Home Altri sport Motori AL SAN MARINO TUTTI A CACCIA DI RIGO

AL SAN MARINO TUTTI A CACCIA DI RIGO

0

immagine a cura di Sandro Naccari

Roma – Sei mesi sono stati consegnati agli archivi ed altrettanti attendono i protagonisti della galassia N5 Italia, a partire dall’imminente San Marino Rally che avrà un importante compito, sia nell’ambito del Trofeo N5 Italia che in quello relativo al Trofeo Open N5.

È caccia aperta ad un Riccardo Rigo spaziale, firmatario di tre successi consecutivi nella serie maggiore ed al comando di entrambe le classifiche mentre gli avversari meditano la rivincita.

Il pilota della Citroen DS3 N5, battente bandiera della Scuderia Malatesta e curata da Power Brothers, si avvicina al delicato impegno bianco azzurro lasciando sul piatto un incredibile jolly che, nel prossimo Rally di Roma Capitale, potrebbe essere in grado di riaprire la sfida in vetta.

“Non andremo al Roma Capitale” – racconta Rigo – “perchè la troppa vicinanza con il San Marino non ci permetterà di essere presenti in gara sugli asfalti laziali. A maggior ragione questo San Marino sarà cruciale per noi perchè, saltando una gara, daremo la possibilità ai nostri avversari di recuperare il terreno perso, sapendo che non saremo della partita. Arriviamo da tre vittorie consecutive nel Trofeo N5 Italia, l’ultima delle quali colta in un Master Show che non è il mio pane quotidiano e che ho sempre faticato a digerire come formula, quindi è innegabile che cercheremo di puntare al poker. Uscire da San Marino con un buon risultato ci permetterebbe di guardare all’assenza di Roma con maggiore tranquillità. Daremo il massimo.”

Un colpo di scena che potrebbe rimescolare le carte al ritorno all’asfalto in una serie maggiore che vede Rigo ampiamente al comando, trentasette le lunghezze di margine su un Pietro Porro che, proprio dagli sterrati sammarinesi, punterà a detronizzare il diretto rivale e ad arginare il proprio disavanzo, a bordo di una Toyota Yaris N5 messa a punto da Tecnica Bertino.

Sia il San Marino che il Roma Capitale saranno parte integrante del secondo elenco nella serie minore, quello contenente gli appuntamenti a coefficiente due, in grado di garantire un importante scossone alla provvisoria, ad ora comandata dal pilota di Borgo Valsugana.

La rivalità con il compagno di team Roberto Camporese, saldamente al secondo posto con una Citroen DS3 N5, aggiungerà ulteriore pepe ad una sfida che potrebbe presto rivitalizzarsi.

“Al momento Rigo ha interpretato al meglio la N5” – racconta De Dominicis (ideatore della serie) – “ed i risultati sono a testimoniare il buon lavoro svolto da lui e da Power Brothers, alias i fratelli Colonna. Il fatto che abbia dichiarato anticipatamente forfait al Roma, valevole per N5 Italia ma anche a coefficiente maggiorato per la serie annessa, apre una gustosa possibilità per tutti i suoi rivali che, in caso di un buon San Marino, potrebbero impensierirlo seriamente.”

Appuntamento quindi fissato per i prossimi 8 e 9 Luglio con la roulette sammarinese che potrebbe confermare i valori in campo sin qui espressi o rivoluzionare le classifiche provvisorie.