Home Altro Varie AIGU:Il Patrimonio Immateriale Culturale UNESCO nell’Italian Youth Forum 2022

AIGU:Il Patrimonio Immateriale Culturale UNESCO nell’Italian Youth Forum 2022

0
AIGU

Il quarto Italian Youth Forum (IYF) organizzato dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, in programma a Cagliari presso l’Ex Manifattura Tabacchi dal 22 al 24 aprile, si svilupperà intorno al tema del Patrimonio Immateriale Culturale UNESCO.

Nel capoluogo della Sardegna si ritroveranno giovani da tutta Italia per parlare di arti dello spettacolo, gli eventi rituali e festivi, artigianato tradizionale, alimentazione, salvaguardia del patrimonio culturale. L’evento è inserito nel calendario dell’Anno Europeo dei Giovani ed è aperto a tutti, cliccare qui per registrarsi all’evento.

 

Per patrimonio culturale si intende l’insieme di tutte le tradizioni vive trasmesse di generazione in generazione così come definito nella “Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale” adottata dall’UNESCO nel 2003 e ratificata dall’Italia nel 2007.

Il primo appuntamento del programma dell’Italian Youth Forum sarà l’opening event, venerdì 22 aprile alle ore 18, in cui si susseguiranno vari ospiti di riferimento del mondo della cultura e delle istituzioni. Ad aprire l’evento saranno Chiara Bocchio, Presidentessa di AIGU, e Federico Porcedda, rappresentate regionale AIGU Sardegna, che dopo un caloroso benvenuto lanceranno il videomessaggio da parte di Franco Bernabè, Presidente della Commissione Nazionale Italiana UNESCO. A seguire, non mancheranno i saluti da parte del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Christian Solinas. Molti gli ospiti e gli argomenti che verranno affrontati, sul palco dialogheranno: Daniele Frongia (Ministero Politiche Giovanili), Maria Assunta Peci (Ministero della Cultura, Ufficio UNESCO), Giacomo Carta (Consiglio Nazionale dei Giovani), Maria Assunta Serra (Sardegna Ricerche). La prima parte dell’evento vedrà intervenire anche il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, e il Sindaco di Firenze, Dario Nardella, in collegamento.

L’intervento cardine della serata sarà quello di Tim Curtis, Segretario per la Convenzione 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO, che terrà un discorso sulle sfide e le prospettive della Convenzione UNESCO 2003.

L’opening event sarà scandito da vari momenti sociali, si esibiranno infatti: il gruppo Flamenco Soul, i Tenore Mamujadinu di Mamoiada e Usùsule di Siniscola, infine le Maschere di Ottana. Presso l’EX Manifattura, sempre la sera del 22 aprile, sarà inaugurato uno spazio espositivo dedicato al Patrimonio Immateriale Culturale realizzato in occasione dell’IYF.

Nella seconda giornata dell’Italian Youth Forum, il 23 aprile, si svolgeranno quattro tavoli di lavoro con il coordinamento scientifico del Ministero della Cultura (MiC) nella persona di Elena Sinibaldi, Focal Point Nazionale Convenzione UNESCO sul Patrimonio Culturale Immateriale. I temi dei tavoli di lavoro saranno:

ARTI DELLO SPETTACOLO, GLI EVENTI RITUALI E FESTIVI E L’ARTIGIANATO TRADIZIONALE: l’obiettivo del tavolo sarà quello di approfondire la conoscenza del patrimonio Culturale Immateriale relativamente alle pratiche artigiane tradizionali, agli eventi rituali e festivi e alle arti dello spettacolo, evidenziando i rischi e buone pratiche di salvaguardia di tali espressioni comunitarie;

ALIMENTAZIONE, TRA PATRIMONIO IMMATERIALE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: il tavolo si incentrerà sulla tematica dell’alimentazione, declinata principalmente su due aspetti: cibo come patrimonio immateriale e cibo come leva per la promozione della sostenibilità ambientale, economica e sociale, al fine di mitigare gli impatti del cambiamento climatico;

SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO E RUOLO DEI GIOVANI: il tavolo ha l’obiettivo di esaminare la problematica relativa alla diminuzione dell’interesse giovanile riguardo il Patrimonio Culturale Immateriale e di discutere possibili azioni per la sua salvaguardia e trasmissione alle future generazioni;

50 ANNI DELLA CONVENZIONE SUL PATRIMONIO MONDIALE: in vista delle celebrazioni dei 50 anni della Convenzione UNESCO del 1972 sulla Protezione del Patrimonio Mondiale naturale e culturale, il tavolo intende stimolare riflessioni sul futuro del patrimonio, sul rapporto che le giovani generazioni hanno con esso e sul legame tra la Convenzione UNESCO del 1972 e la Convenzione del 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale.

Tra i vari relatori dei tavoli, che hanno confermato la loro presenza all’Italian Youth Forum, troviamo: Pier Luigi Petrillo (Presidente dell’organo di esperti mondiali riguardo la Convenzione sul Patrimonio Culturale Immateriale), Patrizia Nardi (Responsabile tecnico-scientifico Progetto UNESCO Rete grandi macchine a spalla), Stefania Bait e Marco Demo (Delegati giovani italiani alle Nazioni Unite), Valentina Zingari e Benedetta Ubertazzi (Facilitatrici Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO), Carlo Francini (Responsabile Ufficio Firenze Patrimonio Mondiale e Rapporti con UNESCO – Comune di Firenze e Responsabile Scientifico dell’Associazione Italiana Beni Patrimonio Mondiale), Paolo Andrea Bartorelli (Consigliere d’Ambasciata, Capo Ufficio VI DGDP, UNESCO e Organizzazioni Internazionali Culturali, Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale).

L’Italian Youth Forum 2022 di AIGU ha ottenuto il patrocinio da parte di: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (CNIU), Ministero della Cultura (MiC), Regione Autonoma della Sardegna (RAS), Città Metropolitana di Cagliari, Comune di Cagliari, Comune di Sassari, Rai per il Sociale con la media partnership di Rai Cultura.

L’IYF 2022 è supportato da: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Fondazione di Sardegna, Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna, Sardegna Ricerche, Banco di Sardegna Gruppo BPER, Gruppo Fratelli Cellino, Agenzia Regionale Fo. Re. STAS, ISRE Istituto Superiore Regionale Etnografico, Fondazione Barumini Sistema Cultura, Cantina Argiolas, Gruppo Casadei, Moleskine Foundation, Gift Campaign, Opificio Innova, Prima Idea srl, Associazione Abbicultura, Is Mascareddas, Fab Lab – Sardegna Ricerche, l’Associazione per la Commissione Nazionale per l’UNESCO – Italia (ONLUS).

L’opening event dell’Italian Youth Forum sarà trasmesso in streaming sui canali social AIGU, per partecipare all’evento in presenza invece è possibile registrarsi al seguente link: https://bit.ly/3O4BgE2.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 22 APRILE 2022

LUOGO: Manifattura tabacchi, Viale Regina Margherita, 33, Cagliari

Ore 18:00 | Sala Officine – Corte 2 | Accrediti e inaugurazione spazio espositivo, con aperitivo di benvenuto

Stand espositivi a cura di: Regione Autonoma Sardegna, Isre, Rete Grandi Macchine a Spalla, Sardegna Ricerche, Associazione Abbicultura, Fondazione Barumini Sistema Cultura, Sardegna Film Commission, Slow Food Sardegna, Pasta Cellino.

 

Ore 19:00 | Sala 004| Opening event Italian Youth Forum AIGU

Saluti di apertura

Federico Porcedda e Marialisa Panu, AIGU

Chiara Bocchio, Presidentessa AIGU

Franco Bernabè, Presidente CNIU UNESCO

Christian Solinas, Presidente Regione Sardegna

Esibizione “Flamenco Soul”

I Sessione – Patrimonio culturale immateriale e ruolo delle istituzioni

Daniele Frongia, Vice Capo di Gabinetto, Ministero Politiche Giovanili

Maria Assunta Peci, Dirigente Servizio II – Ufficio UNESCO, Segretariato Generale, Ministero della Cultura – Ufficio UNESCO

Giacomo Carta, Consigliere di Presidenza Vicario, Consiglio Nazionale dei Giovani

Maria Assunta Serra, Direttore Generale, Sardegna Ricerche

Moderatori: Simona Ferrante, Stefania Melandri, AIGU

Esibizione “Tenore Mamujadinu di Mamoiada” con introduzione a cura di Diego Pani (Etnomusicologo, Istituto Superiore Regionale Etnografico)

 

II Sessione – Da Cagliari a Firenze all’insegna del Patrimonio UNESCO

Paolo Truzzu, Sindaco di Cagliari

Dario Nardella, Sindaco di Firenze (in collegamento)

Moderatori: Gianfranco Sanna, Luigi Zotta, AIGU

 

Esibizione “Tenore Usùsule di Siniscola”

 

III Sessione – Challenges and perspectives of 2003 ICH Convention

Introduzione a cura di Chiara Bocchio e Giulia Tomasi, AIGU

Tim Curtis, Segretario per la Convenzione 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale, UNESCO

 

Esibizione Maschere di Ottana

***********

SABATO 23 APRILE 2022

Dentro il Patrimonio Culturale Immateriale: esibizioni, mostre e laboratori

Spazio espositivo ed eventi per vivere e conoscere il patrimonio culturale immateriale

Sala Officine e Corte 2

23 aprile dalle 10:00 – 18:00

Stand espositivi a cura di: Regione Autonoma Sardegna, Rete Grandi Macchine a Spalla, Sardegna Ricerche, Associazione Abbicultura, Fondazione Barumini Sistema Cultura, Sardegna Film Commission, Slow Food Sardegna, Pasta Cellino.

Laboratori Slow Food:

30-11.30 – Laboratorio del Gusto dedicato ai formaggi dei Pastori, Presìdi Slow Foodcon la partecipazione dei produttori del Fiore Sardo (Fratelli Bussu – Macomer) e de “Su Casu cun s’axridda” (Rino Farci – Escalaplano).

00-13.00 – Laboratorio del Gusto sugli Oli extravergini della Sardegna: ricchezze delle biodiversità sarde a cura di Raimondo Mandis, Esperto Slow Food Cagliari. Ai primi 30 partecipanti verrà omaggiata la Guida degli Extravergini d’Italia Slow Food del 2021.

00-17.00 – Laboratorio del Gusto dedicato al Cappero Selargino (Premio Oscar Green Coldiretti) a cura del produttore Marco Maxia.

Visite gratuite:

30-12.30; 14:30-18:00 – Visita al Fab Lab Sardegna Ricerche

30-12.30; 14:30-18:00 – Visita alla residenza artistica is Mascareddas

Proiezioni a cura di:

Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO

RAI Radiotelevisione Italiana

Sardegna Film Commission

Rete Grandi Macchine a Spalla

Future Food Institute

—-

Ore 10:00 – 10:30 Technical opening session: introduzione ai workshop

Elena Sinibaldi, Focal Point Nazionale Convenzione UNESCO sul Patrimonio Culturale Immateriale – Ministero della Cultura

Ore 10:30 – 12:30 Tavoli di Lavoro

Per ogni workshop è prevista la facilitazione dei soci AIGU e un instant report a cura dei coordinatori

1|ARTI DELLO SPETTACOLO, GLI EVENTI RITUALI E FESTIVI E L’ARTIGIANATO TRADIZIONALE | Sala 202

Coordinatori: Eleonora Orfanò e Ilaria Foroni, AIGU

Interventi previsti:

Chiara Bondioni, Direttrice Area Cultura Comune di Cremona

Patrizia Nardi, Responsabile tecnico-scientifico Progetto UNESCO Rete grandi macchine a spalla

Diego Pani, Etnomusicologo Istituto Superiore Regionale Etnografico

Rosario Perricone, Direttore Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

Maria Sebregondi, Co-fondatrice e Presidente Moleskine Foundation (video intervento)

Benedetta Ubertazzi, Facilitatrice ICH UNESCO

Sandra Ennas, Responsabile settore Trasferimento Tecnologico Sardegna Ricerche

 

2|ALIMENTAZIONE, TRA PATRIMONIO IMMATERIALE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE |Sala eventi Opificio Innova

Coordinatori: Alessia Montacchini, Giacomo Pieretti e Jean Marc Louvin, AIGU

Interventi previsti:

Pier Luigi Petrillo, Presidente dell’organo di esperti mondiali riguardo la Convenzione sul Patrimonio Culturale Immateriale

Raimondo Mandis, Coordinatore Slow Food Sardegna

Testimonianze dalle Comunità emblematiche della Dieta Mediterranea Patrimonio Immateriale dell’UNESCO a cura di Future Food Institute.

Con la partecipazione di Cantine Argiolas, Grendi, Gruppo Casadei, Pasta Cellino.

 

3| SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO E RUOLO DEI GIOVANI |Sala 004

Coordinatori: Giulio Del Giudice e Valentino Piccolo, AIGU

Interventi previsti:

Stefania Bait e Marco Demo, UN Youth Delegates

Omar Mohammed, storico e blogger “Mosul Eye”

Valentina Zingari, Facilitatrice ICH UNESCO

Luciano Monti, Condirettore Fondazione Bruno Visentini

Ignazio Macchiarella, Docente Università degli Studi di Cagliari

Silvia Marcis, Responsabile Sportello Proprietà intellettuale Sardegna Ricerche

Roberta Morittu, Designer

Fabrizio Felici, Presidente Associazione Abbicultura

 

4| 50 ANNI DELLA CONVENZIONE SUL PATRIMONIO MONDIALE | Learning Center Opificio Innova

Coordinatori: Margherita Vicario, Elisa Argenziano e Lavinia Agostinelli, AIGU

Interventi previsti:

Paolo Andrea Bartorelli, Consigliere d’Ambasciata, Capo Ufficio VI DGDP, UNESCO e Organizzazioni Internazionali Culturali, Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale

Salvatore Bellisai, Presidente del CdA Fondazione Barumini Sistema Cultura

Carlo Francini, Responsabile Ufficio Firenze Patrimonio Mondiale e Rapporti con UNESCO – Comune di Firenze e Responsabile Scientifico dell’Associazione Italiana Beni Patrimonio Mondiale

 

Ore 12:30 – 13:00 | Sala 004| Restituzione risultati Tavoli di lavoro e conclusioni:

Rapporteur tavoli di lavoro

Elena Sinibaldi, Focal Point Nazionale Convenzione UNESCO sul Patrimonio Culturale Immateriale – Ministero Cultura

Chiara Bocchio, Presidentessa AIGU