Home Altro Varie Report morti sul lavoro nei primi 7 mesi del 2019

Report morti sul lavoro nei primi 7 mesi del 2019

9
0

Purtroppo nulla è cambiato rispetto ai primi 7 mesi del 2018, registriamo un leggero calo del 3,5% rispetto allo spaventoso 2018.

Rispetto ai prime sette mesi del 2008, anno d’apertura dell’Osservatorio l’aumento è del 13,3%, altro che cali coi quali non fanno indignare gli italiani. Noi i morti sul lavoro li registriamo tutti e non diffondiamo solo le denunce che arrivano all’INAIL, che non sono rappresentative delle morti sul lavoro in Italia. Sono in questo momento complessivamente 445 (compresi i morti sulle strade e in itinere) e 412 sui luoghi di lavoro. È l’agricoltura il comparto con più morti sul lavoro con oltre il 30% di tutti i morti sui Luoghi di Lavoro, di questi ben 93 sono gli agricoltori che sono morti schiacciati dal trattore, le percentuali sono sempre le stesse da 12 anni in tutti i comparti. L’edilizia ha un leggero decremento per la crisi che c’è nel settore, ma le cadute dall’alto in questo settore sono sempre tantissime, l’autrasporto è un altro settore con tantissime morti sulle strade: in questo settore ci sono i guidatori di automezzi di tutte le categorie. I morti sul lavoro dai 60 anni in su sono oltre il 20% di tutti i morti sui Luoghi di Lavoro. anche i molto giovani sono numerosissimi a morire per infortuni. Gli stranieri morti sui luoghi di lavoro sono stati 47 e rappresentano l’11,6% di tutti i morti sui luoghi di lavoro. Vogliamo che si comprenda bene la situazione. Noi registriamo un leggero decremento del 3,5% delle morti rispetto ai primi 7 mesi del 2018, ma partiamo da un numero di morti enormemente superiore da quello che diffonde INAIL attraverso le denunce arrivate a questo Istituto. Carlo Soricelli curatore dell’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro http://cadutisullavoro.blogspot.it

Dall’inizio dell’anno sono morti 841 lavoratori (compresi i morti sulle strade e in itinere) di questi 413 lavoratori morti sui luoghi di lavoro 93 di questi sono stati schiacciati dal trattore. 193 morti guidando questo mezzo da quando è nato il nuovo governo a giugno 2018. N.B I dieci lavoratori morti nella tragedia aerea in Etiopia non sono conteggiati come morti sui luoghi di lavoro
https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/
Aperto il 1° gennaio 2008 in memoria dei sette operai della Thyssenkrupp di Torino morti poche settimane prima
Non segnalati nelle Province e Regioni i morti in autostrada, chi lavorava all’estero e i lavoratori morti sulle strade e in itinere che sono a parte, visto che per la prevenzione richiedono interventi completamente diversi e mirati rispetto ai lavoratori che muoiono sui luoghi di lavoro.
MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO escluso itinere e sulle strade N.B se si aggiungono i morti in itinere, i morti sul lavoro complessivi, nelle regioni e province sono almeno il doppio
Lombardia 49 Milano (10), Bergamo (9), Brescia (8), Como (7), Cremona (2), Lecco (2), Lodi (2), Mantova (3), Monza Brianza (9), Pavia (1), Sondrio (), Varese (2) CAMPANIA 44 Napoli (11), Avellino (13), Benevento (4), Caserta (9), Salerno (7).) SICILIA 32 Palermo (11), Agrigento (6), Caltanissetta (1), Catania (4), Enna (), Messina (2), Ragusa (1), Siracusa (2), Trapani? (5) LAZIO 32 Roma (20), Viterbo (5) Frosinone (5) Latina (1) Rieti (1) PIEMONTE 28 Torino (12), Alessandria (7), Asti (), Biella (), Cuneo (7), Novara (2), Verbano-Cusio-Ossola () Vercelli VENETO 27 Venezia (3), Belluno (), Padova? (3), Rovigo (2), Treviso (2), Verona (12), Vicenza (5) PUGLIA 26 Bari (5), BAT (3), Brindisi (1), Foggia (11), Lecce (4) Taranto (1)TOSCANA 22Firenze (3), Arezzo (1), Grosseto (6), Livorno (2), Lucca (1), Massa Carrara (1), Pisa? (5), Pistoia (2), Siena (1) Prato (). ) EMILIA ROMAGNA 20 Bologna (4), Rimini (). Ferrara (1) Forlì Cesena (2) Modena (2) Parma (5) Ravenna () Reggio Emilia (3) Piacenza (3). (TRENTINO ALTO ADIGE 16Trento (7) Bolzano (9). BASILICATA 12 Potenza (4) Matera (8). )ABRUZZO 11 L’Aquila (), Chieti (5), Pescara (4) Teramo (1). FRIULI VENEZIA GIULIA 9. Trieste (2), Gorizia (1), Pordenone (3), Udine (2).CALABRIA 8 Catanzaro (1), Cosenza (1), Crotone (2) Reggio Calabria (1) Vibo Valentia (3) UMBRIA 8 Perugia (8) Terni MARCHE 7Ancona (), Macerata (4), Fermo (1), Pesaro-Urbino (2), Ascoli Piceno). SARDEGNA 7Cagliari (4), Carbonia-Iglesias (), Medio Campidano (), Nuoro (), Ogliastra (), Olbia-Tempio (1), Oristano (), Sassari (1). Sulcis iglesiente () LIGURIA 6 Genova (2), Imperia (1), La Spezia (1), Savona (2) Molise 5Campobasso (4), Isernia (1. () VALLE D’AOSTA 3

Domenica 29 settembre dalle ore 12 alle ore 13 spegnerò cell. computer e la televisione per protestare contro le morti sul lavoro. Anche questo sito si spegnerà. Basta con la strage giornaliera di lavoratori che parlamento e politica fanno finta di non vedere. I lavoratori non sono carne da macello e utili sono quando ci sono le elezioni per rubare loro il voto. Da dodici anni non vedo altro che indifferenza verso queste tragedie. Tu parteciperai? Condividete

Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro
L’unico sito in Italia che monitora in tempo reale i morti sul lavoro, attivo dal 1° gennaio 2008
Curatore Carlo Soricelli pittore
Su Facebook
https://www.facebook.com/carlo.soricelli
https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/
https://www.instagram.com/pittorepranico/channel/?hl=it