Home Altri sport Golf SICILIAN OPEN

SICILIAN OPEN

11
0

SCATTA IL DANESE THORBJORN OLESEN Il 22enne danese Thorbjorn Olesen, nuovo leader con 204 colpi (68 69 67, -12), avrà l’occasione di cogliere il primo titolo sull’European Tour nel giro finale del Sicilian Open, che si sta disputando sul percorso del Verdura Golf & Spa Resort, nei pressi di Sciacca (AG). Olesen precede di tre colpi il canadese Andrew Parr e il belga Nicolas Colsaerts (207, -9) e di quattro lo scozzese Lloyd Saltman, il danese Soren Kjeldsen e l’irlandese Paul Lawrie (208, -8)Sono scesi entrambi al 40° posto con 215 (-1) colpi i due italiani rimasti in gara, Alessandro Tadini (71 67 77) e Andrea Maestroni (69 71 75), che non si sono trovati a loro agio nel vento abbastanza forte.La corsa verso il titolo dovrebbe ormai essere un fatto circoscritto ai primi sei concorrenti in graduatoria, anche se non si possono negare chances all’inglese Steve Webster, allo statunitense Scott Pinckney e allo spagnolo José Manuel Lara, settimi con 209 (-7). Improbabile, invece, che possano rientrare gli altri a iniziare dai due major champions John Daly (suoi il PGA Championship 1991 e l’Open Championship 1995), decimo con 210 (-6), e Rich Beem (PGA Championship 2002), 16° con 211 (-5), che è stato affiancato dall’inglese Tom Lewis, rinvenuto dalle retrovie. Con il Sicilian Open prosegue l’impegno triennale, iniziato nel 2010, della Regione Siciliana nel quadro del progetto “Sicilian Open Golf” promosso in collaborazione con la FIG e con lo scopo di incrementare il turismo golfistico attraverso le grandi manifestazioni sportive. La Regione Siciliana ha voluto ricordare il giornalista Mario Camicia, recentemente scomparso e grande sostenitore dell’evento, istituendo un premio speciale che sarà assegnato al primo italiano classificato.Olesen ha fissato il 67 (-5) con un birdie sull’ultimo green dopo aver segnato in precedenza un eagle, tre birdie e un bogey: “La 18 è la buca decisamente più difficile del percorso, soprattutto con il vento. Ho effettuato un buon tee shot, poi ho scelto un ferro 9 per il mio secondo colpo e ho imbucato un ottimo putt. Devo darmi da fare domani, perché siamo ancora in tanti a contenderci il torneo. Sono molto concentrato e con un po’ di fortuna e meno vento penso di poter fare una bella gara”.Alessandro Tadini, dopo due birdie e due bogey, ha terminato con tre bogey e un doppio bogey sulle ultime quattro buche per un 77 (+5). “Sono andato bene – ha commentato – fino alla 14 poi non mi sono più ritrovato con il vento. Ho mancato due green e alla 18 ho perso la palla. Ho sprecato davvero tanto. Mi spiace perché le premesse erano state buone”. Per Maestroni 75 (+3) colpi con tre birdie, quattro bogey e un doppio bogey.Il taglio ha tolto di gara sedici dei 18 giocatori italiani che avevo preso parte all’evento tra i quali Matteo Manassero, 96° con 144 colpi (72 72, par). Insieme al veronese sono usciti Emanuele Canonica 66° con 142 (-2); Alessio Bruschi 85° con 143 (-1); Federico Colombo 102° con 145 (+1); Marco Crespi 121° con 148; Lorenzo Gagli, Gregory Molteni, Andrea Pavan e Andrea Zanini 127.i con 149; Costantino Rocca, Marco Bernardini e Nino Bertasio, 133.i con 151 (+7), Andrea Bolognesi (am) 138° con 153 (+9), Aron Zemmer 140° con 155 (+11), Michele Zanini 141° con 156 (+12); Cristiano Terragni 142° con 160 (+16). Out anche il sudafricano Branden Grace, 121° con 148 (+4), e il francese Raphael Jacquelin, campione uscente, 127° con 149 (+5). Oltre alla Regione Siciliana danno il loro prezioso contributo per la realizzazione dell’Open: MIPAAF, Ministero politiche agricole alimentari e forestali (Istitutional partner); Omega (official timekeeper); ISC, Istituto Credito sportivo, Warsteiner, MGKVIS, Cristina Rubinetterie (Official partner); Acqua Eva, Warsteiner e Jaguar (Official supplier); Sky Sport e Gazzetta dello Sport (media partner). Notizie aggiornate in tempo reale sul sito ufficiale www.sicilianopen.com, su Facebook alla pagina Sicilian Open 2012 e su Twitter: SicilianOpen201.Il torneo su Sky – La giornata finale del Sicilian Open verrà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2HD con collegamento domani, domenica 1 aprile, dalle ore 13 alle ore 17. Replica dalle ore 23 (Sky Sport Extra e HD). Commento di Alessandra Caramico, di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi. CHALLENGE TOUR: COPPIA IN VETTA NEL KENYA OPEN – Cambio della guardia in vetta al Barclays Kenya Open, il torneo del Challenge Tour in svolgimento sul percorso del Muthaiga GC (par 71), a Nairobi in Kenya, dove si sono portati con 205 (-8) colpi il 28enne danese Lasse Jensen (69 71 65), senza successi nel circuito, e il 30enne inglese Gary Lockerbie (69 69 67), che vanta un titolo nel 2008 (Kazakhstan Open). Seguono con 208 (-5) gli inglesi Jordan Gibb e Seve Benson e il danese Morten Orum Madsen, che era stato al comando nei primi due giri. Nel turno conclusivo saranno in corsa per il titolo anche l’austriaco Florian Praegant e il keniano Brian Njoroge, sesti con 209 (-4).Sono usciti al taglio i quattro giocatori italiani che hanno preso parte alla gara: Andrea Rota, 68° con 145 (71 74, +3), Matteo Delpodio (74 74) e Andrea Perrino (72 76), 99.i con 148 (+6), e Nicolò Ravano, 111° con 149 (71 78, +7). Il montepremi è di 190.000 euro dei quali 30.400 destinati al vincitore.