Home Altri sport Motori

Ancora podio per Gianluca Tosi: terzo assoluto a Salsomaggiore

Gianluca Tosi
Gianluca Tosi (Foto Foto Simonelli)

Un nuovo podio assoluto è andato ad aggiungersi nel qualificato palmares di Gianluca Tosi.

Il pilota di Carpineti, nel fine settimana appena passato, con la consueta Skoda Fabia Rally2/R5 di Gima Autosport e di nuovo affiancato da Del Barba, dopo la seconda piazza di Lucca del week end precedente si è piazzato al terzo posto al 6° Rally di Salsomaggiore Terme, nel parmense, in una gara che lo ha visto protagonista di alto profilo sino dalle prime battute.

Il confronto di vertice della gara è sempre stato caratterizzato dalle prestazioni di Tosi e Del Barba, che insieme ad altri validi piloti come il vincitore Vellani ed il secondo arrivato Medici ha dato vita ad una competizione spettacolare, vissuta sul filo dei decimi di secondo. Il computo finale di Tosi è stato vincolato da un errore durante la prima prova speciale, costato circa cinque secondi, quelli che poi ha cercato di recuperare per tutta la gara, caratterizzata da un ritmo estremamente alto.

Faceva molto caldo, anche, un avversario in più per tutti, una condizione che Tosi aveva già sperimentato al “Casentino” ed anche a Lucca, riuscendo poi ad interpretare l’intero arco della gara con la migliore strategia possibile. Alla fine, il terzo posto assoluto è arrivato per soli 3”5 di passivo dal vincitore Vellani e 3”3 dal secondo arrivato Medici, per un podio tutto reggiano, prestazione che ha assicurato di nuovo la vittoria tra le scuderie da parte della Movisport, di cui Tosi è da anni portacolori.

GIANLUCA TOSI: “Una gara tiratissima, che ha sempre imposto lucidità e mai allentare la presa. Purtroppo ho da recriminare un errore costato circa cinque secondi sulla prova di apertura e con il ritmo che c’era non è stato facile rimettersi sotto come volevamo, eravamo comunque tutti sempre molto vicini. Davvero spettacolare, questa gara, in tre sul podio siamo arrivati in neppure quattro secondi. Un podio tutto reggiano, che la dice lunga sul livello di piloti che abbiamo nella nostra terra! La gara, come consuetudine è stata davvero tirata, anche il caldo asfissiante ci ha fatto da avversario a tutti ed io mi ritengo soddisfatto della prestazione. Adesso vediamo cosa fare, se partire a Casciana o Pistoia, per il campionato di sesta zona”.