Home Altro Varie Accordo fra Scalapay e ANEF Lombardia su tutte le varianti di pass...

Accordo fra Scalapay e ANEF Lombardia su tutte le varianti di pass stagionale

0
lombardia

Milano – Dopo un inverno in non è stato possibile riempire occhi e polmoni della magia della montagna innevata, la stagione 2021/2022 si appresta ad iniziare con un carico di belle promesse.
Le cime di Lombardia si stanno preparando: 27 stazioni, oltre 900 km di piste, località come Aprica, Bormio, Livigno, Madesimo, Ponte di Legno e Santa Caterina Valfurva tornano ad essere teatro di sciate.

Le Montagne di Lombardia – già proiettate verso le Olimpiadi di Milano Cortina 2026 – hanno stretto un accordo con Scalapay per rendere accessibile a tutti questo piacere, appassionati e professionisti.

Scalapay, infatti, consente di diluire in tre tranches senza interessi i costi degli abbonamenti Skipasslombardia (www.skipasslombardia.it), tutti acquistabili comodamente on line.
Scalapay è la finthech leader di mercato del “buy now, pay later” che ha trasformato il mondo dei pagamenti online e in-store, permettendo agli acquirenti di ricevere prodotti e servizi immediatamente, pagandoli in tre soluzioni senza interessi.

Le novità di Skipasslombardia dell’inverno 2021/2022 sono Split Season Pass: 350 euro (dilazionabili) e 25 euro per le prime 20 sciate, dalla 21° in poi tutte gratuite, e Working Season Pass: 520 euro (dilazionabili), valido in tutte le giornate feriali di media e bassa stagione e utilizzabile in modalità pay per use in alta stagione e nei week end. Una splendida opportunità per dedicarsi allo smart working in montagna, trasformandolo in smart skiing nei momenti liberi!

Le nuove formule di abbonamento si sommano a quelle ampiamente collaudate: PayPerUse apprezzato da anni per sciare ovunque in Lombardia con un’unica tessera, pagando solo per ciò di cui si è effettivamente usufruito, e Season Pass dedicato ai Maestri di Sci e al mondo dell’agonismo giovanile di FISI (i tesserati under 21).

Scalapay, il cui logo appare su tessere e locandine, rende più democratico l’accesso all’esperienza della neve, agevolando la pratica del principale sport invernale a un pubblico più vasto. Scalapay offre modalità di pagamento più sostenibili che, non gravando sui bilanci mensili, non privano di opportunità salutari e ricreative. Opportunità che in Lombardia certamente non mancano.

Per informazioni ai lettori: www.scalapay.com e www.skipasslombardia.it

Previous articleLabelle regala al pubblico “nudaxte” il suo primo singolo ufficiale
Next articleWienerberger Italia: la salute e la sicurezza sul lavoro tra le priorità