Home Altri sport Motori Funny Team – Stecca domina, De Fortunati e Ruzzante a podio

Funny Team – Stecca domina, De Fortunati e Ruzzante a podio

0
Luca De Fortunati (Foto Giulia Stella Panu)

Giro di boa completato per la carovana del Campionato Italiano Velocità Terra ma la musica non cambia e Funny Team, anche in occasione della seconda edizione dell’Autocross Latina, si è confermato protagonista assoluto, raccogliendo tre risultati a podio dai suoi cinque portacolori e rafforzando così le ambizioni di titolo tricolore.

Triplete completato per un indomabile Peter Stecca che, dopo aver centrato la vittoria a Vighizzolo d’Este ed alla Maggiora Offroad Arena, si è ripetuto anche nell’appuntamento laziale, facendo suo il gruppo 2 TAX alla guida della consueta Mitsubishi Lancer Evo VIII.

“Trasferta tosta ed impegnativa” – racconta Stecca – “in quello che era un mio esordio a Latina. Siamo partiti bene nella prima manche, chiudendo secondi per un secondo, mentre la successiva l’abbiamo vinta. In finale siamo partiti bene ed alla staccata della prima curva, nonostante una toccata, siamo riusciti a rimanere in testa. Ho tirato come un pazzo, fino alla fine, ed abbiamo portato a casa la vittoria. Vorrei fare i miei complimenti ad Alessandro Negri, giovane e grande pilota arrivato secondo, penalizzato dai commissari grazie ad un avversario che, come al solito, non si è dimostrato sportivo. Grazie a tutto il Funny Team, grande gruppo.”

Sale sul gradino più basso del podio del gruppo 2 TAX, grazie ad un avvicendamento a causa di una penalità data ad un avversario, anche Luca De Fortunati, sulla sua Subaru Impreza.

“Gara bellissima e molto combattuta” – racconta De Fortunati – “ma meritavamo il quarto posto. A causa di una penalità, ingiusta, inflitta ad un mio avversario siamo saliti sul podio finale.”

Al doppio risultato utile del pilota di Martellago e di quello di Mestrino fa da contraltare la sfortuna patita da Adriano Fontana, costretto ad alzare bandiera bianca durante la semifinale.

Il pilota di Polverara, autore della pole nel gruppo 3 Kart Cross, accusava un primo cedimento della trasmissione nelle qualifiche, prontamente risolto, ed una successiva rottura fatale, al suo kart cross Yacar motorizzato Yamaha, mentre viaggiava al secondo posto di categoria.

Ritorna ad esprimersi sui livelli già conosciuti a Gattinara e Vighizzolo d’Este anche Massimo Ruzzante, autore di un secondo posto in gruppo 3 Kart Cross che lascia un po’ di amarezza.

“Dopo il quinto in qualifica” – racconta Massimo Ruzzante – “abbiamo ottenuto un secondo e due primi nelle tre manche disputate. In semifinale abbiamo vinto ed in finale siamo usciti primi al giro numero uno ma, causa incidente, hanno esposto la bandiera rossa. Alla ripartenza mi sono ritrovato secondo a fine rettilineo e così è finita. Siamo soddisfatti ma anche delusi perchè avevamo il passo per poter vincere e ci siamo dovuti accontentare solo di un secondo posto.”

Non riesce ad accedere alla finale, lamentando gli stessi problemi elettrici di Maggiora, il fratello Enrico Ruzzante, costretto a soffrire di una cronica riduzione di potenza al suo kart cross.