Home Altro Varie THE POSH RACE È IL NUOVO REALITY SULLA CORSA TUTTO AL FEMMINILE

THE POSH RACE È IL NUOVO REALITY SULLA CORSA TUTTO AL FEMMINILE

10
0
Posh Gruppo PH Alberto Zanetti

Posh Gruppo PH Alberto Zanetti

Ci sono momenti nella vita in cui si sente il bisogno di passare dall’altra parte della barricata: da destinatario a promotore di sfide, finalmente a dettare ritmi, tempi e obiettivi, e non più a subirli.

The Posh Race, il reality run tutto al femminile del 2013 firmato dalla Silvia Ranzi Communication, Events and Talents Management, è la nuova scommessa di Daniel Fontana, il campione italoargentino di triathlon nella versione estrema ironman.
Daniel, da marzo a ottobre, allenerà sei donne, professioniste affermate, abituate a correre sì… in auto o con la testa, ma mai con i piedi e che si permettono lunghe passeggiate soltanto per… lo shopping. Proprio la loro avversione nei confronti della fatica fisica e del sudore ha spinto Daniel a tentare di trasformarle in atlete e a far provare loro l’emozione di essere “concorrenti” di una gara.
L’obiettivo è molto ambizioso: schierarle al via della prossima London’s Royal Parks Foundation Half Marathon, in calendario il 6 ottobre 2013.
Riuscirà Daniel Fontana a far calzare le scarpette da running a queste 6 Cenerentole dimostrando che non è mai troppo tardi per iniziare? Allenamento e determinazione le trasformeranno in una macchina perfetta in grado, magari, anche di dare risultati inaspettati?
Daniel ha a disposizione solo sette mesi per trasformare 6 principesse in 6 runners.
“In una gara di triathlon su distanza ironman percorro 3,8 km di nuoto, 180 km in bicicletta e 42 km di corsa. Ora mi sembrano una passeggiata rispetto a quanto mi aspetta – dichiara ridendo il coach -. Non si tratta di iniziare a correre, ma di arrivare preparati all’obiettivo. Per questo servono allenamenti, ma anche disciplina nell’alimentazione e nella vita di tutti i giorni. Dovranno entrare nell’ottica della vita d’atleta. Insomma, mi trovo a invertire l’incantesimo della Fata Turchina con
Cenerentola: devo trasformare sei vere principesse metropolitane, impegnate tra lavoro, aperitivi alla moda e shopping, in sei “semplici” runners.”
Nell’arduo compito Daniel sarà coadiuvato da un preparatore atletico, Marcelo Zumbo, suo amico e “collega” (anche lui è un triatleta) che lo sostituirà quando dovrà assentarsi per gli impegni agonistici di questa stagione.
Basta leggere il motto coniato da una delle principesse: “Io non lo volevo fare” o dare un’occhiata al loro profilo per rendersi conto di quanto sia ardua l’impresa.
Barbara Cologni, la giornalista. Lei della corsa conosce ogni aspetto, peccato si sia sempre fermata alla teoria, perché sudore e condizioni meteorologiche avverse le increspano i capelli e la voglia di allenarsi.
Daniela Luzio, la manager. Non corre neanche incontro al suo fidanzato quando sta per tagliare il traguardo di una maratona, anche perché se correre significa una dieta senza pizza lei non ne vuole proprio sapere.
Simona Perrini, la bancaria/partygirl. Ama fare le ore piccole nei locali più cool di Milano, è l’unica ad avere nel curriculum una maratona a Londra: su e giù per Oxford Street a macinare chilometri… per negozi.
Silvia Ranzi, communication specialist. Nella vita ha corso… soltanto incontro alle sue grandi passioni, l’arte e la moda. Ex reginetta di bellezza, non ha mai pensato di abbandonare il portamento di sfilate e passerelle per falcate e progressioni.
Lara Vettorato, l’interior designer. Adora lo sport ma visto in tv, comodamente seduta sul divano e ha sempre perentoriamente dichiarato che potrebbe indossare tuta e scarpe da running solo se luccicanti di Svarosky. 
Daria Vitali, la gourmet. Esperta dell’arte di ricevere, di comunicazione e di salotti, non ha mai preso in considerazione nessuno sport, perché lei, femmina allo stato puro, dai tacchi non ha nessuna intenzione di scendere.
Reality show, come dove e quando
Gli storytelling, con periodicità settimanale, mostreranno, senza censure, le concorrenti impegnate negli allenamenti e nelle gare di avvicinamento all’obiettivo, registrando i loro sfoghi, le loro sensazioni , i loro progressi (speriamo!) ma anche i giudizi di Daniel Fontana.
Una pillola video, con periodicità mensile, riassumerà i passi avanti (e indietro, perché no?) fatti dalle protagoniste negli ultimi 30 giorni, dando voce, anche in questo caso, a confessioni e stati d’animo di tutti, dal coach alle dirette interessate.
Il programma video verrà condotto da Marco Casabona, volto noto di di alcuni famosi spot pubblicitari, che, con l’ironia e la sagacia che lo contraddistingue, severo e incorruttibile, non perdonerà alle principesse nessuna debolezza.
Il reality The Posh Race potrà essere seguito in tutte le sue fasi anche attraverso i canali:
FB: https://www.facebook.com/pages/The-Posh-Race/178461598966839
YUOTUBE CHANNEL: https://www.youtube.com/user/theposhrace?feature=mhee
PINTEREST: http://pinterest.com/theposhrace/
TWITTER: https://twitter.com/ThePoshRace
il blog The Posh Race: www.theposhrace.com