Home Altri sport Sport Invernali Il Seiser Alm si aggiudica il primo Criterium Italiano a squadre

Il Seiser Alm si aggiudica il primo Criterium Italiano a squadre

0

foto Gabriele Facciotti

Il primo Criterium Italiano a squadre, riservato alla categoria Children, è stato vinto dal Seiser Alm Ski Team, società che ha cresciuto tanti campioni e che sulle piste di Pila – in perfette condizioni anche a metà aprile – ha dominato fin dalla prima giornata. Gli altoatesini hanno vinto la medaglia d’oro con 11.758 punti, a precedere i veneti del Drusciè (10.166 punti) e i valdostani del Crammont Mont Blanc (10.120 punti), medaglia di bronzo.

Il Seiser Alm si è aggiudicato anche la speciale classifica riservata agli under 14 (davanti a Club de Ski ed Equipe Beaulard) e quella degli under 16 (a precedere Sestriere e Crammont Mont Blanc). Il Comitato Alpi Occidentali è stato il migliore d’Italia, davanti all’Asiva e alle Alpi Centrali.

Questa mattina le ultime due gare del Memorial Fosson, giunto alla dodicesima edizione. Il gigante femminile è stato vinto da Camilla Vanni (Drusciè) quello maschile da Andrea Francesco Armari. Nello slalom migliori prestazioni per David Angerer e Anna Trocker, entrambi del Seiser Alm.

Ricchissime come sempre le premiazioni finali, grazie al supporto fondamentale di Vist, Salomon, Spm e Trione. I vincitori si sono aggiudicati anche un premio in denaro del valore di 3.000 euro, un contributo che il comitato organizzatore ha voluto mettere a disposizione per il sostegno dell’attività giovanile.

Massimo Raffaelli, presidente sci club Aosta: «Mandiamo in archivio un’altra bellissima edizione di una manifestazione ormai sempre più conosciuta e apprezzata. Il meteo ci ha dato una grande mano e grazie al lavoro di tutti, anche degli uomini della Pila Spa, siamo riusciti a organizzare gare di alto livello. Avere 4 piste da gestire in contemporanea, per tre giorni, è senza dubbio un grande sforzo, ma prima di tutto vogliamo continuare a garantire qualità».

Il Memorial Fosson è stato organizzato dallo sci club Aosta, in stretta collaborazione con la rivista specializzata nello sci alpino agonistico Race ski magazine.