Home Altri sport Motori

La Romeo Ferraris protagonista nel successo del Bergamo Historic Gran Prix 2023

Romeo Ferraris
Romeo Ferraris al Bergamo Historic Gran Prix 2023

In un contesto tanto storico quanto affascinante, la Romeo Ferraris ha partecipato alla 16° edizione del Bergamo Historic Gran Prix. Si tratta della storica rievocazione dell’unico Gran Premio di Bergamo, disputatosi nel 1935 e vinto da Tazio Nuvolari su Alfa Romeo: l’edizione 2023 si è svolta domenica 28 maggio lungo le strade della Città Alta, all’interno delle storiche mura che contraddistinguono la città lombarda e che da poco fanno parte del patrimonio dell’Unesco. Sotto l’organizzazione coordinata da Simone Tacconi, la manifestazione ha attratto numerose auto e moto d’epoca, prodotte tra il 1910 e il 1975 dalle case produttrici più famose del mondo; gli iscritti sono stati suddivisi in diverse manches a seconda della tipologia di veicolo iscritto, con le categorie che hanno incluso monoposto, vetture dell’anteguerra, vetture GTS e moto.

La Romeo Ferraris ha partecipato all’evento con tre vetture: la Morgan Plus Four, la Morgan Plus Six e la recentissima Morgan Super 3. Le tre auto hanno infatti ricoperto il ruolo di Pace Cars per le manches riservate alle vetture anteguerra e monoposto – categoria che ha visto partecipare vetture come la Maserati 26M del 1928 e la Alfa romeo 6C Sport del 1939. La manifestazione presso il Circuito delle Mura ha riscontrato un grande successo, con tantissimi appassionati che sono accorsi lungo le strade bergamasche per ammirare da vicino le storiche vetture presenti al via.

Michela Cerruti, Direttore Generale Romeo Ferraris
“È stato davvero emozionante prendere parte a questo evento, gli appassionati accorsi lungo le strade della città sono stati davvero numerosi e hanno creato una bellissima atmosfera; è stata una manifestazione davvero bella, e siamo orgogliosi di aver potuto partecipare. Voglio fare i complimenti a Simone Tacconi ed alla sua squadra di lavoro per aver organizzato un evento così bello e divertente, è stata un’esperienza nuova per noi, ma speriamo di poter partecipare anche in occasione delle prossime edizioni”.