Home Altro Varie Campo Ligure: inaugurazione Edicola commemorativa Santuario N.S. Misericordia

Campo Ligure: inaugurazione Edicola commemorativa Santuario N.S. Misericordia

0
Campo Ligure
L’Edicola Commemorativa nella nuova configurazione del sito

Campo Ligure: cerimonia inaugurale dell’Edicola commemorativa Santuario N.S. Misericordia, sabato 4 dicembre

La storia del Santuario di N.S. della Misericordia (per i campesi “la Cappelletta”) ha origine a metà del 1600 come “ex voto” fatto da un facoltoso commerciante genovese precipitato da cavallo in quella zona. Situata a ridosso della statale del Turchino, tra il centro di Campo Ligure e la stazione ferroviaria, la “Cappelletta” per secoli ha rappresentato un punto di riferimento quasi famigliare per chiunque transitasse in quel frequentatissimo tratto di strada. Nel corso degli eventi dell’Ottobre 2019, una grande frana apertasi sul versante al quale l’edificio era addossato, ne determina, travolgendoli, la completa distruzione. Il fortunoso ritrovamento tra le macerie della statua della Madonna e della campana, unitamente ad alcuni frammenti marmorei, ha suggerito la loro ricomposizione in una Edicola commemorativa per restituirli simbolicamente alla comune memoria e a una rinnovata devozione.

Di seguito la dichiarazione del Sindaco di Campo Ligure, Giovanni Oliveri: “Ci sono voluti mesi di lavoro, tanta pazienza e perseveranza, tanti ostacoli da superare. Abbiamo però trovato nel nostro percorso delle persone eccezionali che hanno reso possibile realizzare il nostro obiettivo di offrire ai cittadini campesi un tangibile ricordo della nostra amata “Cappelletta” distrutta durante gli eventi dell’ottobre 2019. Tra tutti ritengo doveroso ringraziare in modo particolare ANAS nella persona del Presidente Nazionela C. A. Gemme per la sensibilità dimostrata e il sostanziale contributo concesso. Siamo ora pronti ad inaugurare un’opera realizzata in piena sinergia tra molti enti (Comune, Anas, Regione, Sopraintendenza), un’esempio di collaborazione costruttiva che ha determinato un risultato di cui siamo oggi tutti molto soddisfatti.”

Programma sabato 4 dicembre:
ore 9,45 presso Auditorium in via Convento, 4 saluto autorità e illustrazione dell’opera

ore 11,30 in viale della Libertà inaugurazione e benedizione

Interverranno, tra gli altri:
S.E. Mons. Luigi Testore, vescovo di Acqui Terme
Ing. Claudio Andrea Gemme, presidente Nazionale ANAS    Giovanni Toti, presidente Regione Liguria
Marco Bucci, sindaco di Genova e Città Metropolitana
Ilaria Cavo, assessore Cultura Regione Liguria
Giacomo Giampedrone, assessore Protezione Civile Regione Liguria

La presentazione dell’opera sarà effettuata da:
Arch. Bruno Repetto, progettista e direttore dei lavori
Emilia Bruzzo, restauratrice statua
Arch. Alessandra Cabella, Storico dell’Arte, Sopraintendenza di Genova

Previous articleLeCont, risultati positivi per il 2021 e prospettive promettenti per il 2022
Next articleMarcialonga, tante declinazioni dello sci di fondo