Home Altri sport

Il 25 e 26 maggio torna la BCF Dream Cup

BCF Dream Cup
BCF Dream Cup 2024

Brescia – Brescia Calcio Femminile torna con la BCF Dream Cup 2024, il grande evento sportivo all’insegna dell’inclusione. Dopo lo strepitoso successo della Dream Cup 2023, che ha visto coinvolti circa 400 giocatori e fino a 3.000 visitatori per giornata ed è valsa l’assegnazione del premio Broletto d’Oro alla Presidente Clara Gorno come miglior iniziativa di Brescia), quest’anno sarà una manifestazione ancora più grande a favore della crescita e dell’inclusione delle persone disabili.

Infatti, Brescia Calcio Femminile, SpecialisterneItalia e Ideabili si impegneranno, grazie a una raccolta fondi appositamente creata, a realizzare la prima squadra di calcio per persone con disabilità intellettiva della Città di Brescia, che si chiamerà Insuperabili Brescia Calcio Femminile e parteciperà al proprio campionato FIGC a partire da settembre 2024.

Il weekend del 25 e 26 maggio, il Centro Sportivo Epas di via Gatti 15 ospiterà la seconda edizione della manifestazione nata dalla volontà di Clara Gorno, Presidente del BCF, Alvise Casanova, country manager di Specialisterne Italia, e Vincenzo Giacalone, Presidente di Ideabili, di promuovere uno sport senza barriere e accessibile a chiunque. Il calcio, infatti, sarà il protagonista di un evento aperto a tutti che rappresenta la concretizzazione delle pari opportunità.

Ideata e organizzata da Brescia Calcio Femminile, Specialisterne Italia e Ideabili, la BCF Dream Cup è un torneo senza limiti in cui lo sport si fa strumento di aggregazione sociale per veicolare il messaggio e la pratica dell’inclusione, stimolando la solidarietà dentro e fuori dal campo. L’obiettivo è quello di promuovere e dimostrare la fattibilità di una realtà senza limiti e barriere, in cui ognuno possa sentirsi realizzato e libero di diventare il proprio sogno. In occasione dei due giorni di Dream Cup, infatti, si svolgeranno gli open day per realizzare la prima squadra di calcio per ragazzi e ragazze con disabilità intellettiva di Brescia che parteciperà al proprio campionato FIGC a partire da settembre.

INSUPERABILI BRESCIA CALCIO FEMMINILE

La stagione sportiva 2023/2024 vedrà una new entry nel Torneo DCPS FIGC Lombardia, ovvero la squadra Insuperabili Brescia Calcio Femminile, composta da 15 ragazzi e ragazze affetti da disabilità intellettiva. Per seguire la squadra è necessario un team multidisciplinare di 5 persone dotate di competenze tecnico-sportive, psico-educative e manageriali. Il team affiancherà i 15 membri di Insuperabili BCF negli allenamenti settimanali e nelle partite e darà supporto alle loro famiglie coordinandosi con la scuola e gli enti territoriali.

Con i primi 1.000 euro che raccoglieremo, finanzieremo un mese di attività del team multidisciplinare e daremo il via alla creazione della squadra.

La tua donazione permetterà a tutti loro di vivere un’esperienza straordinaria, promuoverà l’inclusione, svilupperà la loro autostima, supporterà le loro famiglie, li farà divertire e sentire ancor più parte della comunità.

NON SOLO CALCIO

Tanto calcio e divertimento, ma anche tanta divulgazione. La BCF Dream Cup è caratterizzata da una forte connotazione sociale e culturale che prende spunto dal calcio per promuovere l’inclusione e vede la Società come parte attiva nello sviluppo del territorio e non solo.

In occasione della due giorni, infatti, sono stati organizzati due convegni riguardanti temi di stretta attualità e di notevole rilevanza come la prevenzione del Papilloma Virus, dal titolo “Sport e prevenzione – Combattere il Papilloma Virus” a cura della dott.ssa Lomini, medico chirurgo specialista in ginecologia e ostetricia, e l’inclusione sociale nei luoghi di lavoro, dal titolo “La persona al centro dello sviluppo sostenibile delle aziende” a cura di Paolo Pozzi, HSE Manager del Gruppo AB.

Evento sportivo, sì, ma anche di festa. Oltre ad essere aperto a chiunque voglia mettersi alla prova in un campo da calcio, agli esperti del pallone, a chi vuole sfidare amici e parenti e anche a chi vuole solo trascorrere qualche istante spensierato divertendosi in compagnia, saranno presenti numerosi food truck per soddisfare la golosità di grandi e piccini. Tra questi, spicca quello di ABreak, il cui servizio è interamente gestito da persone con disabilità. Al Centro Sportivo Epas, inoltre, sono presenti anche un bar e un ristorante aperti a tutti i partecipanti.

I presenti, poi, potranno godersi il concerto, unico ed inimitabile, della «Si Può Fare Band», realtà che ha come protagonisti musicisti con disabilità, in programma per la sera di sabato 25 maggio.

Tutto il BCF, la dirigenza, le calciatrici della prima squadra e delle giovanili e le rispettive famiglie, saranno presenti all’evento a cui prenderanno parte attivamente, anche in qualità di partecipanti al torneo. Non mancheranno associazioni dedicate all’inclusione sociale, associazioni sportive del territorio e rappresentanti delle aziende partner.

PROGRAMMA DEL TORNEO

I partecipanti verranno suddivisi in squadre che si affronteranno in sfide fondate su regole speciali volte ad armonizzare il più possibile l’equilibrio e coinvolgere tutti. La classifica del torneo, infatti, sarà stilata in base ai risultati delle sfide a cui si sommeranno punteggi derivanti da azioni di fair play (come, ad esempio, abbracciare un avversario dopo un fallo) e dalla partecipazione ai laboratori e convegni in programma.

La BCF Dream Cup 2024, che si terrà presso il Centro Sportivo Epas di via Gatti 15, prende il via sabato 25 maggio alle ore 10 con la consegna del kit da gara e il sorteggio delle squadre a cui seguiranno, alle ore 11.30, le prime partite di questa edizione. Durante la giornata sarà anche presente la trasmissione di Telettutto “In piazza con noi”.

Dopo una pausa per ristorarsi e recuperare le energie, alle ore 15 si terrà il convegno dal titolo “La persona al centro dello sviluppo sostenibile delle aziende” a cura di Paolo Pozzi, HSE Manager del Gruppo AB, mentre alle ore 17 è prevista la seconda manche delle partite del sabato. Il primo giorno di Torneo, poi, si concluderà con il concerto della Si Può Fare Band alle ore 20.

Si ricomincia domenica 26 maggio alle ore 10.30con le prime finali, a cui seguirà il secondo convegno, in programma alle 13, “Sporte prevenzione – Combattere il Papilloma Virus” a cura della Dott.ssa Lomini, medico chirurgo specialista in ginecologia e ostetricia. Alle 15.30è prevista la seconda manche di finali e dalle 17.30 si svolgeranno le premiazioni.

COME PARTECIPARE

Le iscrizioni alla BCF Dream Cup apriranno il 22 aprile e sarà sufficiente collegarsi al link indicato sul nostro sito (www.bresciacalciofemminile.it), fare una donazione minima di 15€ e scrivere nelle note la volontà di iscriversi al torneo per entrambe le giornate o solo per una.

Le donazioni raccolte aiuteranno BCF a creare la prima squadra di calcio per ragazzi e ragazze con disabilità intellettiva della città di Brescia.

Ogni persona che sosterrà una donazione dell’importo minimo di 15€ (quindi sia chi parteciperà al torneo, sia chi no) riceverà il kit da gara appositamente creato per la BCF Dream Cup 2024 e in più, in base all’importo della propria donazione, potrà aggiudicarsi uno degli speciali ringraziamenti a tutto calcio messi a disposizione dal Brescia Calcio Femminile.

«L’anno scorso avevo detto che avrei voluto che BCF Dream Cup diventasse un appuntamento fisso ed eccoci qua!» esordisce Clara Gorno, Presidente di Brescia Calcio Femminile, riferendosi all’imminente seconda edizione dell’evento. «Quest’anno il progetto è ancora più grandioso: non solo vogliamo continuare a promuovere uno sport senza barriere ma, grazie anche alla raccolta fondi che abbiamo ideato insieme a Specialisterne e Ideabili e all’affiliazione con l’associazione Insuperabili di Torino, abbiamo l’obiettivo di creare la prima squadra di calcio per ragazzi e ragazze con disabilità intellettiva della città di Brescia. Durante l’edizione della BCF Dream Cup di quest’anno, infatti, terremo gli open day per formare la squadra di Brescia Calcio Femminile Insuperabili il cui campionato FIGC inizierà il prossimo settembre. Considerata la grande partecipazione che abbiamo registrato ad aprile 2023, alla prima edizione di BCF Dream Cup, ci aspettiamo un grande coinvolgimento anche quest’anno da parte dei bresciani in un evento all’insegna di inclusione e divertimento, a maggior ragione perché saranno fondamentali nella realizzazione di qualcosa di ancora più grande. Abbiamo bisogno – conclude la Presidente – di una forte partecipazione perché noi tutti necessitiamo di essere accolti e inclusi».

«Da una chiacchierata informale dell’anno scorso con Clara è nato questo grande e ambizioso progetto» racconta Alvise Casanova, referente italiano di Specialisterne. «Coniugando le nostre competenze, interessi e passioni, abbiamo dato vita a un evento in cui l’inclusione sociale fa da protagonista. Specialisterne, la nostra azienda, si occupa di formare e inserire in ambito lavorativo persone nello spettro autistico, con l’obiettivo di valorizzare i loro talenti, focalizzandosi sulle reali capacità piuttosto che sui deficit, formando dei professionisti di valore. L’85% delle persone con diagnosi di autismo non è attivamente impegnata nel mondo del lavoro, nonostante spesso sia dotata di capacità straordinarie e ricercate. Con la BCF Dream Cup – conclude Casanova – intendiamo dimostrare che la visione di Specialisterne si può applicare in ogni ambito della vita e che ognuno può rappresentare un valore aggiunto».

«Siamo entusiasti di partecipare per la seconda volta alla manifestazione organizzata dal Brescia Calcio Femminile, – dichiara Vincenzo Giacalone, presidente di Ideabili ssd – riteniamo che l’inclusione e la lotta alle discriminazioni di qualsiasi tipo sia fondamentale. Ringraziamo la Presidente Gorno per l’attenzione e il supporto all’autismo e alle neuro divergenze».

GLI ORGANIZZATORI

Brescia Calcio Femminile è una società calcistica che in 36 anni di attività è stata capace di diventare un punto di riferimento a livello nazionale ed europeo per il calcio femminile e non solo: sono stati e sono costanti, fin dalla sua nascita, la presenza e il fervore della Società a tutti i livelli in favore della parità di genere e dell’impegno sociale.

Ideabili è una società sportiva dilettantistica di Milano nata per realizzare progetti di inclusione nel mondo sportivo e lavorativo delle persone con disabilità cognitiva e dare risposte alle difficoltà delle loro famiglie.

Specialisterne Italia è parte del progetto di imprenditoria sociale internazionale Specialisterne che, in Italia e nel mondo, offre formazione specifica e aiuta a trovare un lavoro a persone con diagnosi di appartenenza allo spettro autistico.

Insuperabili è una Onlus che da 10 anni studia e applica un metodo specializzato per la crescita psicofisica di calciatori e calciatrici con disabilità in 17 sedi presenti su tutto il territorio italiano.