Home Altri sport

Tiro alla fune, a Morbegno arriva il Campionato italiano

Tiro alla fune
Tiro alla fune

Sfida tricolore per gli atleti italiani del tiro alla fune che, dopo i Campionati mondiali di Helsingborg, in Svezia, domenica prossima (3 marzo) si daranno battaglia per la finale del Campionato italiano, categoria 600 kg, e per la finale del Torneo promozionale, categoria 480 kg.
L’appuntamento, promosso dall’Asd Tiro alla Fune Valtellina sotto l’egida della Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, e con il patrocinio del Comune di Morbegno e della Pro Loco della Città del Bitto, si terrà al Palafaedo a partire dalle ore 10.
Diversi i team che prenderanno parte all’appuntamento sportivo. Il tiro alla fune è uno sport in forte ripresa in Italia grazie alla Figest anche se le sue origini sono remote. Deriva da cerimonie e rituali documentate in Asia, Oceania e America. Connesso alla simbologia delle «forze contrastanti», era praticato in occasione di cerimonie propiziatrici di buon tempo e di abbondante raccolto, e di cerimonie funebri. La documentazione del tiro alla fune come sport risale invece ad un’iscrizione egiziana del 2.500 A.C. Oggi viene praticato su prato (outdoor) e in palestra (indoor) con compagini suddivise in 8 o 6 unità a seconda del peso complessivo della squadra.