Home Altri sport Motori È di Bolza Corse, per Babuin, la prima Audi RS3 LMS

È di Bolza Corse, per Babuin, la prima Audi RS3 LMS

0
bolza corse
Silvano Bolzoni, a sinistra, e Denis Babuin, a destra (Foto Bolza Corse)

Adria (RO) – Da qualche giorno si è chiusa la stagione agonistica 2021 di Bolza Corse, dominatori della quattro ore di Rijeka nello scorso weekend, ma il team con base ad Adria, dopo il titolo TCR Italy tra le DSG al debutto e la doppietta nella FX Italian Series, è sempre più affamato e proprio in questa giornata apre ufficialmente il sipario sul 2022.

Dopo averla assaggiata nell’appuntamento del Mugello, nella massima serie tricolore riservata alle vetture turismo, era già scoccata la fatidica scintilla e nella sede in provincia di Rovigo è pronto lo spazio per accogliere la nuova Audi RS3 LMS, primo esemplare ad arrivare in Italia.

La delegazione della squadra corse polesana, con il supporto del dealer ufficiale italiano del gruppo Volkswagen ovvero la Scuderia del Girasole, si è recata oggi, Venerdì 3 Dicembre, presso la sede di Audi Sport in Germania, ad Ingolstadt, per la consegna ufficiale di quella che diventerà la prima punta per potersi giocare nel futuro traguardi ancora più ambiziosi.

“Il nostro 2021 è stato un anno magico” – racconta Silvano Bolzoni (team principal Bolza Corse) – “e ce lo ricorderemo con tanto affetto perchè è stato un punto importante di svolta per tutti noi. L’arrivo di un cavallo di razza come Babuin, la conferma di tanti altri piedi pesanti che ci hanno rinnovato la loro fiducia ed una serie di risultati che non ci saremmo mai aspettati di raccogliere in un anno solo. Nel 2020 abbiamo vinto la FX Italian Series, in prima ed in seconda divisione, mentre quest’anno abbiamo portato a casa il TCR Italy, di nuovo la FX Italian Series e siamo tornati dominatori nella nostra festa di Rijeka. Il tutto terminato Domenica scorsa. Sapendo di avere ora un mirino sulla schiena, in tanti vorranno batterci nel 2022, ci vogliamo far trovare pronti. Abbiamo visto la nuova Audi RS3 LMS al Mugello, quest’anno, e ce ne siamo innamorati da subito. Abbiamo fatto di tutto per portarla a casa ed un ruolo fondamentale lo ha svolto la Scuderia del Girasole quindi grazie di cuore a loro ed a tutto lo staff di Audi Sport.”

“Sono sempre stato un po’ maniaco dell’Audi e lo ammetto” – gli fa eco Denis Babuin (vincitore TCR Italy DSG 2021 e FX Italian Series 2021) – “ma siamo rimasti veramente colpiti dalla raffinatezza di questa vettura. Credo sia l’auto con la migliore aerodinamica di tutto il parco di vetture TCR in circolazione. Le linee, gli interni, tutti i particolari sono molto curati. Si tratta di un’auto nuova di zecca, appena sfornata e questo ci spinge a fare ancora meglio nel 2022.”

Un chiaro segnale, quello lanciato da Bolza Corse alla concorrenza, e ben poco tempo sarà lasciato, in provincia di Rovigo, per cullarsi sugli allori quanto più per affilare le armi per il 2022.

Obiettivo primario, uscendo dalla categoria DSG, sarà quello di puntare ai piani nobili del TCR Italy, mirando ad essere i migliori tra tutte le vetture del marchio Audi presenti in griglia.

“Abbiamo dei traguardi che vorremmo raggiungere con questa vettura” – conclude Bolzoni – “ma sappiamo che non sarà una passeggiata di salute. Non credo riusciremo ad affrontare dei test prima della fine dell’anno quindi ci concentreremo, ad inizio 2022, per prepararci al meglio.”

Previous articleNatale solidale 2021 con “Il Villaggio dei mestieri: crea uno spazio per scoprire talenti”
Next articleNumero due sulle fiancate al Rally di Castiglione Torinese per Alessio Profeta e Sergio Raccuia