Home Sport acquatici Pallanuoto R.N.Imperia – Pallanuoto Femminile, Playout Gara-1 Rari batte AN Brescia 7-10

R.N.Imperia – Pallanuoto Femminile, Playout Gara-1 Rari batte AN Brescia 7-10

71
0

Le giallorosse ruggiscono nella tana delle Leonesse e tornano a casa con gara-1 nel sacco: è netta la vittoria della Rari Nantes Imperia, 7-10, nella vasca della AN Brescia e, giovedì 17 giugno, il discorso salvezza potrebbe essere chiuso già alla Cascione.
Nonostante una partenza lenta che porta al primo, e unico, vantaggio delle padrone di casa, la Rari domina il gioco fin dal primo periodo. Corinne Bovo apre le marcature dopo 45 secondi, liberandosi bene dal centro e battendo Sowe con un tiro ad incrociare. E’ una scossa che porta la Rari all’immediata reazione: nel giro di un minuto e mezzo, Sara Amoretti si assume le responsabilità dei tiri dalla distanza e trascina le compagne al vantaggio. Il pari è figlio di una forte rasoiata mentre il raddoppio arriva in superiorità, al termine di un buon giro palla finalizzato dal bolide che bacia la traversa e si insacca nell’angolino. Sul finale di tempo, la Rari avrebbe l’opportunità per triplicare ma il penalty battuto da Accordino si infrange sulla traversa.
La partita rimane in equilibrio e fatica a decollare sul piano dello spettacolo. Le difese serrate hanno spesso ragione. Fino a due minuti (e 12 secondi) dall’intervallo lungo, quando le giallorosse conquistano una preziosissima superiorità in ripartenza, giostrano bene il movimento della sfera in attacco e Carla Comba batte il portiere, sul suo palo, per il 3-1.
Dopo l’inversione di vasca, le Leonesse del Brescia spaventano la Rari con il gol di Usanza ma la replica è veemente ed è affidata alla giovanissima Giorgia Cappello che, dal centro, si libera dell’avversaria con un buon movimento e trova il 2-4, prima marcatura stagionale. Non poteva esserci momento migliore.
Le ragazze di Stieber, che anche oggi ha comandato il gioco direttamente dall’acqua, colpiscono non appena riescono a conquistare la superiorità numerica e così nasce il 5-2 firmato ancora da Sara Amoretti.
Scifoni riporta subito in carreggiata le compagne (con un gol dal centro) ma, quando il pallone comincia a pesare, la Rari cala l’asso e Merci Stieber ingrana la marcia nella manovra offensiva. I suoi tiri piegano le mani al portiere e colleziona così il primo gol di una tripletta che risulterà poi fondamentale (siglata tutta nel finale di gara).
Sowe però deve mantenere alto il livello dell’attenzione e ordinare alle compagne di alzare le barricate perché la risposta delle lombarde è sempre pronta, come accade sulla quarta rete bresciana, a firma di Casali, che batte l’estremo giallorosso sul primo palo. La rete in superiorità numerica dell’argentina Carla Comba porta il risultato sul 4-7, col quale si apre anche l’ultimo periodo.
A differenza di alcune precedenti uscite, la Rari è brava a mantenere la calma e a sfruttare il trend positivo dell’incontro. Due reti di Stieber trascinano la squadra sul 5-9 quando mancano poco più di tre minuti alla fine del match. L’allenatrice regala minutaggio a tutte le ragazze che hanno preso parte alla trasferta ed arriva anche il momento di Martina Giai, tra i pali.
Brescia, con un moto d’orgoglio, si riporta sul 7-9 in 28 secondi ma Sara Amoretti rovina i piani di rientro della squadra di casa (e allontana le paure) presentando il piatto forte della casa: staffilata vincente in superiorità numerica. Con il poker odierno si arrampica a quota 15 gol in stagione.
Per la Rari è un successo importantissimo che, in trasferta, mancava dal 24 gennaio. E la testa vola già a gara 2 dei playout di Serie A2, in programma giovedì 17 giugno alla ‘Cascione’ alle ore 19: il bis significherebbe la salvezza.

AN BRESCIA-R.N.IMPERIA 7-10
(1-2;0-1;3-4;3-3)

BRESCIA – Fiorese, Usanza 1, Barbieri 1, Scifoni 1, Bovo Ca.1, Serra, Bovo Co. 2, Vitali, Casali 1, Brizza, Alberici, Vitali C., Alberici S.
IMPERIA – Sowe, Cappello 1, Martini, Amoretti S.4, Stieber 3, Mirabella, Amoretti A., Comba 2, Ferraris, Accordino, Iazzetta, Sattin, Giai. All. Stieber (sostituita in panchina da Giulini e Gerbò)
Note: Sup.Num. Brescia 2/8, Imperia 6 /10 + un rigore sbagliato