Home Altri sport Motori

AutoSole 2.0 in evidenza al Rally Colline Metallifere

AutoSole 2.0
Senigagliesi in azione (foto di Luca Barsali)

Quarrata (Pistoia) – Tre, le vetture al via, tutte Skoda Fabia R5, altrettante all’arrivo, per AutoSole 2.0 all’8. Rally Colline Metallifere e Val di Cornia, penultima prova del Trofeo Rally Toscano 2023.

Con base a Piombino e con un percorso di elevato livello tecnico, la competizione organizzata dalla MaremmaCorse 2.0 ha visto la squadra di Quarrata farla di nuovo da protagonista, sfiorando il successo assoluto grazie alla convincente prestazione del pisano Carlo Alberto Senigagliesi, in coppia con Marco Lupi.

Il driver di Pomarance andava alla ricerca del riscatto da ritiro per incidente a Casciana Terme e la gara che tra l’altro lo aveva già visto sul podio per due volte, l’ultima proprio lo scorso anno, non ha tradito le attese. Importanti, soprattutto le sensazioni sentite da Senigagliesi, che era alla sua seconda gara con la vettura, con la quale ha saputo insediarsi immediatamente alle spalle del vincitore Signor per riuscire poi a chiudere agevolmente con la seconda posizione.

Al via anche Nicola Fiore, di nuovo affiancato da Castiglioni. Reduce da un brillante quanto sfortunato Rally di Pistoia a inizio mese, dove un testacoda nel finale gli fece mancare il podio, il driver di Firenze era alla sua prima volta, in Valdicornia, impegno onorato con la sesta posizione assoluta, con una prestazione in crescendo, soprattutto considerata per essere un allenamento per la prossima gara che sarà per lui “di casa” a Scandicci il 4/5 novembre.

Tornato anche Giorgio Sgadò, con al fianco il lucchese Giuseppe Bernardi. Il pilota massese è fermo dallo scorso luglio ha saputo riprendere bene il ritmo in una competizione che per lo posizioni di vertice si è rivelata assai tirata, finendola al 14° posto finale, anche per lui con all’orizzonte l’impegno di Scandicci. Una competizione che lo scorso anno lo vide concludere con un brillante decimo assoluto.

ALL’ATTO FINALE DELLA COPPA ITALIA CON GIANLUCA D’ALTO.

Una Skoda Fabia R5 Evo sarà a disposizione per Gianluca D’Alto e Mirko Liburdi, qualificati per la finale unica della Coppa Italia di Cassino, questo fine settimana. La gara, con oltre 150 iscritti, sarà quella che chiuderà il cerchio di una stagione estremamente competitiva, per D’Alto, che in provincia di Frosinone andrà a giocarsi il Trofeo Michelin come anche l’R-Italian Trophy. Manca all’appello il siciliano Marco Pollara, vincitore dell’assoluta conduttori in ottava zona, purtroppo trattenuto da improrogabili impegni personali.