Home Altro Varie Tecnocasa – Ungheria: mercato immobiliare post pandemia

Tecnocasa – Ungheria: mercato immobiliare post pandemia

43
0
Budapest (Foto Tecnocasa)

“Nel corso del 2020 il Gruppo Tecnocasa ha fatto fronte alla pandemia grazie alla sua innata resilienza così come in Italia, anche in Ungheria e negli altri Paesi dove sono presenti i marchi del Gruppo il Franchisor ha supportato le reti di agenzie affiliate mettendole in condizione di non interrompere la propria attività. Fondamentale è stato organizzarsi con gli strumenti messi a disposizione dalle nuove tecnologie sia per restare in contatto tra agenzie Tecnocasa, continuando a fare formazione e crescita, sia per mantenere e garantire una presenza continua ai clienti, che hanno percepito in questo modo il sostegno e la presenza di un marchio importante come Tecnocasa”.

Luigi Sada, AD Tecnocasa Franchising SpA

MERCATO IMMOBILIARE

“Il mercato immobiliare ha reagito in modo eccellente all’emergenza sanitaria, dopo un iniziale calo dei prezzi, i valori sono ritornati al pre-pandemia ed attualmente, in modo graduale, stanno aumentando. Sono diminuite le compravendite, anche a causa della mancanza degli investitori stranieri, ma gli acquirenti ungheresi hanno consentito al mercato immobiliare di non fermarsi. Invece, il mercato degli affitti, senza la presenza degli studenti e degli stranieri ha subito una battuta d’arresto”.

I prezzi indicati si riferiscono ad immobili usati, si tratta di valori medi.

Vi sono eccezioni per situazioni particolari ed uniche (ad esempio lungo fiume, zona Parlamento, zona Opera, Castello, collina panoramica o pieno centro) in questo caso i prezzi possono arrivare anche a 10.000 euro al mq. Lo stesso discorso si può estendere alle nuove costruzioni,

In base alle zone, i prezzi massimi possono incrementare del 30%
Fonte: Gruppo Tecnocasa Ungheria

 

SVILUPPO DEL FRANCHISING E GIOVANI

“Ad inizio 2021 il Gruppo Tecnocasa, presente in Ungheria con 26 agenzie, si è fissato l’obiettivo di raggiungere il numero di 35 punti vendita. In questi primi mesi del 2021 sono state aperte 6 nuove agenzie, pertanto sembra ci siano buoni presupposti per raggiungere l’obiettivo indicato. I giovani sono stati il traino e il fulcro della ripresa: più inclini al cambiamento, hanno visto nel Gruppo Tecnocasa la possibilità di crescere e di crearsi un futuro, soprattutto grazie alla formazione e all’aiuto dei Consulenti e dei colleghi più esperti. Nei primi mesi del 2021 sono approdati nelle agenzie ungheresi 40 nuovi giovani. Grazie alla visione innovativa dei servizi del Franchisor italiano, che ha supportato anche l’Ungheria è stato possibile mantenere il ritmo di lavoro e aumentare i numeri”.

Laura Bindi, Responsabile Sviluppo Tecnocasa in Ungheria

Fonte: Gruppo Tecnocasa