONATO DEL MONDO A SQUADRE IN GIAPPONE – Virginia Elena Carta, Roberta Liti e Laura Lonardi difendono i colori azzurri nel Women’s World Amateur Team Championships/Espirito Santo Trophy (3-6 settembre), ossia il Campionato del Monda a squadre femminile che si disputa al Karuizawa 72 Golf East (Iriyama Course e Oshitate Course) a Karuizawa, in Giappone. Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche, con le compagini che si alterneranno sui due percorsi. Per la classifica saranno validi i due migliori punteggi su tre di ciascuna giornata.
Vi prendono parte le rappresentative di 51 nazioni tra le quali sono in molte ad avere possibilità di conquistare il titolo. Tra le altre, ricordiamo la Corea, che schiera So-Young Lee, oro olimpico giovanile, Taipei, con Ssu-Chia Chung, argento olimpico, l’Inghilterra con Bronte Law, gli Stati Uniti con Emma Talley, la Francia con Celine Boutier, l’Australia con Minjee Lee, che quest’anno si è ottimamente comportata in alcuni tornei professionistici, la Svezia con Linnea Strom e la Spagna con Marta Sanz. Nel primo giro l’Italia giocherà insieme a Stati Uniti e Belgio sull’Oshitate Course. Con il team azzurro la capitana Anna Roscio, il direttore tecnico Gianluca Crespi, l’allenatore Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.
Successivamente dal 10 al 13 settembre, sugli stessi tracciati, avrà luogo 29°Men’s World Amateur Team Championship/Eisenhower Trophy, ossia il campionato del mondo a squadre maschile. L’Italia sarà rappresentata da Enrico Di Nitto, Guido Migliozzi e da Renato Paratore, oro olimpico giovanile, che saranno accompagnati dal capitano Marco De Rossi, dal direttore tecnico Gianluca Crespi, dall’allenatore Alberto Binaghi e dal fisioterapista Massimo Messina. Al via 72 formazioni che eguaglieranno il record di partecipanti stabilito nella scorsa edizione (2012) in Turchia e che si batteranno con la stessa formula dalla gara femminile.