Home Calcio Calcio Femminile Girone D

Girone D

0

CAMALEONTE CATANIA – AQUILE BAGHERIA  

Amara sconfitta per il Camaleonte Catania, che cede 4 a 0 dinanzi al proprio pubblico nel derby contro le Aquile Bagheria, al termine di una gara giocata male soprattutto nei primi 45 minuti.

Mister Scuto può contare su tutta la rosa, ivi compreso del rientro dopo diverso tempo di Antonella Sapienza, e del neo acquisto Valeria Cellura; le rossoblu scendono in campo con il consueto 3-4-1-2 composto da Caramanna, Segretario, Caciornia, Maggio, Marrone, Cellura, Marfia, Bonfiglio, Buttaccio, Guardino e Barbagiovanni.

La prima frazione di gioco è tutto di marca rosa nero, con le palermitane che dominano a centrocampo e chiudono il Catania nella propria metà campo: il match si sblocca al quarto d’ora con Milena Ravvolgi che deposita in rete un assist da calcio d’angolo di Piro. Le padrone di casa non reagiscono e subiscono anche l’infortunio del portiere Caramanna che però è costretta a rimanere in campo ugualmente causa la mancanza di una sostituta: le ospiti ne approfittano e raddoppiano allo scadere con Figarotta.

Nella ripresa Mister Scuto manda in campo Sapienza al posto di Marrone, arretra Caciornia a centrocampo e inverte la posizione delle due attaccanti, e il Camaleonte gioca una partita di gran lunga migliore, pressando le avversarie e sfiorando il gol in almeno 3 occasioni. Il forcing delle padrone di casa dura sino allo scadere ma non produce effetti, e nei minuti finali la palermitana Vaira sfrutta al meglio due contropiedi e firma il terzo ed il quarto gol rosanero, condannando il Camaleonte ad una sconfitta giusta, ma dal risultato troppo pesante.

Abbiamo regalato un tempo alle avversarie – ha dichiarato a fine gara mister Scuto – e quando giochi con avversari molto forti, non hai piu’ modo di recuperare. Il risultato è pesante ma la sostanza non cambia. Oggi si chiude il girone di andata e nel complesso sono soddisfatto di questo settimo posto, anche se con un pizzico di esperienza in piu’ avremmo potuto perdere meno punti per strada. Mi auguro che nel girone di ritorno le cose vadano meglio.”

UFFICIO STAMPA CAMALEONTE CATANIA