Home Altri sport Ritmica: domenica positiva per le società valdostane

Ritmica: domenica positiva per le società valdostane

99
0
Foto Acmediapress

La ginnastica ritmica ieri – domenica 11 aprile – è tornata di nuovo in pedana a Châtillon per la seconda e ultima giornata di gare organizzate dal Club des Sports e valide per il Campionato individuale Silver LB.

Nelle Allieve 2a fascia 9a posizione per Sveva Ottobon (Club des Sports) con un punteggio di 19,425 nella gara vinta da Emma Cavallero della Ritmica Victoria di Alba (21,600). Tredicesima Giulia Chuc (Gym Aosta; 18,800), 14a Anna Montecchi (Club des Sports; 18,675), 22a Elena Bianco (Gym Aosta, 17,825), 24a Viola Ottobon (Club des Sports; 17,775) e 25a Marta Giovanzana (Sigma Gymnica Monterosa; 17,525).

Nelle Allieve 3a fascia si è imposta Aleksandra Nano della Ritmica Victoria Alba con 21,125 punti; 25a Alessia Sarteur (Sigma Gymnica Monterosa; 16,900). Nelle Allieve 4a fascia invece primo posto per Alessia Curto (Jolly Vinovo; 20,400). Dodicesima Sofia Falcicchio (Gym Aosta; 18,875), 17a Lavinia Facchini (Gym Aosta; 18,225), 18a Zaira Paonessa (Sigma Gymnica Monterosa; 18,200), 23a Serena Sottile (Club des Sports; 17,875) e 26a Chloé Demarin (Club des Sports; 17,050).

Chiara Cea dell’Euritmica ha vinto la prova Junior 1 con un punteggio di 21,250; 30a Noemi Torretta della Sigma Gymnica Monterosa (17,800) e 33a Panasie Barailler (Club des Sports; 17,425). Nelle Junior 2 undicesima Hélène Gorret (Gym Aosta; 18,575) nella gara andata ad Anna Racca Lia (Euritmica; 20,325); quindicesima Matilde Cognetta (Gym Aosta; 17,400). Nelle Junior 3 prima posizione per Viktoriia Steshenko (Team Cuneo; 21,025), con 13a Corinne Darensod (Gym Aosta; 18,200), mentre nelle Senior 1 quinto posto per Matilde De Gattis (Gym Aosta; 19,400) e 14° per Caroline Bhar (Club des Sports; 17,375) nella prova vinta da Martina Duò (Sport Giocando; 20,525).

Sara Vegetti, referente area ginnastica di Club des Sports: «Non è stato per nulla semplice organizzare queste gare dovendo rispettare le tempistiche di gara e quelle del riscaldamento in un momento storico delicato per la situazione sanitaria. È stato un gioco di incastri per mettere le atlete nelle migliori condizioni possibili per gareggiare, rispettando i protocolli Covid-19. Un ringraziamento particolare va fatto ai circa 40 volontari che si sono alternati contribuendo alla buona riuscita della manifestazione. Senza amici, genitori, atlete più grandi e sostenitori non avremmo potuto fare nulla. Le società che ci sono venute a trovare hanno apprezzato i nostri sforzi, siamo felici di quanto fatto».