Home Altri sport Golf THE PLAYERS CHAMPIONSHIP

THE PLAYERS CHAMPIONSHIP

12
0

IAN POULTER E MARTIN LAIRD IN VETTA Francesco Molinari si è mantenuto nel 72 del par e ha concluso al 55° posto il primo giro del The Players Championship (PGA Tour), uno dei tornei più prestigiosi in assoluto e il più ricco con il suo montepremi di 9.500.000 dollari, dei quali 1.710.000 andranno al vincitore. Sul percorso dell TPC Sawgrass (par 72), a Ponte Vedra Beach in Florida, hanno alzato subito il ritmo l'inglese Ian Poulter e lo scozzese Martin Laird, leaders con 65 (-7), e si sono portati sulla loro scia Blake Adams, terzo con 66 (-6), Kevin Na e Ben Crane, quarti con 67 (-5), mentre è stata una giornata difficile per tutti i giocatori più accreditati, che accusano ritardi già sensibili, a parte l'australiano Adam Scott, sesto con 68 (-4) in un folto gruppo che comprende buoni outsiders come Ben Curtis e l'inglese Brian Davis. Sono al 37° posto con 74 (+2) Phil Mickelson, l'inglese Lee Westwood, e il sudafricano Louis Oosthuizen, mentre il nordirlandese Rory McIlroy e l'inglese Luke Donald, numeri uno e due nel world ranking, hanno lo stesso score di Molinari così come Jim Furyk e il sudafricano Retief Goosen. Sono andati sopra par lo spagnolo Sergio Garcia, il fijano Vijay Singh e il tedesco Martin Kaymer, 78.i con 73 (+1), e ha subito un'altra cocente delusione Tiger Woods, 100° con 74 (+2) alla pari con il nordirlandese Graeme McDowell e con il sudafricano Ernie Els. Difesa del titolo ormai impossibile per il coreano K.J. Choi, 114° con 75 (+3), e torneo finito per l'inglese Paul Casey, costretto al ritiro.Molinari, reduce dalla splendida vittoria nell'Open de España, ha iniziato dalla buca 10 e si è trovato quasi subito gravato di un bogey (13ª), ma ha rimediato tre buche più avanti. Ha giocato in par le altre per poi chiudere con la sequenza bogey-birdie sulle ultime due. In sostanza ha tenuto bene considerando anche il dispendio di energie, soprattutto nervose, a Siviglia, e il viaggio con relativo cambio di fuso orario da smaltire in breve tempo.Martin Laird, 30 anni e due titoli nel circuito, ha fatto percorso netto con sette birdie e il 36enne Ian Poulter, che negli Stati Uniti ha vinto il WGC Accenture Match Play (2010), di birdie ne ha messi a segno otto insieme a un bogey. Tiger Woods ha accusato gli stessi problemi delle ultime due uscite nel Masters e nel Wells Fargo Championship: ne è risultato un gioco molto irregolare con numerosi errori e con tre birdie e cinque bogey. "Non è stato un inizio positivo – ha commentato – facevo qualcosa di buono su una buca e mi davo la zappa sui piedi in quella successiva. Non ho giocato bene sui par cinque e quando ho ben colpito la palla, in tre o quattro occasioni, l'ho trovata con lie difficili. E' stato frustrante".Il torneo su Sky – Il The Players Championship va in onda sulla TV satellitare Sky con collegamenti serali, nei giorni di gara, dalle ore 21 alle ore 1 sui canali Sky Sport Extra e Sky Sport Extra HD. Repliche: seconda giornata, sabato 12 dalle ore 11 (Sky Sport Extra e HD); terza giornata, domenica 13, dalle ore 12 (Sky Sport Extra e HD); quarta giornata, lunedì 14 dalle ore 7 (Sky Sport 2 e HD) e dalle ore 9,30 (Sky Sport 3 e HD). Commento di Alessandra Caramico, Silvio Grappasonni, Massimo Scarpa e Nicola Pomponi. LET ACCESS: IN SVEZIA LAURA SEDDA QUINTA – La neoprofessionista Laura Sedda è al quinto posto con 72 colpi (par) nel Kristianstad Åhus Ladies Open, quarto degli undici tornei in calendario nel LET Access, il secondo circuito femminile continentale, che si sta disputando al Kristianstad Golf Club (par 72) di Åhus in Svezia e dove è in vetta con 69 (-3) la russa Anastasia Kostina. Sono al 58° posto con 78 (+6) le altre due italiane partecipanti, Anna Rossi e Matia Maffiuletti.La leader è seguita con 70 (-2) dalla francese Melodie Bourdy e con 71 (-1) dalla sudafricana Iliska Verwey e dalla dilettante svedese Jenny Haglund. Sono insieme alla Sedda, che ha segnato quattro birdie, due bogey e un doppio bogey, altre nove concorrenti tra le quali la svizzera Fabienne In-Albon. Il montepremi è di 30.000 euro.