Home Altri sport Sport Invernali

Artesina in festa con la quarta tappa Coppa Italia di sci alpinismo

Artesina
Artesina - SkiAlp 2024

Grande successo ad Artesina per la quarta tappa della Coppa Italia di sci alpinismo (skialp) con la partecipazione di un centinaio di atleti in gara nelle prove sprint (sabato) e vertical (domenica). Artesina si conferma casa degli sport invernali: dagli Studenteschi agli appuntamenti di più alto livello. “La stazione di Artesina si è resa disponibile a ospitare questo nuovo format dello sci alpinismo che verrà utilizzato durante le Olimpiadi di Milano-Cortina – afferma Pietro Blengini, direttore di Artesina spa – Artesina ha ospitato le selezioni regionali dell’ex Trofeo Topolino, dedicato alla categoria Children, e altri appuntamenti agonistici nonostante una stagione abbastanza difficile per la carenza di precipitazioni nevose. Neve che ora, invece, sta finalmente scendendo e quindi avremo un finale di stagione esaltante con occasioni di poter sciare sulle nostre piste”.

Sotto le direttive del già campione mondiale Damiano Lenzi, sabato é stato preparato un bel tracciato Sprint sulla pista Gaviot riservato alle categorie dagli Under 16 ai Master. Tra le U16 donne vittoria per Lucrezia Buccio (Bagolino) davanti a Sofia Bortolotti (13 Clusone) e Teresa Schivalocchi (Bagolino). Per i maschi trionfo del piemontese Matteo Blangero (Tre Rifugi) davanti a Gioele Migliorati (Presolana) e Gabriel Marca (Bagolino). 5ª piazza per il piemontese Mattia Barbero (Tre Rifugi).
Sul più alto gradino del podio U18 è salita Vanessa Marca (Bagolino) davanti a Martina Scola (Nord Marmolada) e Vittoria Tomasoni (Presolana). Agata Werndorfer (Tre Rifugi) ha chiuso al 6° posto. Enrico Pellegrini si è aggiudicato la vittoria al maschile. L’atleta del CAI Schio 1910 è davanti al piemotese Francesco Armando (Tre Rifugi) e Martino Ceola (CAI Schio 1910). Clizia Vallet (Corrado Gex) era l’unica partecipante delle U20 femminile, Tra gli U20 domina Leonardo Vincenzo Taufer (SkiAlpValdobbiadene) su Oscar Tonietti (Valle Anzasca) e Cesare Peter Bettoli (Valle Annzasca). Il piemontese Emanuele Balmas (Prali) chiude al 10° posto. Nell’assoluta maschile il piemontese Nicola Gavotti (Tre Rifugi) chiude dietro ad Andrea Prandi (Carabinieri).

La gara Vertical é partita domenica da Artesina bassa sulla pista Selletta e Turra e con arrivo a cima Durand, con un dislivello massimo per le categorie U23 e senior di 700 metri. Tra le U16 vittoria di Teresa Schivalocchi (Bagolino) che chiude la sua fatica in 24’29.6 con un vantaggio di 23.8 sulla veneta Veronica Bandiera (SkiAlp Valdobbiadene). Sul terzo gradino del podio sale Sofia Bertolotti (13 Clusone), seconda nella sprint di sabato. A dominare tra gli U16 maschile Matteo Blangero (Tre Rifugi): l’atleta piemontese è riuscito a tenersi alle spalle Gioele Migliorati (Presolana) che fino all’ultimo ha lottato per il primo posto. Sul terzo gradino del podio, Gabriel Marca (Bagolino). Al 5° posto Mattia Barbero (Tre Rifugi). Bis di Vanessa Marca tra le U18: l’atleta dello sci club Bagolino porta a casa la vittoria anche nella vertical, lasciandosi alle spalle Martina Scola (Nord Marmolada) e Gloria Fusina (SkiAlp Valdobbiadene). Ai piedi del podio si è fermata Agata Werndorfer (Tre Rifugi) Anche al maschile, Enrico Pellegrini (CAi Schio 1910) replica il successo ottenuto nella sprint di sabato. Al 2° e al 3° posto si classificano Martino Ceola (CAI Schio 1910) e Gabriele Bettinaglio (Valgandino). Il piemontese Francesco Armando (Tre Rifugi) chiude al 5° posto. Tra gli U20 domina Leonardo Vincenzo Taufer (SkiAlpValdobbiadene) su Giulio Zanelli (Valsabbia) e Andrea Gaspari (CAI Schio 1910). Ai piedi del podio si ferma Nicolò Lora Moretti (Tre Rifugi), mentre Emanuele Balmas (Prali) chiude all’8° posto. Clizia Vallet (Corrado Gex) è unica partecipante tra le U20 femminile. Alex Rigo (Brenta Team) e Noemi Junod (Esercito) dominano le categoria U23, mentre Chiara Musso (Tre Rifugi) e Andrea Prandi (Carabinieri) si aggiudicano le categorie assolute femminile e maschile. Tra gli uomini, Stefano Camaglio, Gianluca Iavelli e Simone Ghio, tutti e tre rappresentati dello sci club Tre Rifugi, chiudono rispettivamente al 3°, 4° e 5° posto. Bene anche i piemontesi nella categoria Mater, dove vince Matteo Giglio (Corrado Gex) sui piemontesi Elio Griseri (Tre Rifugi) e Silvio Gastwldi (Valle Pesio). 4ª e 5ª piazza per Agrippino Giostra e Flavio Ferrero, entrambi del CAI Tre Rifugi.

Artesina conferma così il valore dell’importante tradizione legata allo skialp avendo ospitato per molti anni il traguardo della gara ‘3 rifugi’.

Un week end di festa sportiva, preludio a una grande nevicata che regalerà agli appassionati di sci un mese emozionante sulle piste di Artesina.

Aggiornamenti in tempo reale su innevamento e apertura impianti e sugli eventi sono disponibili sul sito www.artesina.it e sui canali social di ArtesinaMondoleSki (facebook e instagram) o contattando direttamente l’infoline 0174242200.

——————————

Guarda Artesina in diretta qui http://www.artesina.it/page.asp?PG=webcam&W=153