Home Altro Varie SEL GENOVA: AUDIZIONE IN COMMISSIONE PER I LAVORATORI DELLA SAN BIAGIO STAMPA

SEL GENOVA: AUDIZIONE IN COMMISSIONE PER I LAVORATORI DELLA SAN BIAGIO STAMPA

3
0

53 persone da aggiungere al novero dei lavoratori che rischiano di perdere il loro posto di lavoro, in una delle aziende produttive di Genova: in questo caso lo stabilimento che cura la stampa del Secolo XIX. Al di là di considerazioni ovvie, banali e che lasciano il tempo che trovano sulla perdita di “genovesità” del quotidiano cittadino più riconoscibile e diffuso, il dato vero è questo.

La vicenda della chiusura dello stabilimento di San Biagio avviene quasi silenziosamente, con La Stampa – diventata proprietario del Secolo XIX – che decide di spostare a Torino la produzione materiale di uno dei quotidiani simbolo della città. Questa delocalizzazione alla fine si va semplicemente ad aggiungere alle altre criticità, aumentando la sensazione dell’indifferenza da parte della città stessa, forse ormai troppo abituata a questi scenari.
Abbiamo già detto e ripetuto più volte che la nostra città attraversa una crisi profonda, che investe tutti i settori produttivi, creando una situazione in cui la perdita anche solo di pochi posti di lavoro può causare tensioni e difficoltà diffuse. La San Biagio stampa non fa eccezione, Genova non può permettersi uno stillicidio continuo di chiusure e messe in mobilità. L’inserimento all’ordine del giorno della commissione di mercoledì prossimo dell’audizione dei lavoratori San Biagio è un atto minimo, ma testimonia dell’attenzione continua che la politica locale deve dedicare alle questioni del lavoro nella nostra città. Sel chiederà con forza, in questa come in tutte le sedi opportune, che anche in questo caso, le istituzioni locali e le forze politiche manifestino la loro solidarietà e difendano i posti di lavoro messi a rischio.

Mario Pesce
segreteria Sel Genova
responsabile lavoro, enti locali e eletti, legalità e sicurezza