Home Altri sport

Lancio della ruzzola: a Valfornace assegnati i titoli ai Campioni d’Italia nella sfida individuale

Lancio della ruzzola
Lancio della ruzzola - Valfornace

Se Pesaro ha conquistato il titolo di Capitale italiana della Cultura 2024, per la provincia di Macerata l’anno in corso potrà sicuramente essere ricordato come l’anno che ha dato tanto, in termini di successi e visibilità, grazie alla ruzzola.

Quella che è una delle tante discipline sportive della Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali – che è guidata proprio da un maceratese, il presidente nazionale Enzo Casadidio – non solo conta in questa realtà marchigiana tanti appassionati ma vanta anche tantissimi campioni. Ne è una riprova il fatto che al Campionato tricolore a squadre, nelle tre categorie in gioco, il titolo è stato appannaggio di tre formazioni maceratesi.

E il successo si è ripetuto, a Valfornace, anche in occasione del Campionato italiano individuale. A salire sul gradino più alto del podio è stato, nella categoria A, Marco Piersanti, nato ad Apiro, nel Maceratese, ma residente e in gara per un team di Ancona. Gradino più alto del podio, anche nelle altre due categorie B e C, per altri due maceratesi: Romeo Paoletti di Fiordimonte (Cat. B) e Giustino Del Bianco di Cingoli (cat. C).

E’ forse finito, dunque, il dominio in questo sport di perugini e anconetani? Presto ne avremo una riprova con il Campionato italiano di rulletto a squadre in programma per metà luglio a Porto Sant’Elpidio.

Alla manifestazione sportiva accolta a Valfornace hanno preso parte oltre 300 persone tra atleti, i migliori del centro Italia, tecnici e giudici. L’appuntamento è stato organizzato grazie all’impegno della Asd Pff Pievebovigliana presieduta da Stefano Pintucci.

Alla cerimonia di premiazione di quella che è stata la 49esima edizione del Campionato italiano di ruzzola individuale, hanno preso parte, tra gli altri, il vice presidente vicario di Figest, Valeriano Vitellozzi, il presidente regionale Marche, Matteo Capeccia, il presidente provinciale, Patrizio Romaldini, il presidente nazionale di specialità ruzzola, Mauro Sabatini, il presidente provincia di Perugia, Alessio Passeri.

Tra le autorità il vice presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Gianluca Pasqui, il presidente della Provincia di Macerata, Sandro Parcaroli, il sindaco di Valfornace, Massimo Citracca, l’assessore Domenico Iori, il consigliere comunale Pietro Scipioni, il presidente della Asd Pff Pievebovigliana, Stefano Pintucci, il delegato Coni per la provincia di Macerata, Fabio Romagnoli.

Queste le classifiche finali che hanno visto assegnare il titolo di Campione d’Italia individuale nella ruzzola:

Cat. A: 1. Marco Piersanti (Apiro – Mc), 2. Massimo Cardarelli (An), 3. Lorenzo Pandolfi (An).

Cat. B: 1. Romeo Paoletti (Fiordimonte Valfornace – Mc), 2. Venanzio Micheli (Camerino – Mc), 3. Marino Sanpaolo (Seppio Pioraco – Mc)

Cat. C: 1. Giustino Del Bianco (Cingoli – Mc), 2. Franco Poggi (FM), 3. Bruno Ferroni (Si).