Home Altri sport Motori

Xmotors Team: Daniele Zamberlan torna alle origini nell’IRC all’Elba

Daniele Zamberlan
Daniele Zamberlan - Rally Città di Scorzè 2022 (Foto Mario Leonelli)

Maser (TV) – Cambio di rotta radicale in vista per un Daniele Zamberlan che, dopo aver trascorso le ultime due stagioni all’interno della classe regina, ben difendendosi sia sull’asfalto che sulla terra, ha deciso di tuffarsi nel passato, ritornando a calarsi nell’abitacolo di una sempreverde Peugeot 106 Rallye gruppo A per un programma ambizioso.

Il portacolori di Xmotors Team sarà della partita, a tempo pieno, nell’International Rally Cup, ad iniziare dall’imminente Rally Elba, primo round della serie previsto per il fine settimana.

Affiancato dall’ormai inseparabile Enrico Nicoletti il pilota di Casale sul Sile è quindi pronto a far rotta verso l’isola livornese, con tanta voglia di ben figurare in un contesto a lui inedito.

“Dopo aver passato gli ultimi anni su apparizioni sporadiche” – racconta Zamberlan – “abbiamo deciso quest’anno di prendere parte ad un intero campionato ed abbiamo scelto l’IRC perchè è quello che ci è piaciuto maggiormente. Un numero contenuto di eventi che non richiede un impegno eccessivo, in termini di tempo da sottrarre al lavoro. Non vediamo l’ora di partire.”

Saranno quattro gli appuntamenti previsti dal calendario 2023, di una delle serie più amate in Italia, ad iniziare dall’Elba che aprirà i propri battenti tra Venerdì 21 e Sabato 22 Aprile.

La carovana dell’IRC farà poi tappa in due classiche come il Rally del Taro (27 e 28 Maggio) ed il Rally del Casentino (7 e 8 Luglio), chiudendo con il Rally Città di Schio (17 e 18 Novembre).

“Un campionato tutto nuovo per noi” – sottolinea Zamberlan – “con l’unica eccezione dello Schio che abbiamo già affrontato nel 2021. Per il resto ci troveremo a confrontarci con avversari che conoscono bene le varie gare, Schio sarà nuova per l’IRC quindi avremo un piccolo vantaggio, quindi è naturale che pagheremo un po’ di esperienza ma lo sappiamo.”

Con la scuderia di Maser in rinnovata sinergia con La Superba, il supporto tecnico alla trazione anteriore francese spetterà ad Avior Racing, tutto è pronto per il primo via di Zamberlan.

Due le giornate di gara pronte ad accogliere il trevigiano, ad iniziare da un Venerdì che conterà due passaggi sulla “Capoliveri – Innamorata” (6,63 km), intervallati da una “Volterraio – Cavo” (26,95 km) che, data la lunghezza del suo chilometraggio, farà già differenza.

Sabato spazio ad altri quattro tratti cronometrati, partendo con “Colle Palombaia” (16,31 km) e proseguendo con “Due Colli” (12,38 km), “Due Mari” (22,34 km) e con “Due Colli” (11,43 km).

“Sono tredici anni che non corro più con una 106 gruppo A” – aggiunge Zamberlan – “e non faremo alcun test, prima del via, concentrandoci sullo shakedown per riprendere un po’ la mano. L’ultima volta che ci ho corso era lo Scorzè del 2010, un secolo fa. Da quel che ho potuto capire si tratterà di una gara tosta, caratterizzata da un fondo particolarmente scivoloso. Considereremo questa prima trasferta utile per trovare la quadra un po’ a tutto il pacchetto. Grazie ad Xmotors Team, a La Superba, ad Avior Racing ed a tutti i partners coinvolti.”