Home Altri sport Motori Funny Team: bis sfiorato a Buzet da Giacomazzi

Funny Team: bis sfiorato a Buzet da Giacomazzi

0
funny team
Franco Giacomazzi (Foto Christian Boccadoro)

Abano Terme (PD) – Diventare campioni non è mai una passeggiata di salute ma difendere il titolo conquistato, quando si diventa chiaramente quelli da battere, è un’impresa ancora più ardua ma quanto dimostrato da Funny Team, alla prima di FIA HAKS Formula Driver Kup in occasione del Signum Max Formula Driver, fa ben sperare per il futuro.

Poco più di un decimo ha separato il campione in carica, Franco Giacomazzi, dall’iscrivere il proprio nome, per il secondo anno consecutivo, nell’albo d’oro dell’appuntamento di Buzet.

Il pilota di Curtarolo, su Lancia Delta Evo Proto, ha archiviato nel weekend passato il debutto stagionale, accontentandosi del successo in classe 6 oltre che del secondo gradino del podio.

“Non potevo mancare” – racconta Giacomazzi – “ed è stato davvero emozionante il momento della premiazione dello scorso anno. Abbiamo vinto il titolo assoluto ed abbiamo ricevuto il numero uno, per il 2022, da mettere sulle fiancate della nostra Delta. In prova non ho voluto esagerare, visto che eravamo fermi dallo scorso Novembre. Nella prima manche siamo andati bene, firmando il miglior tempo assoluto, mentre nella seconda non siamo riusciti a ripeterci, mancando il successo per pochi millesimi. Complimenti a Belinic, a Mazzoni ed a Poropat. Si preannuncia un 2022 emozionante. Grazie a tutti quelli che mi danno tutto il loro supporto.”

A Buzet si è rivisto, sul gradino più alto del podio in classe 7 ma anche buon quinto assoluto, il campione dell’edizione 2019, Marco Tessari, alla guida di una Fiat 500 Proto.

“Per il ritorno, dopo uno stop forzato, non è andata male dai” – racconta Tessari – “ma siamo stati un po’ rallentati da problemi ai freni, durante le prove della mattina. Nella prima manche andava tutto bene ma, per un mio errore all’ultima curva, sono andato in testacoda, perdendo tempo prezioso. Anche la seconda manche non è stata perfetta ma va bene. Grazie a Giulio.”

Scesa in campo con il chiaro intento di dare il proprio contributo per la caccia al titolo scuderie Marica De Agostini, a bordo di una Renault Clio Cup, ha concluso quinta in classe 8.

Partenza con il piede giusto ed infatti la pilota di Curtarolo è stata determinante nella vittoria ottenuta dal sodalizio di Abano Terme, piazzatosi davanti ad altre ventisei compagini.

Soddisfazione amplificata dal successo firmato in classe 6, quattordicesimo assoluto, da uno Steev Zanta che, in questo 2022, punterà nuovamente al Prvenstvi Istarske Riviere.

Un primo passo nella migliore direzione, quello mosso dal pilota di Bicinicco sulla Renault 5 GT Turbo, che già lo candida nella rosa dei papabili pretendenti alla serie annessa a quella FIA.

“Finalmente la fortuna gioca a mio favore” – racconta Zanta – “e sono riuscito a fare bene in tutte e tre le manche, nonostante qualche piccolo problema tecnico. Vincere l’assoluta era impossibile, troppi prototipi al via. Mi sono divertito molto. Buzet resta uno degli eventi migliori.”