Home Altro Varie

“La canzone delle ossa” il nuovo brano di Gerardo Balestrieri che anticipa l’album

Ama giocare con le parole Balestrieri, senza perder di vista il ritmo e la danza. Classe ’71, nasce a Remscheid in Germania l’11 giugno. Proprio l’11 giugno allo scoccare della mezzanotte e dei suoi 50 anni esce “La canzone delle ossa” brano che si potrà ascoltare in anteprima sulla pagina Facebook del cantautore (www.facebook.com/ger.balestrieri).
Una storia di contrabbando risalente alla metà del ‘900, quando in Unione Sovietica certa musica era vietata e i dischi venivano incisi di notte e di nascosto sulle pellicole dei raggi X usati, sui quali si vedevano i crani, le costole del petto, le ossa di altre parti dello scheletro. Emblematica anche la copertina del singolo di Gerardo Balestrieri che ritrae una di queste incisioni.
Il video clip è stato realizzato con immagini di repertorio che ben si legano con l’andamento fresco, vivo e frizzante del brano e con il racconto in esso contenuto.
Plurifinalista al Premio Tenco (2007, 2009, 2013, 2016 e 2017), è stato premiato al Mantova Music Festival, al Festival Risonanze e al Festival Dallo Sciamano allo Showman.
Gerardo Balestrieri ha tenuto concerti in tutta Europa e un tour in California. Ha collaborato con Daniele Sepe, Bebo Storti, Moshem Namjoo (il più importante cantautore iraniano) e con il famoso trasformista Arturo Brachetti per cui ha scritto ed eseguito dal vivo le musiche di uno dei suoi spettacoli.
Nel 2015 con la canzone Sidun ha partecipato a “Crêuza de mä, in napoletano”, progetto discografico ideato dal Club Tenco, con la consulenza artistica di Dori Ghezzi, per celebrare i trent’anni dalla pubblicazione dell’album.

Line Up
Gerardo Balestrieri: voce, pianoforte, slide whistle
Claudio Marino Clark Kent: batteria
Giorgio Boffa: contrabbasso
Peppe Giaquinto:chitarre
Fabrice You: violino

Credits:
Gerardo Balestrieri: testi, musiche, arrangiamenti, produzione artistica, editing
Peppe Giaquinto: mixaggio, produzione artistica
Matteo Torcinovich: artwork

Discografia:

I nasi buffi e la scrittura musicale (Interbeat, 2007 – BMG, 2012)
Un turco napoletano a Venezia (Interbeat, 2009)
Canzoni al crocicchio (Interbeat/L’Alternativa, 2010 – BMG, 2012)
Quizas (Egea, 2013)
Canzoni nascoste (Interbeat, 2016)
Covers (Interbeat, 2017)
Syncretica (Smart & Nett Entertainment, 2018)
Canzoni del mare salato (Egea, 2019)
Elettro Gipsy Pandemika (Interbeat, 2021)
Rue de la Paix (Interbeat 2021)