Home Altri sport Golf SYMETRA TOUR: GIULIA MOLINARO ENTRA NEL LPGA TOUR 2014

SYMETRA TOUR: GIULIA MOLINARO ENTRA NEL LPGA TOUR 2014

11
0

Giulia Molinaro ha ottenuto un ottimo quarto posto con 280 colpi (70 70 70 70, -8) nel Symetra Tour Championship, ultima delle quindici gare nel calendario del Symetra Tour, il secondo circuito femminile statunitense, e grazie ai 5.919 dollari di premio ha concluso il circuito al secondo posto dell’ordine di merito ($ 39.848), risalendo dal settimo, e conquistando con pieno merito una delle dieci ‘carte’ per il LPGA Tour 2014 riservate alle prime classificate.

Al Champions Course (par 72) del LPGA International, a Daytona Beach in Florida, il torneo è stato avversato dal maltempo che ha impedito lo svolgimento della terza giornata, così che nella quarta si sono disputate 36 buche, con coda fino al lunedì per alcune atlete, tra le quali la Molinaro che ha dovuto giocare peraltro una sola buca. Si è imposta con 275 colpi (68 71 68 68) Megan McChrystal (alla quale sono andati 18.750 dollari su un montepremi i 125.000 dollari), che ha superato la francese Perrine Delacour, seconda con 277 (-11), e la sudafricana Paula Reto, terza con 278 (-10), la quale ha ceduto nel turno conclusivo dopo essere stata in vetta nei primi tre.
La Molinaro è stata affiancata da Lisa Ferrero. quindi al sesto posto con 283 (-5) Marina Alex e al settimo con 284 (-4) la transalpina Fiona Puyo e la thailandese P.K. Kongkraphan, prima nella money list ($ 47.283). Le altre ‘carte’ sono andate, nell’ordine dal terzo posto in poi, a Marina Alex ($ 39.804), Christine Song ($ 39.309), Cydney Clanton ($ 38.861), Sue Kim ($ 37.850), Hannah Jun ($ 36.810), alla francese Perrine Delacour ($ 34.577), alla canadese Alena Sharp ($ 34.120) e a Jaclyn Sweeney ($ 33.609).
La McChrystal ha concluso con due 68 (-6), il primo nato da quattro birdie, il secondo da cinque birdie e da un bogey. La Molinaro, che ha iniziato la gara all’ottavo posto per risalire gradualmente fino al quarto finale, ha avuto un’andatura regolarissima con quattro giri in 70 (-2) colpi. Negli ultimi due si è espressa rispettivamente con cinque birdie e tre bogey e con tre birdie e un bogey.
Nel corso della stagione nel Symetra Tour la 23enne nata a Camposanpiero (PD) ha ottenuto un titolo (Friend of Mission Classic), seconda italiana a vincere un torneo professionale negli Stati Uniti dopo Silvia Cavalleri (Corona Championship, LPGA Tour, 2007), e per quattro volte si è piazzata tra le top ten.
La veneta da bambina ha vissuto in Kenya dove all’età di 12 anni ha iniziato a giocare a golf. Ha studiato, negli Stati Uniti iscrivendosi prima alla IMG Accademy, in Florida, e poi passando all’Arizona State University, dove gli è stata offerta un borsa di studio.
“Ho cominciato a praticare in Kenya nel campo che era dietro la mia casa. Papà giochicchiava – ha dichiarato in una recente intervista rilasciata a Style Golf Corriere della Sera – ed è stato lui a portarmi le prime volte al circolo. Poi ci ho preso gusto e ho continuato da sola. Tanto che anche in Italia, durante le vacanze estive, non rinunciavo a scorazzare tra i fairway. Ed è stato per questo che a Villa Condulmer ho incontrato il maestro Enrico Trentin, il coach a cui devo tutto e che ancora adesso mi segue nella mia carriera americana. Quando qualcosa del mio gioco mi lascia perplessa, faccio un video e glielo mando. Lui sa sempre darmi il consiglio giusto”.
La Molinaro ha difeso i colori della prestigiosa università – da dove sono usciti numerosi campioni, uno per tutti Phil Mickelson – nelle gare di College, imponendosi nel Dale McNamara Invitational e rimanendo stabilmente tra le prime cinque nelle graduatorie americane. In maglia azzurra ha disputato i mondiali, ha conquistato il titolo nel The Duke of York ed è terminata seconda nell’Orange Bowl. Nel 2007 è stata campionessa Ragazze Match Play e nel 2008 è giunta seconda ai tricolori medal.

INIZIANO I CAMPIONATI SENIOR E LADIES PGAI CON COSTANTINO ROCCA E DIANA LUNA – Sul percorso del Golf Club Ca’ Amata, a Castelfranco Veneto, si svolgono l’Italian Senior PGA Championship e l’Italian Ladies PGA Championship (1-2 ottobre), entrambi sulla distanza di 36 buche. Tra i Senior difende il titolo lo statunitense Zeke Martinez, socio della PGA Italiana e che da anni esercita la professione in Italia, ma i favori della vigilia vanno naturalmente a Costantino Rocca. Hanno chances anche Mauro Bianco, Giuseppe Calì, Baldovino Dassù, Marco Durante, Silvano Locatelli e l’inglese Duncan Muscroft. Il montepremi è di 17.300 euro dei quali 3.000 euro andranno al vincitore.
Nel torneo femminile Diana Luna, campionessa uscente, dovrà guardarsi dagli attacchi di Stefania Croce, Veronica Zorzi e Margherita Rigon che, come lei, giocano nel Ladies European Tour. Sono in palio 7.700 euro (3.000 euro per la vincitrice).