Home Altro Varie

“2084”, il nuovo concept EP de Il Wedding Kollektiv e Andrea Frittella

0
Il Wedding Kollektiv
Il Wedding Kollektiv & Andrea Frittella

Da venerdì 13 gennaio è disponibile “2084”, il nuovo concept EP de Il Wedding Kollektiv, progetto ideato e guidato da Alessandro Denni (già autore, arrangiatore e produttore nella storica formazione romana Gronge, oltre che nei Sona e nei Goah) che opera tra Roma, Torino e Berlino.

“2084” è nato dalla proficua collaborazione tra il collettivo italo-berlinese e il talentuoso fumettista romano Andrea Frittella ed è un sostanzioso ed affascinante concept che coniuga musica visionaria ad altrettante immagini evocative. Il lavoro è pubblicato, oltreché in digitale sulle principali piattaforme DSP, in due distinti e pregiati supporti fisici: fumetto+cd realizzato a mano e fumetto+vinile (doppio 45 giri) in edizione limitata a 20 copie numerate e autografate dal fumettista.

Racconta Alessandro Denni: ”Gli eventi succeduti al Covid 19, con le limitazioni di libertà a cui siamo stati sottoposti, ci hanno portato a riflettere sull’evoluzione della nostra quotidianità in una prospettiva futura. I testi delle canzoni di 2084, scritti da Claudio Moneta, evocano queste riflessioni. Le storie, che raccontano di un futuro distopico, avevano bisogno di immagini che ne rafforzassero l’impatto. Abbiamo quindi cercato un disegnatore che potesse trasformare in un racconto a fumetti i testi delle canzoni. Andrea Frittella ha accettato la sfida e ha disegnato in 8 tavole una storia che ha per protagonista una donna (che ha un numero di codice/riconoscimento 2084) la quale si aggira in un mondo futuro desertificato e distrutto, accompagnata da quattro famosi musicisti che diventano i suoi ciceroni. Una storia anti-utopica che viene narrata nel fumetto attraverso i testi delle canzoni. Del lettering si è occupato Bruno Cannucciari, uno dei primi disegnatori di Lupo Alberto”.

TRACK-BY-TRACK – LE PAROLE DE IL WEDDING KOLLEKTIV

Quando i Residents si tolsero le maschere | Viene rievocato un evento reale successo diversi anni fa e preso come punto di partenza del viaggio di ‘2084’, protagonista femminile del racconto. Nel passato gli occhi erano quelli liberatori e avanguardisti di un gruppo musicale sperimentale, ora gli occhi sono quelli elettronici che controllano ogni nostro movimento;

Tentacoli | Accompagnata da una struttura musicale che coniuga musica bandistica e postwave newyorkese anni ’80, la canzone affronta il tema del controllo della vita privata di ognuno di noi, dell’intromissione degli apparati di potere nella nostra quotidianità e del conseguente intorpidimento dell’emozionalità di ognuno. Con tanto di citazione pinkfloydiana nel testo;

Il modello di sviluppo | Una canzone morbida e pop (alla maniera de Il Wedding Kollektiv) che ha tra i protagonisti una chitarra acustica. Un testo che anticipa (perché scritto prima dell’inizio della guerra Russia/Ucraina) alcuni temi attuali ed evoca desideri semplici e relazioni salvifiche;

Tra il futuro e l’incendio | Composizione a suo modo colta e complessa. Una sfida musicale che prova a sommare bebop, opera lirica, musica elettronica. Un testo disilluso, consapevole che il percorso tracciato è buio, difficile, che la sola possibilità di salvezza è il riappropriarsi di priorità esistenziali.

Il Wedding Kollektiv (per Wedding si intende il quartiere multiculturale a nord-ovest di Berlino) nasce nel 2017 da un’idea di Alessandro Denni, autore, arrangiatore e produttore in diverse importanti formazioni musicali tra gli anni ’80 e ’90 del secolo scorso. Alessandro, dopo un lungo periodo d’inattività musicale, scrive una serie di pezzi che propone ai suoi collaboratori/amici musicisti: Tiziana Lo Conte (voce in Gronge, Roseluxx, autrice e performer), Claudio Moneta (chitarrista e autore di testi in Goah, Monzon, Roseluxx. Autore di musica per il teatro) e Inke Kühl (sassofonista e violinista, performer e pittrice). “BRODO” (neontoaster multimedia dept. 01, gennaio 2021) è la prima uscita del collettivo ed ottiene un’inaspettata quanto calorosa attenzione da parte della critica musicale e del pubblico. Suonato con entusiasmo da diversi protagonisti dell’area musicale underground sperimentale romana, presenta una copertina realizzata da MyPosterSucks che valorizza il lavoro anche dal punto di vista grafico, specie nella versione in vinile pubblicato in sole 100 copie numerate. Nel maggio 2022 esce “Il Wedding Kollektiv & female friends play SOUP” (neontoaster multimedia dept. 04). Il cd è composto da remix dei brani di “BRODO” commissionati a delle musiciste italiane conosciute ed apprezzate (Eva Geist, Munsha, Sadi e Foria). Ai remix viene aggiunto un nuovo pezzo strumentale, intitolato ”Piccola suite per lavare i pavimenti”. Con la pubblicazione di ”SOUP” Il Wedding Kollektiv si affaccia al di fuori dell’Italia: l’EP viene recensito molto positivamente in Belgio, Grecia, Olanda e diverse radio in USA, Francia e Inghilterra lo trasmettono ripetutamente.

Andrea Frittella è nato a Roma il 26 maggio 1995. Dopo essersi diplomato al Liceo Artistico “Argan” di Roma, ha frequentato il corso triennale di fumetto presso la Scuola Internazionale di Comics – Accademia delle Arti Figurative e Digitali di Roma, diplomandosi in fumetto francese a luglio 2018. A ottobre 2018 ha curato le matite dell’episodio n. 4 di ”Colony 36” su Space Kids & Comics, allegato del National Geographic Kids n. 45. Nel 2018 vince il XIV Lucca Project Contest. Nel 2019 pubblica il suo primo fumetto da autore completo “Borgata Gordiani”, edito da Edizioni BD. Nel 2021 ha esordito nel mercato americano, disegnando un volume per la serie Masque di Ovation Comics. Nel 2021 è vincitore del bronzo per la categoria fumetti di “Annual 2021” tenuto da Autori di immagini. Nel 2022 collabora con Il Wedding Kollektiv alla realizzazione di un disco/fumetto intitolato “2084”.
TRACKLIST
Quando i Residents si tolsero le maschere | Tentacoli | Il modello di sviluppo | Tra il futuro e l’incendio

CREDITI
Tiziana Lo Conte | Voce
Inke Kühl | Violino e sassofono
Claudio Moneta | Chitarra
Alessandro Denni | Sintetizzatori e batterie elettroniche

Scritto, arrangiato, mixato e prodotto da Alessandro Denni tra Berlino e Torino
Masterizzato da Max Costa a Roma
Voci registrate presso il Mondo cane studio a Roma da Niccolò Contessa
Violino e sassofono registrati presso lo studio Faisafe-editions a Berlino da Stefano Tucci
Testi scritti a Roma da Claudio Moneta
Fumetto disegnato da Andrea Frittella a Ciampino (RM), colorato da Sterilipolemiche a Ciampino (RM)
Lettering del fumetto realizzato a Roma da Bruno Cannucciari

CONTATTI & SOCIAL MEDIA
E-mail | [email protected]
BC | https://ilweddingkollektiv.bandcamp.com/
FB | https://www.facebook.com/IlWeddingKollektiv
IG | https://www.instagram.com/il_wedding_kollektiv
SF | https://open.spotify.com/artist/1wyBpw4DrbGdKUW2cQtaoy

Previous articleUn grande weekend di festa: Livigno è pronta per la Coppa del Mondo di fondo
Next article“Esotica Naturalizada”, il nuovo album de I Gini Paoli