Home Sport acquatici Pallanuoto Serie A1 femminile

Serie A1 femminile

6
0

Rari Nantes Bologna – Rapallo Pallanuoto: 4-11

RN Bologna: Sparano, Zimmermann, Lenzi, Verducci 3 (1 rig), Rendo, Barboni, D’Amico, Manzoni, Udoh, Budassi 1, Mina, Mazzini, Fiorini. All. Grassi

Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Casanova 3, Avegno 2, Sessarego, Antonucci, Tankeeva 3, Criscuolo S. 2, Arbus 1, Criscuolo C., Lamarino, Ioannou, Maiorino. All. Antonucci

Parziali: 0-2, 1-3, 2-3, 1-2

Seconda vittoria consecutiva in campionato per il Rapallo Pallanuoto, che questo pomeriggio ha espugnato la piscina di Bologna superando la Rari Nantes con un convincente 4-10.

Primo tempo, parte bene il Rapallo, che inverte il trend delle prime due partite di campionato e chiude il primo parziale di gioco sullo 0-2, reti di Avegno (a conferma che molti dei gol gialloblu arrivano per mano delle giovani) e del centroboa Tankeeva.

Secondo tempo e la squadra ospite ingrana la quinta: apre le marcature capitan Criscuolo, poi a 4.45 arriva la prima rete in calottina gialloblu di Eugenia Carlotta “Gegia” Arbus. Accorcia per il Bologna Verducci su rigore, poi è ancora Rapallo con la russa Tankeeva. Prima della pausa più lunga il risultato è fermo sull’1-5.

Cambio campo, le gialloblu incrementano ancora il vantaggio con Casanova (in superiorità) che porta il tabellone a segnare 1-6. Rispondono le padrone di casa, anche loro sfruttando un’espulsione temporanea, con la rete di Budassi. Ancora in gol la giovane Avegno e poi ancora in superiorità Sonia Criscuolo, rete arriva sul finale di tempo preceduta dalla conclusione vincente di Verducci per il Bologna.

Ultimo tempo, al Rapallo non resta che amministrare il vantaggio: vanno a bersaglio entrambi i centroboa Tankeeva e Casanova, accorcia Verducci, miglior realizzatrice per il Bologna, con un gol in superiorità a 3.47. Chiude le marcature Casanova. Finisce 4-11.

«Siamo partiti bene fin dall’inizio, l’approccio è stato subito positivo, a differenza dei primi due match le ragazze sono scese in acqua grintose e concentrate, tanto da subire il primo gol solo a metà del secondo tempo – commenta a fine partita il tecnico gialloblu Luca Antonucci – Malgrado la buona partenza non era facile restare concentrate fino alla fine, ma sono riuscite a farlo mostrando in diversi frangenti un bel gioco. Sono molto soddisfatto».