Home Altro Varie Varazze ha conferito la Cittadinanza Onoraria alla pianista Maria Beatrice Zoccali

Varazze ha conferito la Cittadinanza Onoraria alla pianista Maria Beatrice Zoccali

86
0
Conferimento Cittadinanza onoraria a Maria Beatrice Zoccali

Varazze ha conferito la Cittadinanza Onoraria alla pianista Maria Beatrice Zoccali

Maria Beatrice Zoccali, pianista concertista di chiara fama e messaggera delle musiche il Francesco Cilea, compositore che da Varazze, dove risiedeva con la moglie Rosy Lavarello, ebbe ispirazioni che lo portarono all’onore delle ribalte di tutto il mondo, nella serata di venerdì 23 luglio 2021, è stata premiata dall’Amministrazione di Varazze con il conferimento della Cittadinanza Onoraria.

La cerimonia di consegna dell’ambito riconoscimento a Maria Beatrice Zoccali si è svolta presso l’Oratorio di S. Giuseppe e della S.S. Trinità, alla fine di un applauditissimo concerto con musiche del Maestro Francesco Cilea, presentato dalla D.ssa Tina Berio e organizzato dal Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e con l’interpretazione della stessa pianista, ospite d’onore della serata dedicata a: “Francesco Cilea e la sua terra Natale”.

La consegna dell’attestato con le motivazioni della prestigiosa onorificenza è stata fatta dall’Ing. Luigi Pierfederici, Vicesindaco reggente, in collaborazione con: l’Avv. Alessandro Bozzano, Consigliere della Regione Liguria e già Sindaco della Città di Varazze e Mariangela Calcagno, Assessore alla Cultura, fra gli applausi del numeroso pubblico presente.

Maria Beatrice Zoccali, ormai varazzina “de facto”, dove dalla sua Palmi, terra natale anche di Francesco Cilea (anch’esso Cittadino Onorario di Varazze) ha spiccato il volo per portare la grazia e la bravura delle sue mani a “miracolizzare” la tastiera del pianoforte, è stata accolta dalla comunità varazzina con una calorosa simpatia che premia talento e impegno, ponendola tra le figure più significative e importanti della sua nuova Città di elezione.

Già nel tardo pomeriggio di venerdì 23 in piazza Beato Jacopo, si è tenuto un incontro conviviale, con apericena offerto dall’Amministrazione Comunale, durante il quale alla pianista è stato fatto omaggio di:

– una collanina con un gioiello riproducente lo stemma di Varazze, modello Rampini della Gioielleria Salvemini (sempre disponibile a collaborare e sostenere iniziative di questo genere);

– una poesia appositamente composta dal poeta Mario Traversi per questo riconoscimento e intitolata “Canto per Beatrice Zoccali”. Si tratta della quarta poesia che Traversi dedica alla pianista: la prima “Messaggio di arte e di bellezza” è del 2018, la seconda “Mani di farfalla” è del 2020 e la terza “Oltre la materia” del 2021. Ma, un’altra varazzina, Caterina (figlia del Comandante Gerolamo Delfino, l’indimenticato eroe del “Galilea”), il 30 aprile 2012, dopo aver assistito al concerto tenutesi a Varazze, nella Villa Cilea e con il pianoforte che fu del grande Maestro, gli ha dedicato la poesia intitolata “Verrà, verrà, verrà”.

Un momento unico e irripetibile quello svoltosi in piazza Beato Jacopo, durante il quale la Zoccali ha ricevuto quel calore umano e sincero affetto, già assaporato nelle precedenti esibizioni varazzine, segno che la cittadinanza la riconosceva già come “una dei suoi” e … di tutto rispetto.

Felice e commossa la pianista calabrese di Palmi (Città Gemellata con Varazze) ha ringraziato tutti per gli apprezzati doni e l’affetto ricevuto, assicurando a Mario Traversi che la stessa sera, nel corso del concerto nell’Oratorio di San Giuseppe e S.S. Trinità, avrebbe letto la bella e toccante poesia appena ricevuta.

Una grande artista, una figura bella ed elegante, Maria Beatrice Zoccali, che porta un tocco di quella classe innata in chi, con naturalezza, sa esprimere i propri talenti per la gioia di coloro che sanno e possono apprezzare e godere il sublime dono della musica.

Città di Varazze

https://www.ponentevarazzino.com