Home Sport acquatici Canottaggio-Canoa Inverno sul Po 2017

Inverno sul Po 2017

0

 

 L’11 e 12 febbraio si svolgerà la 34esima d’Inverno sul PO, classica di gran fondo di canottaggio. Scenderanno in acqua equipaggi di tutte le età e di ogni provenienza: l’anno scorso i partecipanti sono stati più di 2.500. Dal 1982 la Società Canottieri Esperia-Torino organizza la regata internazionale di gran fondo “D’inverno sul Po” per imbarcazioni 1x, 2x, 2-, 4x (sabato) e per 4x e 8+ (domenica). 

Alla regata possono partecipare atleti delle categorie allievi B eC cioè dai 10 anni, cadetti, ragazzi, junior, senior e master (tutte le categorie), maschi e femmine. Le iscrizioni si chiudono alle ore 24 di martedì 7.
Nel 2016 hanno partecipato più di 2500 atleti appartenenti a 176 società remiere, di cui 34 provenienti da Germania, Francia, Svizzera, Olanda, Inghilterra, Grecia e Argentina, oltre che da tutta Italia. Negli anni passati le acque del Po torinese hanno ospitato anche vogatori del Portogallo, Spagna, Belgio, Turchia, Norvegia e Lituania. 

Altra novità del 2017: sono state inserite al sabato tre imbarcazioni open, oltre al 2x ed il 4x già presenti storicamente, l’8+ è la new entry di quest’anno. Dopo l’alluvione del novembre 2016, partecipanti e accompagnatori che affolleranno le rive del Po hanno adottato un motto esplicito “salviamo il Po” per richiamare l’attenzione delle Autorità e degli Enti preposti sull’urgenza di fare interventi risolutivi del problema che affligge il fiume: in fondo è sempre più alto e l’acqua lambisce le rive erodendole; con il caldo crescono le alghe e in caso di piena il fiume esonda procurando i danni che sono ancora ben visibili anche nel tratto cittadino. 

I postumi dell’alluvione del novembre 2016 sono ancora presenti a monte della passerella Maratona: sponde franate, alberi divelti che ostruiscono il passaggio, secche e correntini che rendono difficoltosa la navigazione. “A valle della passerella, tronchi, detriti e materiali vari che ostruivano il passaggio ai ponti sono stati rimossi grazie al tempestivo intervento dell’Amministrazione comunale” dice la dott.ssa Antonella Cordero, presidente del comitato organizzatore. E precisa “la partenza sarà a valle della passerella Maratona: per il resto la gara si svolgerà come gli scorsi anni con arrivo davanti alla Società Canottieri Esperia”. 

I canottieri di tutta Italia e i moltissimi che vengono dall’estero hanno tirato un sospiro di sollievo quando hanno saputo che la d’Inverno sul Po si farà e si stanno preparando a cimentarsi sul nuovo percorso. “Quest’anno il percorso è di 4.000 metri invece dei tradizionali 6.000 – dice il presidente della società Canottieri Esperia, avv.to Carlo Pacciani – e dunque la gara sarà più breve, più veloce e più divertente!”. E ringrazia tutte le società canottiere di Torino che collaborano per la realizzazione dell’evento e che, come d’abitudine, sono già al lavoro per organizzare i servizi di supporto alla gara e l’accoglienza dei numerosi ospiti. Sarà comunque una grande festa per il canottaggio e per Torino perché alla fine il fiume è “unPosalvato”.

Info, anche per percorsi e mappe: http://www.esperia-torino.it  

Giorgia Garberoglio