Home Altri sport Motori FASOLATO E PERUZZO VERSO IL PIANCAVALLO

FASOLATO E PERUZZO VERSO IL PIANCAVALLO

0

immagine a cura di Omega

Verona – Rally Piancavallo, una delle classiche che hanno scritto pagine indelebili della storia del rallysmo nazionale e non solo si prepara ad accogliere la carovana della quarta zona di Coppa Rally ACI Sport, reduce dallo stop forzato del Bellunese.

Spetterà quindi all’evento friulano, sceso dall’International Rally Cup per tornare a popolare la CRZ con un coefficiente maggiorato a quota 1,5, aprire le danze tra Sabato e Domenica.

Saranno due i portacolori di Omega pronti ad aggredire alcune delle prove iconiche di questo primo round, a partire da un Pierpaolo Fasolato che inizierà qui la propria stagione 2022.

Il pilota di San Bonifacio, affiancato da Stefano Tiraboschi, sarà della partita su un’Opel Astra GSI in versione gruppo N, riportando alla mente l’iscrizione ad un’edizione del 1991 mai vissuta.

“Avevo chiuso la mia fase giovane nel 1994” – racconta Fasolato – “e, dopo aver terminato, il tarlo della passione mi ha fatto ritornare nel 2011. Arriviamo da un 2021 in crescendo perchè, dopo il ritiro del Valpolicella, abbiamo infilato un quinto in Carnia, un quarto a Scorzè ed abbiamo chiuso in bellezza, al Due Valli, con il secondo di classe. Al mio fianco avrò Stefano Tiraboschi, vincitore di Rally Italia Talent nel 2020. Abbiamo rialzato la vettura in molte parti e siamo pronti per un Piancavallo al quale ero iscritto anche nel 1991 anche se poi, per problemi logistici, non ho potuto correrlo. Sarà una gara spot, corriamo dove ci piace farlo. Sono ancora in una fase di rodaggio e, prima di pensare ad inseguire qualche campionato, devo rimettermi in forma. Dai video sembra che ci sia tanta discesa e questo ci sarà utile per colmare il gap tra la nostra vecchietta e le più prestanti Renault Clio o Peugeot 306. Grazie al mio socio e primo navigatore, Roberto Tessari, che adesso mi fa da manager ed assistente. Grazie anche alla scuderia Omega, per la visibilità ed il sostegno che porta a tutti gli equipaggi, in ogni forma.”

Rivoluzione, a poche decine di chilometri da Padova, passando in quel di Conselve con un Fabio Peruzzo che, archiviata la parentesi del Bellunese, tornerà alla guida della sua Renault Twingo, trasformata dalla R2 ad una Racing Start Plus, per affrontare la CRZ di quarta zona.

Ad affiancare il pilota del sodalizio scaligero, alla sua destra, di ci sarà Niccolò Lazzarin.

“Abbiamo ultimato le operazioni con il passaporto in questi giorni” – racconta Peruzzo – “ed infatti eravamo in dubbio fino all’ultimo. La nostra Renault Twingo R2 è stata trasformata in una Racing Start Plus perchè abbiamo scoperto, con molto dispiacere, che gli gnomi del bosco hanno lavorato bene di notte. Di una R2, in versione Evo, c’era ben poco così abbiamo deciso di rivoluzionare la situazione. Da quanto abbiamo capito dai video il percorso sembra davvero molto bello e non credo di averlo mai fatto prima. Forse ci sono passato con altre gare, molti anni fa, come il Valli Pordenonesi o il Sagittario. Sarà tutto nuovo per noi ma il nostro obiettivo è quello di trovare presto la giusta sintonia con la vettura ed in abitacolo. Dovremmo affrontare tutta la quarta zona di Coppa Rally ACI Sport, puntando alla finale nazionale. Cercheremo di fare bene qui, dato il coefficiente maggiorato, e poi vedremo come proseguirà la stagione.”