Home Altri sport Golf SI ALZA IL SIPARIO SU EXPO MILANO 2015

SI ALZA IL SIPARIO SU EXPO MILANO 2015

14
0

Si apre Expo Milano 2015, la vetrina mondiale che l’Italia ospiterà da domani primo maggio al 31 ottobre 2015 e nel cui calendario degli eventi vi sarà anche il 72° Open d’Italia, in programma al Golf Club Milano dal 17 al 20 settembre.

La massima manifestazione italiana di golf può così contare su una capacità attrattiva ancora più forte. Il torneo, infatti, oltre a rappresentare un banco di prova importante per la Federazione Italiana Golf, in corsa con Austria, Germania e Spagna per l’assegnazione della Ryder Cup del 2022, ha l’onore di essere inserito all’interno del programma di attività dell’Esposizione Universale milanese. “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il tema e il filo conduttore di Expo Milano 2015, che vedrà coinvolti gli oltre 140 Paesi e Organizzazioni Internazionali che proporranno il meglio delle proprie tecnologie e innovazioni al servizio del progresso umano. Per l’Open d’Italia potersi legare a una manifestazione così rilevante simboleggia il prestigio che ha raggiunto l’evento, non soltanto da un punto di vista squisitamente golfistico. Il binomio Open d’Italia-Expo Milano 2015 ha dunque tutti gli ingredienti per far sì che l’Open possa elevare ulteriormente i propri contenuti tecnici e l’offerta d’intrattenimento extrasportiva.
I preparativi al Golf Club Milano – Proseguono intanto i lavori di preparazione al Golf Club Milano per il 72° Open d’Italia, che sarà anticipato il 16 settembre dalla Pro Am. Come tradizione delle ultime edizioni curate dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf della FIG, non mancheranno spunti di interesse al di fuori della competizione in campo. Anche quest’anno l’Open offrirà contenuti extra agonistici, pensati per le famiglie e per il pubblico dei non golfisti. Per l’occasione il circolo milanese presenterà 18 buche di altissimo livello. Già sede di sei edizioni dell’Open d’Italia (nel 1951-’52-’56-’81-’84-’90), il Golf Club Milano ha di recente aggiornato il layout del suo campo, portato a una lunghezza complessiva di 6.570 metri. Immerso all’interno del maestoso Parco di Monza, il tracciato si sviluppa su 685 ettari di bosco, che ospitano circa 100mila alberi di essenze diverse.

ALPS TOUR: GIACOMO TONELLI SECONDO IN TUNISIA – Bella partenza di Giacomo Tonelli, secondo con 68 (-4) colpi, nel Tunisia Golf Open (Alps Tour) sul Composite Course dell’El Kantaoui Golf Club, a Port El Kantaoui in Tunisia. Guida la graduatoria con 66 (-6) l’inglese Josh Loughrey, mentre l’italiano ha la compagnia dell’inglese Matt Wallace, dell’irlandese Brendan McCarroll e del francese Matthieu Pavon. In buona posizione Andrea Maestroni, sesto con 69 (-3) alla pari con l’inglese Harry Casey e con i francesi Julien Foret, David Bobrowski e Dominique Nouailhac.
Nella parte alta della graduatoria anche Joon Kim, 11° con 70 (-2), Mattia Miloro, Lorenzo Scotto, Federico Maccario, Andrea Perrino ed Enrico Di Nitto, 17.i con 71 (-1), Giorgio De Filippi, Corrado De Stefani e Alberto Campanile, 29.i con 72 (par). Il leader ha segnato sette birdie e un bogey, Tonelli un eagle, tre birdie e un bogey. Il montepremi è di 70.000 euro.

SUNSHINE TOUR: LAPORTA 30° E GRAMMATICA 77° NELLO ZAMBIA SUGAR OPEN – Francesco Laporta è al 30° posto con 71 (-2) colpi e Alessandro Grammatica al 77° con 74 (+1) dopo il primo giro dello Zambia Sugar Open (Sunshine Tour), che si sta disputando al Lusaka Golf Club (par 73) nella capitale dello Zambia da cui il circolo prende il nome.
Leader con 66 (-7) è il sudafricano Lyle Rowe che precede di un colpo i connazionali Daniel Greene e Haydn Porteous e il gallese Rhys Enoch, (67, -6) e di due Ferreira Le Roux, Jean Hugo, Bryce Easton, Titch Moore, Vaughn Groenewald e Louis Calitz.
Per Rowe nove birdie e un doppio bogey, per Laporta cinque birdie, un bogey e un doppio bogey, per Grammatica un birdie e due bogey. In palio 1.500.000 rand.

LET ACCESS: RESTA IN GARA ELISABETTA BERTINI – Elisabetta Bertini, 39ª con 146 (71 75, +6), è l’unica italiana rimasta in gara nel Ribeira Sacra Patrimonio de la Humanidad International Ladies Open, torneo del LET Access, il secondo circuito femminile europeo, in svolgimento sul percorso dell’Augas Santas Balneario & Golf Resort (par 70), a Lugo in Spagna.
Ha mantenuto il comando con 135 colpi (65 70, -5) la forte dilettante iberica Laura Sobron inseguIta con 137 (-3) dalla connazionale Maria Palacios. Al terzo posto con 138 (-2) l’olandese Anne Van Dam, la finlandese Krista Bakker e la scozzese Michelle Thomson, al sesto con 139 (-1) l’altra dilettante spagnola Natalia Escuriola e la finlandese Sanna Nuutinen. Sono uscite al taglio, caduto a 146: Martina Migliori (77 73) e Vittoria Valvassori (74 76) 61.e con 150 (+10), Stefania Avanzo 73ª con 151 (77 76, +11), Chiara Brizzolari 80ª con 152 (77 75, +12), Laura Sedda (77 76) e Alessandra Averna (74 79) 81.e con 153 (+13) e Alessandra Braida 93ª con 155 (81 74, +15). Il montepremi è di 35.000 euro.

INIZIATI CAMPIONATI NAZIONALI MASCHILI E FEMMINILI – Sui percorsi del Golf Nazionale (par 72) a Sutri (VT) e del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme (BO) sono iniziati i Campionati Nazionali Dilettanti maschile e femminile, intitolati a due grandissimi del golf Italiano, Franco Bevione e Isa Goldschmid.
Nel torneo maschile – Trofeo Franco Bevione – al quale prendono parte 123 concorrenti guida la graduatoria con 68 (-4) Carlo Casalegno (Royal Park I Rivero) davanti a Stefano Mazzoli (Monticello), secondo con 69 (-3), e a Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri), terzo con 70 (-2). Al quarto posto con 71 (-1) Filippo Campigli (Torino), Teodoro Soldati (Lanzo) e Mattia Giuseppin (Olgiata), al settimo con 72 (par) Edoardo Tamburelli (Torino), Giovanni Siviero (Montecchia) e Riccardo Alberti (Modena). Subito dietro Michele Ortolani (Monticello) e Guido Migliozzi (Montecchia), decimi con 73 (+1) insieme a Luca Portelli (Monticello), Leonardo Licci (Parco di Roma) e Andrea Vercesi (Tolcinasco). Ritardo maggiore per Federico Zuckermann (Firenze), 15° con 74 (+2), e per Paolo Ferraris (Royal Park I Roveri) e per Jacopo Vecchi Fossa (Modena), 20.i con 75 (+3).
Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – con 101 partecipanti, è al vertice con 72 (par) la coppia formata da Angelica Moresco (Padova) e da Carlotta Ricolfi (Sanremo). In terza posizione con 73 (+1) Beatrice Samuelly (Torino), Carolina Caminoli (Castelgandolfo) e Lucrezia Colombotto Rosso (Torino), in sesta con 74 (+2) Alessia Nobilio (Ambrosiano), in settima con 75 (+3) Beatrice Enola Ravizza (Milano), Laura Spanivello (Colli Berici) e Anna Zanusso. Un folto gruppo è al decimo posto con 76 (+4): comprende Martina Flori (Montelupo), Emilie Alba Paltrinieri (Asolo), Tullia Calzavara (Villa Condulmer), Camilla Mortigliengo (Sanremo), Barbara Borin (Olgiata), Giulia Galatolo (Firenze), Giorgia Cervellin (Cansiglio), Cecilia Durante (Torino) e Francesca Santoni (Verona).
Entrambe le gare si svolgono sulla distanza di 72 buche. Dopo 54 saranno ammessi al turno finale i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto.